Cronaca

Furto di olive, due arresti a Cerignola

Di:

Cerignola. Continua incessantemente l’attività di prevenzione dei furti di olive nelle campagne di Cerignola ad opera degli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto Loreta Colasuonno.

Nella mattinata di mercoledì scorso, la volante, procedendo in viale USA, si imbatteva in due autovetture visibilmente appesantite, perché cariche di sacchi di olive, e pertanto gli operatori decidevano di controllarle. Intimato l’alt ad entrambi i veicoli, uno arrestava immediatamente la marcia mentre l’altro proseguiva, tentando la fuga. Poco dopo veniva bloccato e gli occupanti tentavano invano la fuga a piedi. Una volta bloccati, gli agenti accertavano che a bordo di un’auto vi erano i due maggiorenni e sette sacchi di olive, mentre a bordo dell’altra i due minori e 12 sacchi di olive. L’autovettura su cui si trovavano i due rumeni maggiorenni, una FIAT PUNTO, risultava avere apposta una targa di una Wolkswagen Golf cessata dalla circolazione, mentre il telaio risultava appartenere ad un’autovettura FIAT PUNTO rubata a Bari nello scorso mese di ottobre. Mentre erano in corso gli accertamenti sull’autovettura, si presentava negli Uffici del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola un cittadino cerignolano che denunciava il furto di olive, subìto nelle campagne di sua proprietà nelle prime ore della stessa mattina. In sede di denuncia, precisava che alcuni suoi operai avevano visto uscire dal fondo di sua proprietà due veicoli le cui caratteristiche descritte corrispondevano a quelle condotte dai cittadini rumeni fermati e che il quantitativo di olive sequestrato corrispondeva a quello asportato.

Pertanto, i due rumeni maggiorenni venivano sottoposti a fermo di indiziato di delitto per il reato di ricettazione e furto aggravato in concorso ed i due minori denunciati in stato di libertà per furto aggravato in concorso. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, venivano associati alla Casa Circondariale di Foggia a disposizione della competente A.G..

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati