Cronaca

Manifestazione regionale contro trivelle, c’è la data: 21 gennaio


Di:

No triv, la manifestazione di Termoli (St)

Bari – A pochi giorni di distanza dal consiglio monotematico svoltosi a Polignano a Mare riunitosi con tutti i comuni insigniti della Bandiera blu, che ha visto protagonisti il Presidente del Consiglio Regionale Introna e l’assessore all’ambiente Nicastro, è stata ufficializzata la data per una grande manifestazione pugliese contro le trivellazioni e la ricerca di possibili idrocarburi lungo le coste pugliesi del Mar Adriatico. La manifestazione si svolgerà a Monopoli ed è organizzata dalle associazioni ambientaliste impegnate sul territorio contro le trivellazioni, i comitati promotori, le organizzazioni di categoria e le organizzazioni sindacali.

“Nei mesi che ci separano alla data del 21 Gennaio, oltre a garantire la nostra adesione e condivisione, cercheremo in tanti modi di sensibilizzare quanti più organismi istituzionali, politici e sociali alla partecipazione dell’evento per dar corpo alla protesta che ci vede da tempo impegnati su più livelli” – spiega il consigliere Ventricelli -. Già nell’aprile scorso infatti, come primo firmatario, insieme al gruppo consiliare di Sinistra ecologia libertà, ho presentato una proposta di legge alle Camere, con il divieto di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, approvata successivamente dal Consiglio regionale. Da allora – prosegue il consigliere – abbiamo seguito le evoluzioni fianco a fianco con i comitati promotori locali, cercando anche di coinvolgere istituzioni e cittadini di altre regioni interessate, certi che la qualità del nostro territorio e del nostro mare sia una possibilità di futuro per economia e sviluppo per le generazioni che verranno.”

Redazione Stato

Manifestazione regionale contro trivelle, c’è la data: 21 gennaio ultima modifica: 2011-11-24T14:21:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi