FoggiaStato news
Il Sindaco ha voluto anche ringraziare tutte le associazioni e i singoli cittadini che nel tempo si sono impegnati

“28 maggio 1943”: commemorazione primo bombardamento su Foggia

Grande entusiasmo anche da parte della compagnia teatrale “ScenAperta”, che parteciperà all’evento con una rappresentazione di “Coriandoli”, monologo dedicato ai bombardamenti

Di:

Foggia. E’ stato presentato questa mattina, nella sala Giunta di Palazzo di Città, a Foggia, l’evento intitolato “28 maggio 1943”, serata di commemorazione delle vittime dei bombardamenti su Foggia, in programma il prossimo sabato 28 maggio, presso il Teatro Comunale “Umberto Giordano”. Si tratta di una iniziativa ideata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il “Comitato per un monumento alle vittime dei bombardamenti del ‘43” con l’obiettivo di sensibilizzare anche le più giovani generazioni di foggiani sugli eventi della tragica estate del 1943, quando il capoluogo fu gravemente danneggiato dai bombardamenti Alleati che causarono 20mila vittime, tra civili e militari di stanza in città.

Alla conferenza stampa di questa mattina erano presenti il sindaco di Foggia Franco Landella, l’Assessore comunale alla Cultura Anna Paola Giuliani, i rappresentanti del Comitato (Alberto Mangano, Claudio Manzi, Salvatore Valerio, Marco Scarpiello, Pino Del Grosso); il Dirigente scolastico dell’I.I.S.S. “Lanza-Perugini”, prof. Giuseppe Trecca; la docente del Liceo artistico “Perugini” Giulia Panettieri; per la compagnia “ScenAperta”, il regista Tonio Sereno e l’attore Luigi Schiavone; il coordinatore registico della serata Michele D’Errico. «Abbiamo voluto organizzare una iniziativa dedicata ai ragazzi in età scolare -ha precisato il sindaco Landella- perché con il passare degli anni rileviamo una sempre più marcata disaffezione dei foggiani per le iniziative di commemorazione del 22 luglio. Abbiamo intenzione di lasciare le celebrazioni nella data tradizionale, ma ci è parso utile istituire una seconda data in un periodo in cui le scuole sono ancora aperte per coinvolgere gli studenti. Le giovani generazioni non sono mai state davvero coinvolte in modo massiccio nelle commemorazioni che –proprio per il fatto di non essere raccontate ai ragazzi- rischiano di trasformarsi lentamente, con la scomparsa anche dei testimoni oculari di quei giorni terribili, in una memoria vuota, asettica, priva del necessario coinvolgimento emotivo. Per questo vogliamo ricordare anche il 28 maggio, perché in quel giorno, nel 1943, si svolse il primo dei bombardamenti, iniziato alle 11.25 circa. Un episodio che non coinvolse direttamente Foggia, ma piuttosto l’Aeroporto “Gino Lisa”, causando 300 morti e 100 feriti».

Il Sindaco ha voluto anche ringraziare tutte le associazioni e i singoli cittadini che nel tempo si sono impegnati per mantenere viva la memoria delle vittime di quell’estate di sangue, tra i quali, appunto, il “Comitato per un monumento alle vittime dei bombardamenti del ‘43”. Il grande valore della collaborazione con le associazioni del territorio e soprattutto gli istituti scolastici è stato sottolineato dall’Assessore comunale alla Cultura Anna Paola Giuliani, che ha voluto anche evidenziare l’importanza della continuità della memoria: «Non dobbiamo pensare a quegli eventi che segnarono la storia di Foggia solo in occasione di date prestabilite. Occorrono iniziative ripetute e continuate, proprio mirate alla conoscenza dei ragazzi che ancora frequentano le scuole, per far conoscere meglio la storia del territorio, anche nei momenti più tristi che, però, hanno dato una spinta forte alla volontà di rinascere della comunità foggiana».

La piena disponibilità dell’Amministrazione in questa ed altre occasioni dedicate alla storia di Foggia e la volontà di collaborare per raggiungere risultati culturali importanti è stata messa in evidenza nell’intervento di Alberto Mangano, che ha raccontato di aver elaborato assieme al sindaco Landella l’idea di anticipare le commemorazioni dei bombardamenti ad una data più utile a coinvolgere i ragazzi delle scuole in una assolata giornata di agosto, su una spiaggia del Gargano. Felice di aprire la scuola al territorio e, in particolare, a questa iniziativa, si è detto il Dirigente scolastico del “Lanza-Perugini”, prof. Giuseppe Trecca, che ha rimarcato l’importanza delle attività teatrali, svolte attraverso la compagnia degli “In… Certi” del “Lanza”, guidata dal Regista Michele D’Errico, e di quelle musicali, espresse attraverso il coro del “Lanza-Perugini”, composto da studenti e docenti degli istituti e diretto da Giulia Panettieri.

Grande entusiasmo anche da parte della compagnia teatrale “ScenAperta”, che parteciperà all’evento con una rappresentazione di “Coriandoli”, monologo dedicato ai bombardamenti, che ha già avuto notevole successo nelle diverse rappresentazioni sul territorio: sarà interpretato da Luigi Schiavone e diretto da Tonio Sereno.

L’ingresso per l’evento della sera del 28 maggio al Teatro “Giordano” sarà gratuito: i cittadini potranno ritirare l’invito presso il botteghino del teatro, giovedì prossimo, dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18.

IL PROGRAMMA DELLE COMMEMORAZIONI – 28 maggio 2016
Ore 11 – Teatro “Giordano”. Alcune classi di scuole primarie e secondarie di I grado di Foggia assisteranno alla proiezione di un documentario realizzato dal “Comitato per un Monumento alle Vittime dei Bombardamenti” e dedicato ai tragici giorni dell’estate del 1943 a Foggia.

Ore 21 – Teatro “Giordano”. (Ingresso alle 20.30)
Presenta Loris Castriota Skanderbegh.
– Proiezione di un documentario sui bombardamenti realizzato dal “Comitato per un Monumento alle Vittime dei Bombardamenti”
– La Compagnia degli “In… Certi” del Liceo “Lanza”, con il coordinamento artistico della prof.ssa Mariolina Cicerale, metterà in scena una performance teatrale sul tema della guerra. Regia di Michele D’Errico.
– Il Coro del “Lanza-Perugini”, diretto dal M° Giulia Panettieri, si esibirà in un concerto di brani muisicali a tema.
– La Compagnia teatrale “ScenAperta” mette in scena “Coriandoli”, monologo sui bombardamenti del ’43 a Foggia, scritto e interpretato da Luigi Schiavone. Regia di Tonio Sereno.
– Il violinista Giuseppe Tucci si esibirà in un breve concerto su musiche a tema.

“28 maggio 1943”: commemorazione primo bombardamento su Foggia ultima modifica: 2016-05-25T11:33:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi