Manfredonia
Fotogallery a cura di Antonio Troiano

Presentazione Premio Re Manfredi, incantevoli note del Duo Gardel

Cerimonia di presentazione del venticinquennale del Premio Internazionale di Cultura

Di:

Manfredonia. SVOLTASI ieri sera, presso l’Infopoint di Manfredonia, in località Piazzetta Mercato, la Cerimonia di presentazione del venticinquennale del Premio Internazionale di Cultura “Re Manfredi!”.

Questo l’elenco dei brani eseguito ieri: MISSION – MALENA- C’ERA UNA VOLTA L AMERICA (Morricone Ennio) POUR UNA CABEZA (Gardel) OBLIVION – LIBERTANGO (Piazzola).

Il Duo Gardel: Maestro Antonella Trigiani al Pianoforte, Maestro Daniele Miatto –Violoncello, si è formato nel 2015, portando avanti il progetto di una rivisitazione del “Tango” come forma musicale per la formazione cameristica del duo pianoforte e violoncello. Il duo si è esibito in numerosi concerti presso Associazioni Musicali e Auditorium della provincia di Foggia e della Puglia.

M.tro ANTONELLA TRIGIANI:
Titoli Culturali
Diploma in Pianoforte presso il Conservatorio di Musica “Umberto Giordano” di Foggia. Diploma in Organo e Composizione Organistica, presso il Conservatorio di Musica “Umberto Giordano” di Foggia. Laurea di II livello ”biennio formazione docenti”(titolo abilitante), presso il Conservatorio di Musica “Umberto Giordano” di Foggia. Nel 2013 ha partecipato alla Master Class di Composizione e Direzione d’Orchestra, tenuta dal Maestro Stefano Gervasoni, Docente di Composizione del Conservatoire National Supèrieur et de Danse de Parìs. Laurea di II livello in Discipline Musicali – strumento pianoforte –, presso il Conservatorio di Musica “Umberto Giordano” di Foggia.

Attività Artistiche
In qualità di pianista, ha tenuto numerosi concerti di musica classica e lirica in varie città della Puglia, con l’Associazione musicale “I suoni del Sud”, di Foggia. Con l’Orchestra Ritmico – Sinfonica “I suoni del Sud” ha partecipato in qualità di pianista assistente, alla trasmissione televisiva in diretta su RAI 1 “Una Voce per Padre Pio” a Pietrelcina. Ha tenuto vari concerti Jazzistici presso piazze e anfiteatri pugliesi. Inoltre si è esibita in numerosi concerti per “duo” clarinetto ‐ pianoforte presso varie città della provincia. Con il patrocinio dell’Associazione Artistica Musicale “Aurora” di Latiano (BR), In qualità di pianista ha tenuto un concerto‐conferenza, presso il Liceo Musicale “C. Poerio” di Foggia. Ha partecipato come compositrice del brano a quattro voci “Le quattro apparizioni di San Michele arcangelo” al concorso musicale “Note di Dignità. Note di Verità” della Diocesi di Nola. Come accompagnatrice pianista e organista, della Corale Polifonica G. F. Haendel di Manfredonia, ha tenuto numerosi concerti che si sono svolti in vari Teatri e Auditorium per conto di numerose Associazioni Musicali pugliesi. In qualità di Direttrice di coro polifonico ha partecipato a varie rassegne nazionali “Giovanissimi Talenti” dell’Associazione Musicale Culturale “Domenico Sarro” della città di Trani, conquistando sempre il primo premio assoluto. Inoltre ha partecipato come Direttrice del Coro “Piccoli Artisti” alla II Rassegna “Cantaintondo”, organizzata dall’associazione musicale “Musikè” di Foggia.

Attività lavorativa
Ha insegnato strumento musicale in vari Istituti Comprensivi di Foggia, Lucera, San Giovanni Rotondo e Manfredonia. Attualmente frequenta un corso di specializzazione per il progetto della creazione di un’orchestra classica, formata da ragazzi diversamente abili, presso Associazione “Note a Margine” di Foggia, primo centro nel Sud Italia. E’ Docente di pianoforte presso la Scuola Secondaria di Primo Grado “L. Murialdo” di Foggia.

M° DANIELE MIATTO
Titoli Culturali
Diploma in violoncello presso il Conservatorio di Musica “Umberto Giordano” di Foggia; Laurea di II livello in Discipline Musicali – strumento Violoncello; Laurea di II livello ”biennio formazione docenti” (titolo abilitante), presso il Conservatorio di Musica “Umberto Giordano” di Foggia. Nell’ambito della musica barocca può vantare una Master‐Class col famoso violista da gamba
Maurizio Less (Accademia degli Imperfetti di Pescara).

Attività Artistiche
Ha collaborato, spesso in qualità di prima parte, con numerose orchestre nazionali quali: I Solisti Dauni, l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Foggia, l’Orchestra della Fondazione “U.Giordano” della Provincia di Foggia, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti , l’Orchestra del Conservatorio di Campobasso, l’Orchestra Regionale
del Molise, ecc. ecc. Ha fatto parte inoltre dell’Orchestra da Camera “I Suoni del Sud ”con la quale si è esibito in importanti Festival Nazionali partecipando, tra l’altro, alla realizzazione di spettacoli televisivi per la RAI e per Mediaset. Ha preso parte a produzioni promosse dal Dipartimento di Musica Antica dei Conservatori di Pescara e di Lecce; ed all’allestimento, (con il Conservatorio di Musica di Foggia), dell’opera barocca “ La Daunia Felice” per la quale è stato realizzato un cd di prossima uscita con la casa discografica “Dinamic”, sotto la direzione e concertazione del celebre violinista Federico Guglielmo.

Attività lavorativa
Per alcuni anni ha ricoperto l’incarico di docente di violoncello presso il Conservatorio di Musica “ U. Giordano “ di Foggia e della sezione staccata di Rodi Garganico;
Attualmente è titolare della cattedra di violoncello presso l’ istituto comprensivo ” R. Grimaldi ” di San Paolo di Civitate.

FOTOGALLERY ANTONIO TROIANO

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Manfredolandia

    Il Premio va assegnato a Menale Diamente per il merito indiscusso di averci fatto conoscere la vera personalità della classe politica e sportiva sipontina e anche per il fatto che sia foriero della rinascita del calcio sipontino e dell’occupazione della nostra citta ed è il lprimo che non ci impone dazi e gabelle ma ci ha donato anche panettone e bottiglia, altro che chiacchere al vento.


  • Bob

    Sembra ridicolo l’articolo in quanto anziche parlare del premio , avere fatto solo una menzione dei curriculum dei due artisti Che poco hanno a che fare con il premio.


  • Gino

    Articolo deludente. Non ha niente a che fare col premio Re Manfredi.


  • Lo stuoino sipontino

    Un premio alla carriera andrebbe anche al nostro amato sindaco che tanto ha fatto e fa per la nostra città! Tutti dovrebbero essergli riconoscenti!! Egli è una persona lungimirante e perspicace e lavora giorno e notte per noi miseri cittadini che non facciamo altro che criticarlo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati