Manfredonia

Evasione Tarsu: 1 mln; IMU 2012: 11,8 milioni incassati (FC)

Di:

L'assessore al bilancio Pasquale Rinaldi durante una passata seduta di Consiglio Comunale Manfredonia (ST)

Manfredonia – EVASIONE Tarsu 2012 cittadini di Manfredonia: “1.082 accertamenti fatti, 1.018 per omessa denuncia, 64 per infedele denuncia. Somme da riscuotere pari ad 1.000.000 di euro circa, di cui riscosse 330.000”. “IMU 2012: 12.000 circa accertamenti fatti, 780.000 euro riscossi. 13.215.000 euro stimati dal MEF per gli incassi a fronte degli 11.800.000 incassati dal Comune di Manfredonia. Questo per possibili difficoltà dei contribuenti che provvederanno presto a regolarizzare la propria posizione”. Sono i dati comunicati a Stato dall’assessore al bilancio del Comune di Manfredonia Pasquale Rinaldi, con relazione esposta anche ieri durante la seduta di Consiglio comunale.

IMU COMUNE MANFREDONIA – DAL VADEMECUM INFORMATIVO ALLE NOTE ED ALIQUOTE 2012: BASE 4xmille ABITAZIONE PRINCIPALE, relative pertinenze ed assimilazioni – art. 10
Regolamento Comunale I.M.U. – 10,60‰ altri fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili



TABELLA DOPO APPROVAZIONE DCC (Regolamento IMU) n. 30 del 8 novembre 2012 e DCC (Aliquote IMU) n. 20 del 27 luglio 2012


LA NOTA STAMPA DEL MEC: MeC; “Regolamento IMU, non rispettata decorrenza dall’01.01.2012″.Durante la seduta di Consiglio comunale di ieri, 24.01.2013, l’assessore Rinaldi ha replicato alla nota del MeC di Manfredonia, capogruppo M.Troiano, relativamente al presunto non rispetto della decorrenza dall’01.01.2012 del regolamento IMU (APPROVATO CON DCC 30-08.11.2012 (PROPOSTE ALIQUOTE: DCC 21.06.2012 e ACCORPAMENTO CAPITOLI IMU ESERCIZIO FINANZIARIO 2012). “Spero che i referenti del MeC – dice a Stato l’assessore Rinaldi – evitino in futuro di creare falsi allarmi tra i cittadini. Ricordo che già nella nota del MEF del 17.12.2012 si era fatto riferimento alla decorrenza per il regolamento IMU dall’01.01.2013. Ma per il contribuente non cambia nulla. Ero a conoscenza della nota, ho confidato in una proroga ministeriale per l’approvazione del regolamento IMU, per poter avere ulteriori dati relativamente all’entrate previste per il Comune. Ma ripeto: per il contribuente non cambia assolutamente nulla”.

EVENTUALI AGEVOLAZIONI. Per le eventuali agevolazioni bisogna far riferimento a quanto indicato nell’articolo 12 del regolamento comunale sull’IMU (articolo disciplinante le agevolazioni che agiscono sulla base imponibile, individuando la fattispecie di categorie e/o soggetti passivi su cui si applicano aliquote ridotte, rinviandone la determinazione alla apposita delibera che fissa le aliquote). Ricordo di non aver ricevuto alcuna obiezione in riferimento all’esposizione relativa alle citate agevolazioni, che ripeto vanno fissate con una delibera di consiglio comunale disgiunta, separata”.

g.defilippo@statoquotidiano.it


TABELLA


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • u Bannaiule

    perchè non vanno a controllare le centinaia di attività commerciali che non pagano Tarsu da una vita!!!!oltre ai tanti cittadini che non la pagano come dimostrano i dati quì pubblicati nell’articolo!!!sono sempre i soliti Fessi a pagare!!!! e col cavolo che vi pago la tarsu 2013!!!!!Prima fatela pagare ai tanti commercianti e cittadini Evasori, poi si vedrà!!!!


  • parere personale

    attenzione! io credo che siamo di fronte anche a gente che non denuncia e non paga perchè non ha un centesimo..lo volete capire che siamo arrivati a raschiare il barile mentre si sovvenzionano le banche oppure apparati statali e comunali iperfinanziati con i nostri soldi sudati con il lavoro e i sacrifici. avete rotto i c… possa rivinere mussolini stalin mao e tutti i peggiori del mondo ad annientare questa classe politica che ha rubato e ruba alla povera gente


  • arcomancino

    bilanci in mano a politici incompetenti che nominano superdirigenti che costano centinaia di migliaia di euro. vergognatevi. ma quando vi riducete lo stipendio da assessori ?


  • colibri

    quindi o la paghiamo tutti questa tarsu……e se ci sono gravi problemi economici..diminuirla
    in modo tale che si possa pagare.


  • finoc gay

    Parlare con la pancia piena da parte di un soldato semplice che ora si attribuisce il titolo di assessore fin tanto il suo passato fatto di semplice militanza ed esclusiva missione politica per chè solo la polita a Manfredonia crea spazi di lavoro? Oggi 2013 deduco una frase scevra in manfredoniano: Chi cammina lecca, chi si ferma si secca! Ai posteri la dovuta ricerca della verità!


  • double incarico

    @finoc gay :hai ragione ,bisogno eliminare i consulenti esterni che paghiamo decina di migliaia di euro,eppoi abbiamo un assessore in oggetto e foto che non fa altro che riportare i dati del primo(consulente),doppio stipendio,iniziamo a ridurre queste spese,eppoi parliamo di TARSU,TARES ,IRPEF COMUNALE…e che cxxx


  • libero

    La domanda è: che fine hanno fatto i soldi incassati ?
    E’ auspicabile che l’assessore Rinaldi dica anche come saranno spesi ,o sono stati già spesi?, i soldi incassati Anche per eliminare , a monte, eventuali richieste di aumenti e non trincerarsi , sempre , dietro l’alibi che lo STATO ha ridotto i finanziamenti .Contiamo sulla correttezza dell’Assessore
    Rimaniamo in fiduciosa attesa .


  • il moralista

    la peggior amministrazione di sempre.
    spremono i cittadini, e non pretendono nulla da coloro che fanno una centrale solare nel cuore della città.


  • Ho buttato la scheda nel cesso e ho tirato lo scarico

    Ma si può sapere che cosa hanno combinato ——
    Dove sta l’errore?
    Non era il 4% sulla 1^casa e il 10,60 sulle 2^ case?


  • pinuccio

    Io mi chiedo quante cartelle esattoriali inconsistenti sono state emesse?
    Ossia prive di ogni minimo supporto oggettivo. Dico questo perchè a me ed a mia moglie, non so a voi, hanno mandato due avvisi di accertamento sul saldo dell’ICI 2010, che avevamo regolarmente pagato con tanto di ricevuta, presso la stessa Società di riscossione. Allora io mi chiedo come tengono la gestione dei dati questi qua? sono davvero una massa di dilettanti allo sbaraglio o dietro queste cose vi è una regia occulta che ha bisogno di gonfiare la voce recupero crediti al capitolo residui attivi per far quadrare i conti già disastrati dell’Ente? E poi é questa una società a maggioranza del Comune? Che indica la dirigenza, e quindi la linea aziendale?Pazienza se qualcuno paga due volte è tutto grasso che cola.
    Purtroppo come dice Grillo siamo in guerra e qualche morto lo dobbiamo mettere in conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi