Manfredonia

Riduzione in schiavitù di connazionali, arrestata 25enne polacca

Di:

La cittadina polacca arrestata (St)Manfredonia – ARRESTATA la cittadina polacca 25enne classe 1985, causa un’ordine di esecuzione di pena per l’espiazione di 4 anni di reclusione, per il reato di associazione per delinquere e riduzione in schiavitù. L’operazione è stata ultimata nei giorni scorsi, dopo complesse indagini, da personale dipendente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Manfredonia, del primo dirigente Antonio Lauriola, in collaborazione con la Squadra Mobile di Foggia.

I FATTI – La condanna a carico della donna aveva fatto riferimento ad un precedente deferimento della stessa nell’ambito dell’indagine c.d. “Terra promessa” (arresto di 14 persone, tutti stranieri, per i medesimi reati contestati alla 25enne polacca fermata nei giorni scorsi), con l’accertamento di una militanza della stessa cittadina polacca in un gruppo criminale transnazionale dedito al reclutamento, in Polonia, di manovalanza polacca, e successiva tratta umana e riduzione in schiavitù, in Capitanata. (…)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati