ManfredoniaMattinata
''Non è tollerabile il comportamento del sindaco sul contratto con la Cpl Concordia e nello stravolgimento delle delibere di giunta''

“L’assessore al Bilancio e al Contenzioso del Comune di Mattinata si è dimesso”

"Questa mia decisione è maturata prevalentemente per ragioni di ordine etico e morale, a fronte di una condotta del sindaco dalla quale dissento profondamente"

Di:

Raffaele D'Apolito (Ph: FB)

Raffaele D’Apolito (Ph: FB)

Mattinata – ”La presente per rassegnare formalmente le mie irrevocabili dimissioni da assessore al bilancio, attività produttive, patrimonio, contenzioso e tributi in seno al Comune di Mattinata, in quanto è venuto meno il necessario rapporto fiduciario con il sindaco. Questa mia decisione è maturata prevalentemente per ragioni di ordine etico e morale, a fronte di una condotta del sindaco dalla quale dissento profondamente e che ritengo sempre più inconciliabile con la prosecuzione del mandato! Gli episodi che potrei citare sono molteplici, ma mi limiterò solamente a due.

1) Con grande meraviglia ho appreso, nel corso della riunione del 18 agosto u.s., la inspiegabile forte “contrarietà personale” del sindaco alla mie due note di richiesta di chiarimenti in merito all’appalto relativo alla “Gestione integrata del servizio di illuminazione pubblica, realizzazione di interventi di efficienza energetica e di adeguamento normativo sugli impianti, mediante il sistema di finanziamento tramite terzi”, che vede esposto il Comune di Mattinata per diversi milioni di euro e per venti anni, nei confronti della “CPL Concordia”, società oggetto di indagini per corruzione verso amministrazioni locali e per i consolidati legami con organizzazioni criminali mafiose;

2) Non posso tacere, inoltre, per amore della verità, i gravi e reiterati episodi di stravolgimento delle delibere di giunta da parte del Sindaco, rispetto a quelli discussi nelle riunioni di Giunta. Queste – ed altre – sono le motivazioni che mi hanno portato alle dimissioni da assessore, ma una su tutte, la convinzione di essere estraneo ed inadeguato rispetto ad un modo di fare politica che né condivido e né comprendo.

Assicuro sin da ora che non verrò meno certamente ad un impegno civico e politico che continuerò ad onorare con il mio contributo come Consigliere Comunale nell’esclusivo interesse della Comunità.

Cordialmente.

(Mattinata, 24/08/2015, il Consigliere Raffaele d’Apolito)

FONTE: mattinata.it



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • sincerità

    era scontato che prima o poi qualcosa sarebbe accaduto. Per fare il sindaco bisogna avere capacità e competenze trasversali che non si trovano in chiunque, quindi le scelte andavano ponderate precedentemente. Vogliamo discutere anche della nuova assessora?sembra una barzelletta l’amministrazione comunale. Adesso l’unica cosa giusta è ottenere le dimissioni del sindaco.


  • verita

    questi sono ragazzi seri ……


  • manfredoniano

    anche a mattinata una giunta giovane come la nostra… e,a quanto pare,lo spirito giovanile viene fuori e fa la differenza proprio in questi momenti! Bravo questo assessore…bisogna dare più spazio ai giovani e al loro entusiasmo…peccato che a volte si creano ostacoli che non permettono di andare avanti a causa dei soliti vecchi volponi!


  • svolta

    Bravo, sei uno dei tanti giovani politici che ha capito che la politica è servizio.
    Non so in quale partito militi, ma mi sembra opportuno che ora ti inserisci in un partito “onesto” e fai sentire maggiormente il tuo RUGGITO di uomo nuovo dedicato momentaneamente alla politica in modo serio ed ONESTO, come per es. il Movimento 5 Stelle, o una lista civica.


  • mattinata riparte

    Altro che Mattinata riparte, la storia si ripete. Anche l’ormai ex assessora Ricucci ha espresso le sue opinioni sul Sindaco, dimettersi credo sia la soluzione più saggia. Bisogna però affermare che lei doveva prendere una decisione: prendere l’aspettativa per svolgere il ruolo che rivestiva o lasciar perdere, in quanto per il sociale non è stato mosso un dito, ne aveva competenze tali da poter ricoprire quell’incarico, ma le modalità con le quali il Sindaco le ha tolto la delega vanno commentate. Certo la nuova assessora fa ridere, ha avuto anche coraggio ad accettare l’incarico con questa situazione di stallo in atto. Si sapeva che questa giunta non avrebbe completato il mandato, adesso sotto a chi tocca.


  • mah

    a me fa strano che sempre Dapolito crei scompigli nelle giunte. Anche lui passa da una sponda all’altra, opta per altro, lascia perdere la politica, non esiste quella in cui noi auspichiamo, fatta di onestà, di servizio, di bene comune. Sono parole che vengono utilizzate come slogan in campagna elettorale ma mai portate avanti perchè l’interesse dei pochi è maggiore. Qui a Mattinata dietro ogni componente c’è il solito volpone che governa, anche il sindaco ha poca voce in capitolo. Se non si cambia questa logica di sistema non si può andare avanti, bisogna essere culturalmente proiettati verso il nuovo, ma è difficile, soprattutto in paesi così piccoli.


  • svolta

    Mah….. se le cose stanno così, fate volare l’elicottero…… qualcuno a Foggia si chiederà il perchè….


  • nicola

    Grande l’assessore D’Apolito…
    ormai i giochi son fatti..il futuro sindaco di Mattinata sarà lui! (DICONO!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi