Cronaca

Depuratore Gallipoli, interrogazione Centrodestra: basta sversamento in mare

Di:

Rocco Palese (image: ilsussidiario.net)

Rocco Palese, capogruppo Pdl (image: ilsussidiario.net)

Bari – “DA anni ormai è stato stabilito che il Depuratore di Gallipoli, al servizio anche dei Comuni di Alezio, Sannicola e Tuglie, non può continuare ad avere come recapito finale di sversamento il mare. Su questa linea si sono pronunciati tutti i Consigli Comunali e la stessa Regione, vi è stato il coinvolgimento dell’Acquedotto Pugliese ma adesso occorre passare dagli accordi e dalle parole ai fatti”.

E il senso di una interrogazione presentata al Presidente della Giunta e all’assessore alle Opere Pubbliche, dai consiglieri regionali salentini di centrodestra Rocco Palese, Antonio Barba, Andrea Caroppo, Erio Congedo, Roberto Marti e Mario Vadrucci.

All’assessore Amati, protagonista l’estate scorsa della nota polemica con Al Bano e Romina Power sul depuratore di Manduria, circostanza nella quale l’assessore portò come esempio positivo il depuratore di Gallipoli, i consiglieri chiedono tempi brevissimi per la realizzazione della condotta sottomarina a servizio dello scarico dell’impianto di depurazione consortile di Gallipoli in località San Leonardo; il potenziamento della rete irrigua esistente tra l’impianto di affinamento e il Consorzio di Bonifica Ugento – Li Foggi; il potenziamento dell’impianto di affinamento esistente. Chiedono inoltre di evitare che sia utilizzato come recapito finale il Canale dei Samari per lo sversamento dei reflui provenienti dai depuratori di Casarano e Taviano. Il tutto per evitare quindi che sia rinnovata l’Autorizzazione del 2002 che continua a consentire ad AQP lo sversamento diretto in mare dei reflui. Riteniamo indifferibile ed urgente che la Regione metta in atto ogni utile strumento istituzionale per fare il punto sui finanziamenti e sui tempi di appalto e realizzazione di un’opera indispensabile a salvaguardare la salute pubblica, l’ambiente il turismo”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi