Liberazione, GD: scandaloso comizio fascista di Santeramo | Capitanata

Liberazione, GD: scandaloso comizio fascista di Santeramo

Festa Liberazione, iscritti ANPI in piazza (fonte image: youfeed)

Foggia – APPELLO dei Giovani Democratici a onorare quotidianamente il 25 Aprile. “A sessantasette anni dalla Liberazione, vediamo minacciati i valori che hanno animato la lotta partigiana e che sono alla base della nostra Repubblica e della nostra Costituzione”. “La crisi economica, come era prevedibile e come era già successo nel 1929, ha precipitato fasce già deboli della popolazione in un ancora maggiore stato di indigenza che genera paura nel futuro, e la paura, come sempre, alimenta posizioni retrograde e reazionare, che spesso sfociano nell’ aperta xenofobia e nel razzismo (come abbiamo visto attraverso il preoccupante risultato ottenuto dal Fronte Nazionale in Francia)”.

“Inutile dire, come la stessa storia ha dimostrato in passato, che queste non sono che risposte di pancia a problemi molto più complessi, che affondano le loro radici nei problemi strutturali del capitalismo e nelle politiche economiche che abbiamo visto negli ultimi decenni”.”Non saranno la caccia all’immigrato, la scarsa mobilità sociale o politiche non favorevoli all’integrazione che faranno tornare a far crescere l’ Italia e l’Europa, ma solo un nuovo stato sociale ed un mercato del lavoro inclusivo che valorizzi giovani e lavoratori, permettendo quella crescita economica che come scrive oggi Panebianco sulle colonne del Corriere è il primo passo per sostenere la democrazia e non precipitare nel baratro dell’ antipolitica e dell’ individualismo egoistico”.

La convocazione a Cagliari di una manifestazione dell’estrema destra proprio nel giorno della Liberazione o di un comizio di Fascismo e Libertà (!!!) a Santeramo in colle (in seguito revocato: “per noi fascisti la data del 25 aprile rappresenta un giorno disonorevole, ipocrita e fazioso; perciò ci discostiamo da tutte le pseudo-manifestazioni che l’antifascismo ignorante – in tutti i sensi della parola – propone“, come detto dal candidato sindaco ventenne della lista Fascismo e libertà, ndR), così come le sempre più numerose aggressioni in tutta Italia ad opera di gruppi neofascisti e il diffondersi crescente di questi gruppi anche nella nostra città sono solo punte di iceberg di un malessere sociale diffuso che queste forze cavalcano offrendo false speranze. Occorre che le Istituzioni si facciano carico di reprimere certe vergognose iniziative, e che si dia corso a politiche riformiste che sappiano dare al paese democrazia e crescita economica, requisiti essenziali per una società antifascista”.

“Noi Giovani Democratici Foggia crediamo che solo una grande stagione riformista ad opera delle forze progressiste possa difendere la nostra Repubblica e far tornare a brillare i valori della Resistenza oggi in pericolo. Il 25 Aprile va difeso ed onorato ogni giorno“, come detto nella nota dai rappresentanti di GD di Foggia.


Redazione Stato@riproduzione riservata

Vota questo articolo
TAGS: , , , , ,

0 commenti



Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento




Commenti recenti

  • elettore: antonella il tuo cervello fa fumo!!!...
  • myriam: la signora in questione l'ho vista stamattina subito dopo i fatti turbata in strada, che p...
  • Roberto Trotta: Rimane solo la segretaria.......
  • antonella: X trotta .. neanche riprova....
  • frangio: Giuseppe, non ho bisogno di schierarmi per informarmi ,anzi penso sia giusto il contrario ...