Cronaca

Lecce, arso vivo,gip si riserva convalida fermo

Di:

Controlli Volanti Commissariato PS (st)

(ANSA) – LECCE, 25 GEN – Si è avvalsa della facoltà di non rispondere, nell’interrogatorio di garanzia davanti al gip del Tribunale di Brindisi Giuseppe Licci, la bracciante di Carovigno Dora Buongiorno, di 42 anni, fermata con l’accusa di aver ucciso dandogli fuoco, lo scorso 26 dicembre, l’imprenditore agricolo Cosimo Damiano De Fazio, di 51, con il quale aveva una relazione da 15 anni e dal quale ha avuto un figlio oggi quattordicenne. Il gip si è riservato la decisione sulla convalida del fermo



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi