Politica
Dichiarazione del presidente del gruppo regionale dei Conservatori e Riformisti

Zullo: “Emiliano sappia che non esistono solo lecchini del Governo”

Emiliano deve rendersi conto che coloro che leccano la strada che conduce ai potenti non porta solo a Roma, ma anche a Bari dove lui è considerato il “potente” di turno

Di:

Bari. Sul Piano di Riordino ospedaliero “non c’è stato confronto”, ma solo scelte dettate da un mero calcolo ragionieristico. Oggi a sostenerlo sono le 14 organizzazioni sindacali che rappresentano i medici che hanno rifiutato l’invito del presidente Emiliano a condividere solo dei tagli e non una visione strategica e completa della Sanità in Puglia.

Emiliano deve rendersi conto che coloro che leccano la strada che conduce ai potenti non porta solo a Roma, ma anche a Bari dove lui è considerato il “potente” di turno. E deve capire che se nel chiuso delle stanze, proprio per mantenere stretto il potere riflesso, si è disposti anche a condividere un Piano di Riordino “senza anima e senza strategia”, ci sono altri – come i sindacati e alcuni partiti fra i quali i Conservatori e Riformisti – che non intendono fare i lecchini del Governo regionale e la lingua preferiscono usarla per esprimere tutta la contrarietà possibile a difesa di una Sanità che sia davvero degna di questo nome.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!