Foggia
Il campo difficile rende la vita dura agli ospiti

Foggia, Di Piazza da tre punti

Il Foggia sbanca Agrigento e si fionda all'inseguimento del Lecce capolista, staccando ulteriormente il Matera, crollato in casa con il Siracusa

Di:

Foggia. Un lampo nel finale, il Foggia va. All'”Esseneto” di Agrigento, i rossoneri battono di misura i padroni di casa dell’Akragas: a decidere il match un gol di Matteo Di Piazza a 2′ dalla fine.

Mister Di Napoli non sorprende, schierando il 3-5-2 con Addario tra i pali per lo squalificato Pane; Stroppa ripropone il 4-3-3, confermando il tridente visto con il Matera. Gara noiosa nei primi 20′, l’unica opportunità arriva dai piedi di Sarno, che al 6′ va via in area ma conclude debolmente. Il campo difficile rende la vita dura agli ospiti, che non possono sfruttare appieno le proprie qualità tecniche. Al 40′ arriva la prima vera occasione per i rossoneri: traversone di Gerbo, sul secondo palo Di Piazza è appostato e prova una bella conclusione su cui Addario si rifugia in angolo. Si va all’intervallo sullo 0-0.

La ripresa segue inizialmente lo stesso copione, al 60′ Palmiero che prova il jolly dalla lunghissima distanza, mancando però lo specchio della porta. Minuto 71, si vede finalmente il Foggia: punizione di Mazzeo dal limite, sfera che viene deviata dalla barriera e termina sulla testa di Di Piazza, che però coglie il palo. Il finale è tutto dei Satanelli. All’83’ Gerbo viene falciato in area da Sepe, guadagnandosi il penalty: sul dischetto va Mazzeo, ma Addario intuisce la traiettoria e respinge la conclusione bassa alla sua destra. Il gol è nell’aria ed arriva all’88’: Mazzeo calcia a giro, impattando il montante alto, poi Di Piazza si avventa sulla sfera, beffando Addario per lo 0-1 che manda in estasi i circa 50 tifosi ospiti accorsi in terra siciliana.

Nei minuti di recupero non accade più nulla, il Foggia sbanca Agrigento e si fionda all’inseguimento del Lecce capolista, staccando ulteriormente il Matera, crollato in casa con il Siracusa (0-4 il finale) ed ora a -7 dai rossoneri.

TABELLINO

AKRAGAS: (3-5-2) Addario; Mileto, Riggio, Russo; Palmiero (dal 61′ Cochis), Coppola, Bramati, Pezzella, Sepe; Longo, Klaric (dall’84’ Cocuzza). A disp.: Amella, Leveque, Caternicchia, Privitera, Petrucci, Tardo, Thiago, Rotulo, Sarcuto. All.: Di Napoli.

FOGGIA: (4-3-3) Guarna; Loiacono, Martinelli, Coletti, Gerbo; Vacca, Agazzi, Deli (dall’82’ Sainz-Maza); Sarno (dal 61′ Chiricò), Mazzeo, Di Piazza. A disp.: Tucci, Figliomeni, Agnelli, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Sanchez, Rubin, Martino, Pertosa. All.: Stroppa.
Arbitro: Sig. Valiante di Salerno.
MARCATORE: 88′ Di Piazza (F).
AMMONITI: Sainz-Maza (F). – RECUPERI: 0’p.t.; 4′ s.t..

(A cura di Salvatore Fratello, Foggia 25.02.2017)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi