Manfredonia
Con Jim Picco, bricolage sculpture (the italian job)

Ex Fabrica – Contemporary Art alle ex Fabbriche di San Francesco

Dal 22 agosto al 10 settembre 2016, ex fabbriche di san Francesco

Di:

Manfredonia. Fa tappa a Manfredonia l’edizione ad hoc di Capitanata Grand Tour, l’innovativo circuito artistico organizzato e allestito da “Andrea Pacilli Editore” con il marchio “JamArt Project” curato da Antonio Scotellaro. La tappa speciale di Manfredonia ha la peculiarità di far confluire la mostra collettiva Capitanata Grand Tour 2016, con i principali artisti dauni contemporanei attivi a livello internazionale, con la mostra personale dell’artista canadese Jim Picco sviluppata sui temi del riuso dei materiali. L’allestimento di Manfredonia è ospitato nei locali delle ex fabbriche di san Francesco, adiacenti alla chiesa di san Francesco, da poco restaurati ed ora aperti al pubblico grazie all’impegno dell’amministrazione Comunale di Manfredonia, del Sindaco Angelo Riccardi e del presidente dell’Agenzia del turismo Saverio Mazzone.

Il titolo della mostra è dunque “EX FABRICA Contemporary Art alle ex Fabbriche di San Francesco”, per esprimere il connubio fra il contenitore, i locali delle ex fabbriche dal valore storico e architettonico rilevante, ed il contenuto, ossia le opere d’arte esposte.

Ma cos’è il progetto Capitanata Grand Tour?

E’ un progetto partito due anni fa a Foggia, organizzato da “Andrea Pacilli Editore”, “JamArt Project” con Antonio Scotellaro (curatore e event designer) in collaborazione con il comune di Foggia e il museo Civico di Foggia, ed ora coadiuvato dalla Città di Manfredonia. Due eventi a Foggia nel 2015, altri due eventi nel 2016 a Foggia presso il palazzetto dell’arte “Andrea Pazienza” e presso le sale del museo civico di Foggia.

L’obiettivo è far confluire le istanze della produzione artistica contemporanea con i beni e i patrimoni culturali presenti sul territorio, unire i due elementi per presentare un’unica proposta all’attenzione del pubblico che valorizzi e rivaluti il territorio e i suoi beni.

Col toponimo “Capitanata” e l’iconoclastia “Grand Tour”, “Capitanata Grand Tour” raccoglie ora diciotto esperienze creative del territorio, una ricognizione su scala nazionale e mondiale di quegli artisti di origine, o per adozione, affini alle vicende culturali di questo territorio. L’obiettivo è di consegnare al futuro, ma anche al presente, un’immagine compatta ed esaustiva dell’arte Contemporanea di Capitanata prodotta negli ultimi 30/40 anni; un appuntamento estivo da non perdere con l’arte visiva, un progetto inserito nella programmazione del Foggia Estate e nell’estate di Manfredonia. Una ricognizione accurata e oculata delle esperienze creative del territorio di Capitanata con innesti importanti di altre esperienze consolidate. Tutti artisti che non producono solo oggetti per il godimento estetico ma dalle cui idee nasce una identità nuova di Territorio, con empatie e sinergie; un complesso di riferimenti all’etica e alla cultura nelle quali viviamo.
Nella tappa di Manfredonia, come detto, nell’allestimento EX FABRICA è inserita anche “Jim Picco, bricolage sculpture (the italian job)”, la personale dell’artista canadese Jim Picco, ritrattista ed impegnato ora in una ricerca sull’arte del riuso: tutto si trasforma e ciò accade soprattutto nell’arte, vedere per credere. Jim Picco è un vorace bricoleur – un improvvisatore – mosso dall’intuizione e dotato di talento nel trasformare rifiuti urbani in manufatti fantasiosi. Il suo medium è il “bricolage”, che secondo l’antropologo francese Claude Levi-Strauss “è l’uso di una qualsiasi cosa che è disponibile per puro caso, cosicché la figura può essere sia razionale che estemporanea”.

Gli artisti presenti: Salvatore Bruno, Viola Gesmundo, Vito Capone, Concetta Russo, Leonardo Scarinzi, Esposito Bros, Gianluca Improta, Keziat, Fabio Casiero, Louis Antonio Palumbo, Angela Vocale, Alfonso Galluzzo, Morena Petrillo (My), Giuseppe Sambero, Tiziana D’ambrosio, Ubaldo Urbano.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati