Manfredonia
Sabato 28 gennaio cerimonia di intitolazione del piazzale che ospita il Nodo Intermodale

Giornata dedicata alla memoria dell’On. Vincenzo Russo

Di:

Alla Sala Rosa ‘Andrea Pazienza’ del Palazzetto dell’Arte tavola rotonda con il già Ministro della Repubblica, On. Paolo Cirino Pomicino, il già Viceministro della Repubblica, On. Mario Tassone, il già sindaco di Foggia, parlamentare e Sottosegretario della Repubblica, On. Gianni Mongiello, il già sindaco di Foggia e parlamentare, On. Vittorio Salvatori, ed il già parlamentare On. Franco Di Giuseppe

Una giornata dedicata alla memoria dell’On. Vincenzo Russo, scandita dall’intitolazione del piazzale che ospita il Nodo Intermodale e da una tavola rotonda in cui ripercorrere l’esperienza politica ed istituzionale di un foggiano che ha recitato un ruolo centrale nella storia della città, della Puglia e dell’Italia.

Le iniziative organizzate dall’Amministrazione comunale per sabato 28 gennaio prenderanno il via alle 9.30, con una Santa Messa che sarà celebrata nella Chiesa Santa Maria della Croce, in viale XXIV Maggio. Alle 10.30, invece, nel piazzale che ospita il Nodo Intermodale (accanto alla stazione ferroviaria di piazzale Vittorio Veneto) avrà luogo la cerimonia di intitolazione alla memoria dell’On. Vincenzo Russo. Alle 11.00, infine, nella Sala Rosa ‘Andrea Pazienza’ del Palazzetto dell’Arte, si terrà una tavola rotonda, i cui lavori saranno moderati dal capo della redazione di Foggia del quotidiano ‘La Gazzetta del Mezzogiorno’, Filippo Santigliano, dal titolo ‘Vincenzo Russo: da Foggia al Governo nazionale. La politica al servizio del Paese’, cui parteciperanno il già Ministro della Repubblica, On. Paolo Cirino Pomicino, il già Viceministro della Repubblica, On. Mario Tassone, il già sindaco di Foggia, parlamentare e Sottosegretario della Repubblica, On. Gianni Mongiello, il già sindaco di Foggia e parlamentare, On. Vittorio Salvatori, ed il già parlamentare On. Franco Di Giuseppe.

“Si tratta di un omaggio doveroso che l’Amministrazione comunale ha inteso rivolgere alla memoria dell’On. Vincenzo Russo – commenta il sindaco di Foggia, Franco Landella –. Foggia ha un tributo di gratitudine nei confronti di uomo che ha scritto una pagina fondamentale della storia d’Italia, ricoprendo l’incarico di Ministro della Repubblica con delega per gli Affari Regionali e più volte assumendo il ruolo di Sottosegretario di Stato, e segnando positivamente quella della città nel corso della sua lunghissima carriera parlamentare. Al suo nome e alla sua opera politica ed istituzionale sono infatti legate alcune delle più importanti conquiste della nostra comunità e del nostro territorio, oltre che una stagione di sviluppo e di crescita socio-economica”.

“L’intitolazione del piazzale che ospita il Nodo Intermodale, decisa da una delibera del Consiglio comunale, restituisce dunque importanza al legame tra Foggia e l’On. Vincenzo Russo. Un legame che nel passato non è stato valorizzato ed esaltato come meritava – specifica il primo cittadino –. Oggi noi correggiamo quello che a mio avviso è stato un errore. E proviamo a raccontare, con l’autorevole contributo di esponenti di primissimo piano del periodo storico in cui l’On. Vincenzo Russo ha operato sul piano politico ed istituzionale, il suo percorso, che assume ancor più valore nel tempo in cui viviamo”.

Ufficio Comunicazione – Staff del Sindaco



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • grande benefattore

    Ancora oggi Manfredonia ricorda i grandi benefici ricevuti dall’on. Russo con l’infelice ubicazione nel 1968 del petrolchimico ANIC nella piana di Macchia, a meno di 2 km dal centro abitato.

    La cittadinanza sipontina ne paga tuttora le gravi conseguenze.

    Foggia aveva intitolato al suo nome un garage, quello in corso Garibaldi, sotto al Municipio. Non poteva bastare?


  • IL GRANDISSIMO INCUBO DEL DEPOSITO DI GPL PIU' GRANDE D'EUROPA

    E uno di quelli responsabili del mostro ANIC di Manfredonia!
    D’accordissimo con grande benefattore


  • Zuzzurellone Sipontino

    A Bari meccanica e a Manfredonia chimica da terzo mondo?????
    Maggiore artefice dello stato di DOPPIA COLONIA INTERNA della Capitanata, come resto della Puglia e come Meridione d’ Italia?????


  • U schiattamurt

    Chimica killer con cimitero pieno e il bello deve ancora venire.


  • SIPONTINO VERO

    AVEVAMO UNA BELLISSIMA COSTA NELLA ZONA ANIC FATTA DI SCOGLI E PIETROLIINE POI QUEL INUTILE PORTO INDUSTRIALE UNA DELLE PIU GRANDI BRUTTURE DI MANFREDONIA
    PURTROPPO MANFREDONIA,FINISCE AL LIDO ACQUA DI CRISTO . CHE PECCATO…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi