Foggia
Il messaggio del sindaco di Foggia, Franco Landella

Foggia ricorda Leonardo Biagini

"Il 25 ottobre del 2004 resterà per sempre una data scolpita nella memoria della nostra città. Una data di dolore e di lutto che non potrà essere dimenticata"


Di:

Foggia. “Oggi ricorre il tredicesimo anniversario della morte di Leonardo Biagini, un amico ed un consigliere comunale con il quale ho personalmente condiviso un pezzo della mia esperienza istituzionale al Comune di Foggia”. Lo dice in una nota il sindaco di Foggia, Gianni Landella.

“Il suo assassinio è stato un evento che ha colpito la nostra comunità e che l’ha scossa profondamente, che ha scaraventato la politica in un momento di buio. In questa giornata, a titolo personale ed istituzionale, rivolgo un pensiero commosso a Leonardo Biagini, all’amico generoso e all’amministratore che ho conosciuto, stimato e con il quale ho percorso un tratto della mia strada politica. Nel primo anniversario della sua morte vissuto nella mia veste di sindaco di Foggia ho ricevuto a Palazzo di Città i familiari di Leonardo, che abbraccio idealmente, consegnando loro una targa sulla quale era impresso un messaggio: ‘Nella battaglia per la giustizia gli uomini giusti vivono. Per sempre’. Parole che continuano ad avere la stessa forza e lo stesso significato.

Il 25 ottobre del 2004 resterà per sempre una data scolpita nella memoria della nostra città. Una data di dolore e di lutto che non potrà essere dimenticata”.

Foggia ricorda Leonardo Biagini ultima modifica: 2017-10-25T15:30:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi