Manfredonia
La scomposizione dello svolgimento in “fasce di rank” è risultata gradita

Manfredonia table tennis open tournament: una gradita novità

Circa centotrenta gli iscritti alle gare che si sono disputate sotto la direzione degli arbitri Francesco Ricci e Alessandro Zitoli


Di:

E’ stata accolta con grande apprezzamento la novità organizzativa del “Manfredonia Open Tournament”, la kermesse nazionale di tennis tavolo svoltasi al PalaDante sabato 21 e domenica 22 ottobre e organizzata dall’ Asd TT Manfredonia. La scomposizione dello svolgimento in “fasce di rank” è risultata gradita, dando vita ad incontri molto combattuti tra atleti dello stesso livello.

Circa centotrenta gli iscritti alle gare che si sono disputate sotto la direzione degli arbitri Francesco Ricci e Alessandro Zitoli.

Soddisfatto, naturalmente, il responsabile organizzativo, Antonio Tasso – Presidente dell’Asd Tennis Tavolo Manfredonia: ”Abbiamo voluto sperimentare un nuovo metodo di svolgimento delle gare, ampliando il numero dei tornei, che ha conferito più interesse alla partecipazione, in quanto si dava possibilità, per ogni atleta, di gareggiare a livelli più consoni”.

Questi i risultati:
Top 121/1000:
Alessandro Salvemini (Pol. Libertas Casalnuovo)
Raffaele Guastafierro (Libertas Pontecagnano)
Andrea Scardigno (Ctt Molfetta)
3- Giovanni Giorgione (TT Cava)

Top 1001/2000:
Francesco Giannini (Universal Gym Isernia)
Domenico Martucci (E.C.Casamassima)
Giuseppe Damato (Asi Barletta)
3- Francesco Sabato (TT Salento)

Top 2001/3000:
Stefano Melli (TT Salento)
Davide Bocina (New Team Mesagne)
Massimo Canfora (P.G.Frassati)
3- Mario Sardella (Asi Barletta)

Top 3001/4000:
Teresa D’Ercole (Città dei Sassi Matera)
Gennaro Manfrevola (P.G.Frassati)
Giuseppe Binetti (TT Corato)
3- Claudio Di Carlo (Sport 2000 Lucera)

Over 4000:
Paolo Varesano (TT Corato)
Vito De Laurentis (M.Lembo Monopoli)
Giancarlo Amendolito (E.C.Casamassima)
3- Salvatore Ciani (TT Manfredonia)

Manfredonia table tennis open tournament: una gradita novità ultima modifica: 2017-10-24T15:05:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi