Foggia
Tutto deciso dagli undici metri

La Mantia punisce dal dischetto, Foggia ko a Cosenza

Il canovaccio tattico del primo tempo si ripropone, i Satanelli gestiscono il possesso, il Cosenza prova a sfruttare le ripartenze

Di:

Foggia. Tutto deciso dagli undici metri. Al “Marulla” di Cosenza, il Foggia esce sconfitto per 1-0 dai padroni di casa, premiati da un gol su penalty di La Mantia al minuto 70; per i rossoneri, pesa come un macigno l’errore dal dischetto di Iemmello al 72’. Difesa a tre per entrambi gli allenatori: mister Roselli schiera l’ex di turno Cavallaro in attacco al fianco di Arrighini, mentre De Zerbi torna al 3-4-3, con Loiacono, Coletti e Gigliotti a comporre il pacchetto arretrato. Il Foggia prende subito il comando delle operazioni, piazzandosi stabilmente nella metà campo avversaria. Al 4’ arriva la prima opportunità per gli ospiti, su respinta della difesa, Coletti prova una spettacolare rovesciata, mandando però la sfera di un soffio a lato del palo. Con il passare dei minuti cresce la pressione offensiva rossonera, ed è Pietro Iemmello ad andare vicino al gol due volte in 10’: al 19’ c’è un traversone dalla sinistra di Di Chiara, il bomber catanzarese ci arriva con il destro ma non riesce a mettere in rete a porta praticamente sguarnita; minuto 29, Iemmello si libera di un avversario in area e conclude con il sinistro, ma il pallone termina sull’esterno della rete. Il Cosenza si vede soltanto al 36’, Statella va via sulla destra e mette al centro per l’accorrente Arrighini, che di testa mette la sfera sul fondo, ben lontana dai pali difesi da Micale. L’ultima opportunità della prima frazione capita sui piedi di Vincenzo Sarno, che al 44’ conclude a giro dal limite, mandando però il pallone sul fondo.

Il canovaccio tattico del primo tempo si ripropone, i Satanelli gestiscono il possesso, il Cosenza prova a sfruttare le ripartenze. Al 54’ botta e risposta tra le due formazioni, prima Cavallaro conclude tra le braccia di Micale, poi, sul ribaltamento di fronte, il potente destro di Sainz-Maza è controllato in due tempi da Perina. Minuto 69, arriva una svolta per il match: lancio lungo per Arrighini, che va in contropiede, entra in area ed è steso da Coletti, con il signor Tardino che non ha altra possibilità che concedere il penalty in favore dei calabresi; dal dischetto va La Mantia, la cui conclusione è perfetta e spiazza Micale. Neanche il tempo di festeggiare, al 72’ è Iemmello ad essere cinturato in area rossoblu da Blondett, finendo a terra; è rigore anche per il Foggia: dagli undici metri si presenta lo stesso Iemmello, Perina para sia la prima conclusione che la ribattuta, mettendo la sfera in angolo e mandando il “Marulla” in visibilio. Nell’occasione, infortunio per Angelo, che viene sostituito da Chiricò. Gli uomini di De Zerbi provano a riagguantare il match, all’88’ ci prova Gerbo dai trenta metri, il potente tiro è respinto da Perina in tuffo. Nel recupero c’è un tentativo di Floriano, parato ancora una volta da Perina; al 94’ arriva il triplice fischio, il Cosenza batte gli ospiti di misura.

Foggia sconfitto e dunque scavalcato al secondo posto dal Lecce: per i Satanelli non c’è ormai più possibilità di raggiungere il primo posto, con il Benevento che può essere insidiato soltanto dai salentini; ai rossoneri non resta che concludere al meglio le due giornate rimanenti, per ottenere il miglior piazzamento possibile ai playoff.

TABELLINO
COSENZA: (3-5-2) Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett; Statella, Arrigoni, Caccetta, Fiordilino, Ciancio; Cavallaro (dal 57’ La Mantia), Arrighini (dal 77’ Di Nunzio). A disp.: Saracco, Pinna, Di Somma, Criaco, Minardi, Parigi, Ventre. All.: Roselli.
FOGGIA: (3-4-3) Micale; Loiacono, Coletti, Gigliotti; Angelo (dal 77’ Chiricò), Agnelli (dal 67’ Gerbo), Vacca, Di Chiara; Sainz-Maza (dal 65’ Floriano), Sarno, Iemmello. A disp.: De Gennaro, Lauriola, Riverola, Quinto, Lodesani, Arcidiacono, Lanzetta. All.: De Zerbi.
Arbitro: sig. Tardino di Milano.
MARCATORE: 70’ La Mantia rig. (C).
AMMONITI: Arrigoni, Blondett (C); Vacca, Sainz-Maza, Di Chiara (F). – ANGOLI: 9-0 per il Foggia. – RECUPERI: 0’ p.t.; 4’ s.t..

(A cura di Salvatore Fratello – salvatore.fratello@outlook.com)

La Mantia punisce dal dischetto, Foggia ko a Cosenza ultima modifica: 2016-04-25T00:54:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi