Foggia
Mister Stroppa, nonostante il cammino netto avuto finora, mette in guardia l’ambiente

Derby silenzioso allo Zac: arriva il Taranto

A cura di Salvatore Fratello

Di:

Foggia. Torna un derby sentitissimo per il Foggia, anche se in versione “silenziosa”. Questa sera (ore 20:30), i rossoneri attendono allo “Zaccheria”, ancora a porte chiuse, il Taranto, per dar vita alla sfida tra pugliesi valida per la 6^giornata di Lega Pro.

QUI FOGGIA – Mister Stroppa, nonostante il cammino netto avuto finora, mette in guardia l’ambiente: “Sarà una partita difficile come tutte le altre. Ciò che mi interessa è dare continuità, al di là dell’avversario che rispetto e che ha grandi qualità, sia come collettivo che a livello individuale. Il Taranto è una squadra che in trasferta sa pungere, attacca con molti uomini, difende bene, davanti ha gente di gamba, giocano palla a terra, è un’ottima squadra.Al di là dei numeri che comunque possono essere anche indicativi, quello che mi preme è cercare di fare il nostro gioco, la cosa più importante è riuscire a portare dalla nostra parte le occasioni; andremo in campo con la massima determinazione, cercando di essere semplici e veloci nelle giocate. Sul nostro campo comunque è un altro giocare rispetto a quando giochiamo fuori.Quanto alla formazione, non so ancora, qualche dubbio ce l’ho: vedrò domani mattina. Usare Mazzeo come esterno d’attacco? Credo che gli attaccanti a mia disposizione mi diano la possibilità di fare molte scelte, l’unico forzato sarebbe Padovan esterno, ma gli altri possono ricoprire tutti i ruoli dell’attacco”.

Quanto all’undici iniziale dei Satanelli, confermato il 4-3-3, ci saranno Guarna tra i pali, con Angelo, Coletti, Empereur e Rubin a formare il muro difensivo; mediana con Vacca, Agnelli e Riverola, mentre in attacco potrebbe trovare spazio dal 1’ Padovan, supportato da Chiricò e Sarno.

QUI TARANTO – Per quanto riguarda gli ospiti, che arrivano dal successo interno con la Fidelis Andria, firmato dai due ex-Foggia Mauro Bollino ed Alessio Viola, la formazione che scenderà in campo dovrebbe vedere un 3-4-1-2, con Bollino a fare da raccordo tra mediana e punte.

Mister Papagni, confermato Maurantonio tra i pali, potrebbe schierare Stendardo, Altobello ed il sempreverde Pambianchi in difesa, con un centrocampo composto da Lo Sicco ed uno tra Nigro e Bobb come interni, mentre De Giorgi e Garcia dovrebbero essere i due laterali. In avanti, come detto, spazio a Mauro Bollino come trequartista, alle spalle di Viola e Balistreri.

PROBABILI FORMAZIONI
FOGGIA: (4-3-3) Guarna; Angelo, Coletti, Empereur, Rubin; Vacca, Agnelli, Riverola; Sarno, Chiricò, Padovan. All.: Stroppa.
TARANTO: (3-4-1-2) Maurantonio; Stendardo, Pambianchi, Altobello; De Giorgi, Lo Sicco, Nigro, Garcia; Bollino; Balistreri, Viola. All.: Papagni.
Arbitro: sig. Prontera di Bologna.

(A cura di Salvatore Fratello, Foggia 25.09.2016)



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Donia piccolo piccolo - Foggia leggendario

    Manfredonia l’onta sportiva della provincia di Foggia ( ultimo posto in classifica)
    Foggia quasi nella leggenda del calcio Nazionale professionistico siamo a 6 vittorio su 6 e con e gare a porte chiuse! Quando riaprirà lo Zaccheria ci saranno 24 mila spettatori e tantissimi di Manfredonia! La leggenda del record è vicino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati