Manfredonia
Nota stampa

Marasco “Un unico corpo come in altri Stati del Mondo”

"Quanto al numero degli appartenenti alle forze di polizia i dati sono spesso poco attendibili, ma si parla di circa 370.000 persone"

Di:

Manfredonia. Dare al volontariato formato e specializzato i compiti di Polizia Locale e Provinciale, con un risparmio di miliardi di euro allo Stato.
Manfredonia, Il Presidente Nazionale Civilis gen. Giuseppe Marasco interviene sulle ragioni storiche che hanno portato l’Italia ad avere tanti corpi di polizia a livello nazionale: Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Corpo Forestale dello Stato, ed a livello locale migliaia di Corpi di Polizia Municipale e Provinciale, per non parlare anche di Guardia Costiera e Capitanerie di Porto, sono ormai superate e prive di senso. Nel settore sicurezza lo sperpero di danaro pubblico e di risorse umane è di miliardi di euro l’anno, si ritiene non meno di 5 né TASI né IMU sarebbero “necessarie”, se si facesse, veramente, almeno la riforma di questo comparto. Quanto al numero degli appartenenti alle forze di polizia i dati sono spesso poco attendibili, ma si parla di circa 370.000 persone.

Numero, probabilmente, ridotto in questi anni dal blocco del turnover: carabinieri, circa 120.000; polizia di Stato, circa 110.000; guardia di finanza, circa 70.000; polizia penitenziaria, circa 48.000; corpo forestale, circa 13-14.000, comprendendo quelli appartenenti alle regioni e alle province a statuto speciale; Le polizie locali, circa 55-60.000; capitanerie e guardia costiera, circa 11.000. Si arriva, appunto, a oltre 370.000 unità, ossia un agente ogni 160 abitanti, uno dei rapporti più alti al mondo. Si ha l’impressione che ci sia stata una sorta di rivoluzione nella nostra società anche se nessuno ne vuole prendere atto. Il problema non è più la mancanza di rispetto delle regole ma le regole stesse. Oggi, ancora con più forza, si deve affermare che non serve un altro corpo di polizia né a livello statale, né a livello regionale, né a qualsiasi altro livello. C’è ne sono già troppi. Se la polizia municipale ed anche quella provinciale non sono in grado di assolvere al meglio i loro compiti, se non sono polizia, se sono esattori o altro, visto che così come sono servono a poco, eliminiamo queste figure e spendiamo i soldi pubblici per avere agenti veri, senza i limiti assurdi e gli handicap che questi lavoratori si portano dietro, dando i loro compiti al volontariato formato e specializzato.

(A cura di Giuseppe Marasco, Manfredonia 25 luglio 2016)



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • maria

    Sig. Generale
    sul cappello il grado è sbagliato, quello bordato di rosso con interno di giallo va davanti verso la fronte, o sono forse gradi fai da te?
    Vedi gli altri capi di SME e aggiorna


  • Antonello Scarlatella

    Marasco il problema non sono gli operatori del comparto sicurezza. Ma i troppi dirigenti a volte senza merito ma solo per vicinanza politica.
    Non sempre dobbiamo imitare gli altri paesi del mondo.
    Il comparto sicurezza Italiano è suddiviso per settori ed ogni settore ha i suoi expertise. I nostri addetti alla sicurezza sono reputati i migliori del mondo.
    A riguardo credo che abolire il corpo della forestale e farlo confluire nella polizia di stato sia una grande sciocchezza.
    Sono d accordo che un altro corpo è superfluo. Ma gli sprechi più che nel comparto sicurezza gli andrei a ricercare nella esercito italiano, nella aeronautica militare. Centinaia di caserme che brulicano di marescialli, colonnelli, generali, con stipendi di gran lunga superiori a chi rischia la vita ogni giorno come Polizia, Carabinieri, Finanza, Penitenziaria.


  • Valerio

    Mi scusi redazione, ma in italia ognuno può darsi un grado da solo?
    Quando scrivete “Il Presidente Nazionale Civilis gen. Giuseppe Marasco”, cosa intendete per “gen.”? Generale? Di cosa?
    Grazie


  • Redazione

    Buongiorno sig. Valerio, si tratta di una nota stampa, come indicato. Potrebbe inoltrare la domanda ai referenti indicati, a presto; Stato Quotidiano.it


  • Il disfattista

    Un articolo preso e incollato.
    I volontari delle associazioni a tutela ecozofila non possono e non devono avere qualifiche di polizia giudiziaria.
    Si tratta di persone assolutamente impreparate,spesso non vincitori di concorsi nelle FF.OO che si riciclano alle dipendenze di queste associazioni che, con l’aiuto di enti locali,vivono bene e si danno gradi che non valgono nemmeno alla sagra della trippa di Cerignola!!!!!
    Ecco qui alcuni link interesssanti in materia:
    NON è UN ATTACCO DIRETTO ALLA CIVILIS PERCHè NON CI SONO AVVISAGLIE DI IRREGOLARITà MA UNA CRITICA A QUESTO SISTEMA DIFFUSO IN ITALIA

    http://www.giornalettismo.com/archives/1061083/lo-strano-mondo-delle-guardie-zoofile/

    http://espresso.repubblica.it/attualita/2016/01/15/news/ecco-l-italia-della-polizia-fai-da-te-1.246903

    http://www.earmi.it/diritto/giurisprudenza/guardie%20giurate.htm

    http://www.earmi.it/diritto/leggi/zoofile.html

    http://www.lexambiente.it/materie/polizia-giudiziaria/69-consiglio-di-stato69/2675-Polizia%20Giudiziaria.%20Guardie%20zoofile.html

    http://www.procura.ancona.it/polizia_giudiziaria.aspx

    VA BENE COSì O CONTINUO????
    Le guardie di cui sopra possono fare solo utili segnalazioni!!!!


  • il milite ignoto

    Ma il signore della foto a quale corpo Armato dello Stato appartiene?????


  • Il generale dorme in piedi.

    Non ha mai pronunciato un parola pubblica circa la problematica Energas..


  • ex militare

    Per raggiungere il grado di Generale di Brigata dell’E.I. o A.M. Contrammiraglio della M.M. o nei C.C. o G.d.F. ci vuole la laurea, frequenza di corsi presso Accademie/università, periodo di prova, periodi di responsabilità di reparti, periodi di Comandi (spesso con grandi responsabilità) del tipo comandare una portaereicon oltre mille uomini a bordo o essere responsabili di Reggimenti, Caserme..basi aeree. Andiamoci piano con questi gradi e che è la Repubblica delle banane?


  • Giarabub

    Come mai costui che ha costruito la sua grande carriera sulla difesa dell’ambientalismo, nn ha mai pronunciato “ufficialmente” con comunicati stamapa:
    1) distruzione scogliera del villaggio dei pescatori;
    2) pista ciclabile fantasma;
    3) strage biblica di poseidonia orto delle brecce;
    4) tonnellate di pietre e polveri giacenti all’ingresso del porto commerciale (molo di ponente)
    5) possibili aggressioni, mare, territorio zona San Spiriticchio da parte potenze Energetiche con quantità ciclopiche gas.


  • Antoninovergura

    Caro Peppino, se il vostro e’ un corpo di VOLONTARIATO, non dovrebbe peccare a pensare ai finanziamenti, o sostituzione con altri corpi di Polizia, altrimenti sarebbe l’unico scopo della vostra, se cosi’ si puo’ definire, PASSIONE per l’ambiente, legalita’,……
    Pero’ adesso, ti prego, cambia look, car-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati