Cronaca

Taranto: normativa antimafia, nuovo sequestro

Di:

Controlli guardia di finanza (st@)

Taranto – MILITARI del Comando provinciale della guardia di finanza di Taranto, hanno nuovamente riapposto i sigilli ad un complesso aziendale di una ditta individuale, un appartamento ubicato nel comune di manduria, una villa di particolare pregio ubicata in agro dello stesso comune, autoveicoli e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di oltre un milione di euro.

L’attivita’ odierna e’ la prosecuzione dell’operazione denominata “le torrette” eseguita dai militari del nucleo di polizia tributaria di taranto nello scorso mese di ottobre, durante la quale furono gia’ sottoposti a sequestro tali beni all’esito di accertamenti afferenti violazioni al nuovo ‘’codice antimafia’’ (d.lgs. Nr.159/2011). I suddetti beni furono successivamente dissequestrati dal tribunale di taranto – ufficio misure di prevenzione di p.s. Allorquando, riunitosi in camera di consiglio per la convalida, ritenne, sulla scorta della memoria difensiva presentata dal proposto, di non convalidare il sequestro.

Avverso detto provvedimento, il sostituto procuratore della repubblica di taranto proponeva ricorso presso la corte di appello di Lecce – sezione distaccata di taranto – che si pronunciava sulla inammissibilita’ del ricorso stesso.

Alla luce delle ulteriori indagini patrimoniali effettuate dalle fiamme gialle in epoca successiva all’originaria richiesta ed al provvedimento di mancata convalida, permanendo i presupposti per l’applicazione della misura di prevenzione antimafia della confisca dei beni, su parere concorde del sostituto procuratore della repubblica, il nucleo di polizia tributaria depositava alla procura della repubblica presso il tribunale di Taranto una nuova annotazione di p.g., finalizzata alla richiesta di applicazione della misura di prevenzione patrimoniale nei confronti del suddetto proposto. Il tribunale di Taranto, ritenendo ricorrere i presupposti di legge, ha emesso un nuovo provvedimento di sequestro dei beni patrimoniali in trattazione.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi