Manfredonia

“Storica vittoria Free time Manfredonia all’esordio in serie A2”


Di:

Foggia. Straordinaria vittoria all’esordio in A2 di pallamano maschile della Free Time Manfredonia per 27-26 contro la Proger Teramo, allenata da mister Chionchio, ex giocatore ed allenatore della nazionale, in un Palascaloria gremito e rumoroso.

Ancor più meritevole di elogio è stata la prestazione della squadra di mister Tomaiuolo, perché ha dovuto affrontare una corsa ad ostacoli domenica scorsa al Palascaloria, per raggiungere tale storico e prestigioso traguardo. Dopo circa un minuto di gara, infatti, ha dovuto fare i conti con l’infortunio dell’italo-argentino Federico Patricio Vanoli, che, in un contrasto di gioco, si è lussato l’anulare della mano sinistra e, fra le grida di dolore, è stato accompagnato presso il Pronto Soccorso cittadino. Evidente è stato, dunque, nei minuti successivi, il grave contraccolpo psicologico subito dalla Free Time, che ha giocato la parte iniziale del match in evidente stato di shock, maturando, così, il divario di due-tre, sino ad un massimo di quattro reti, nei confronti della Proger Teramo, che ha caratterizzato quasi tutto il match.

Ma la Free Time non si è scoraggiata ed ha tenuto botta, con una straordinaria prestazione di orgoglio e di grinta. Pur avendo dovuto far fronte anche all’avvicendamento del portiere, Diego Tomaiuolo, entrato in campo, con grande generosità, ma visibilmente menomato fisicamente, col giovanissimo Pasquale Losciale, appena sedicenne, la Free Time si è ripresa e, con una prestazione davvero maiuscola, si è portata in vantaggio, per la prima volta, intorno al minuto 20 del secondo tempo, resistendo al ritorno della compagine abruzzese, più abituata, sinora, a questi palcoscenici.

Autentici trascinatori sono stati il portierino Pasquale Losciale, che ha chiuso la saracinesca e fatto disperare gli avversari, parando qualunque tiro, compreso un rigore, ed il top player italo uruguaiano Federico Rubbo Rodriguez, insieme a Federico Patricio Vanoli, che, appena tornato dal Pronto Soccorso, pur con l’anulare sinistro steccato, ha voluto, a tutti i costi, rientrare in campo, dimostrando una grinta ed un attaccamento alla maglia non frequenti per un ragazzo ventunenne, arrivato da poco.

Queste le impressioni a fine partita di Pasquale Losciale: “La partita è stata molto combattuta ed equilibrata. Noi siamo stati in svantaggio, fino ad oltre la metà del secondo tempo, poi siamo passati in vantaggio, anche di due goal, grazie soprattutto alla fantastica prestazione di Federico Rubbo, ventisettenne e già con una grande esperienza ad altissimo livello, avendo giocato in nazionale e l’anno scorso in serie A, col Cingoli, e dell’italo-argentino Federico Vanoli, ventunenne, forte fisicamente e moralmente, che, pur avendo subito una lussazione al dito, appena tornato dall’ospedale, ha voluto a tutti i costi rientrare in campo. Il Teramo è una delle squadre più forti del campionato e, probabilmente, è venuta a Manfredonia sicura di vincere, non aspettandosi una prestazione come la nostra. Noi, invece, siamo un’ottima squadra, molto unita, che può ancora crescere e, a mio parere, anche ambire anche ai primi posti della classifica. Io sono subentrato a Diego Tomaiuolo, che non era al meglio ed ha provato a giocare, ma, poi, il mister ha deciso di farmi subentrare ed io ho cercato di fare del mio meglio”.
Prossima partita sabato prossima, alle 19,00, sul parquet di Putignano.

RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA:
Free Time Manfredonia-Proger Teramo 27-26
Lazio-Genesis Mobile Atellana 31-37
Capua-Esperanto Fondi 27-23
Altamura-Ginosa 26-17
Pharmapiu Città Sant’Angelo-Putignano 28-20

Classifica:
Altamura, Pharmapiu Città Sant’Angelo, Genesis Mobile Atellana, Capua e Manfredonia 2
Proger Teramo, Esperanto Fondi, Lazio, Putignano e Ginosa 0

Ufficio Stampa Free Time Manfredonia

“Storica vittoria Free time Manfredonia all’esordio in serie A2” ultima modifica: 2017-10-24T14:49:22+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi