Manfredonia
"Gli operatori della pesca si dovranno "accontentare" di ricevere gli indennizzi dopo quasi un anno per il fermo del 2015"

Fermo Pesca, Gatta “Risposta del Governo tardiva e a metà”

"Il governo ha varato, a pochi giorni dall'approvazione della mozione che ho presentato in Consiglio regionale, il decreto per gli indennizzi ai pescatori"

Di:

Manfredonia. “Il governo ha varato, a pochi giorni dall’approvazione della mozione che ho presentato in Consiglio regionale, il decreto per gli indennizzi ai pescatori che hanno dovuto ottemperare al fermo biologico del 2015. È una risposta a metà, che non ci soddisfa e non ci piace, perché terribilmente in ritardo ed incompleta rispetto alle ripetute istanze del settore”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta. “Ancora una volta -prosegue- Renzi è rimasto sordo al grido di dolore delle marinerie: la richiesta più volte avanzata dagli operatori del settore della pesca, e che va accolta, era l’anticipazione del fermo biologico dalla metà di luglio fino alla fine di agosto, anziché da agosto fino alla fine di settembre. Purtroppo, il governo non ha ritenuto di accogliere la proposta. Inoltre gli operatori della pesca si dovranno “accontentare” di ricevere gli indennizzi dopo quasi un anno per il fermo del 2015. Il tutto mediante procedure farraginose e per aree geografiche che allungheranno ulteriormente i tempi per la materiale riscossione degli indennizzi. Ma al governo, evidentemente, -conclude Gatta- nulla interessa dei problemi di sopravvivenza di una intera categoria che contribuisce in modo significativo al PIL nazionale, dà posti di lavoro, ed ha una grande valenza, anche culturale, per il nostro territorio”.



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Male

    Apri la bocca e butta l’aria


  • giggigno

    Dormi gatta dormi
    È inutile commentare su una notizia che è un nulla


  • MIMMI70

    Intanto se non fosse stato per l’interesse di Gatta, i pescatori di Manfredonia si sarebbero fermati per un ‘altro fermo biologico , senza avere i soldi del fermo precedente(2015). E voi che tanto parlate , ma di cosa parlate lo sapete? Andate al mare che è meglio e lasciate fare politica a chi ne capisce; la politica è una cosa da grandi, non da stelline o veline.


  • Giacometta Beccarini

    Brutta cosa l’invidia!! Fa dire menzogne e falsa la realtà. Gatta è l’unico che merita di stare in consiglio regionale per quello che fa per la nostra terra. Gli altri dove sono???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati