ManfredoniaSan Severo
"Tale risultato ci sembra l’implicito riconoscimento del ruolo centrale che si vuole riconoscere al nostro nosocomio"

Piano riordino, da San Severo “Grazie Piazzolla – Emiliano”

Si è peraltro in attesa di una ulteriore richiesta avanzata, circa la nuova intitolazione dell’Ospedale come “Ospedale dell’Alto Tavoliere Teresa Masselli Mascia”

Di:

San Severo. L’Amministrazione Comunale di San Severo ed il Comitato Pro Ospedale manifestano sostanziale soddisfazione per il piano di riordino ospedaliero e sentono di dover ringraziare pubblicamente il Governatore della Puglia dott. Michele Emiliano ed il Direttore Generale ASL Foggia, dr. Vito Piazzolla. La sinergia messa in campo dal Comitato Pro Ospedale di San Severo e dall’A.C., grazie anche ad iniziative e pressioni esercitate a livello regionale dal Sindaco avv. Francesco Miglio, hanno conseguito il risultato per l’Ospedale di San Severo di mantenere il numero complessivo dei posti letto (peraltro con qualche lieve miglioramento, specie in Pediatria e Neonatologia) e soprattutto la Emodinamica annessa alla Cardiologia – Unità Coronarica. Tale risultato ci sembra l’implicito riconoscimento del ruolo centrale che si vuole riconoscere al nostro nosocomio, nell’organizzazione sanitaria ospedaliera dell’Alto Tavoliere.

Il nostro Ospedale, al di la di considerazioni campanilistiche sicuramente inopportune e non volute, si conferma quale naturale filtro nei confronti della “mobilità passiva” dei pazienti verso le regioni centro settentrionali, non solo per ragioni geografiche, ma anche per l’impegno e la professionalità manifestati dalla maggior parte degli operatori sanitari.

Si è peraltro in attesa di una ulteriore richiesta avanzata, circa la nuova intitolazione dell’Ospedale come “Ospedale dell’Alto Tavoliere Teresa Masselli Mascia” – “Oltre che – aggiunge l’Assessore con delega alla Salute dr. Raffaele Fanelli – dell’adeguamento del personale necessario alle nuove sfide che il nostro Ospedale si prepara ad affrontare per dare il proprio contributo a quella appropriatezza dei ricoveri che è alla base del mantenimento degli standard quali-quantitativi (vedi riferimento alla Legge n. 70/15) con i quali è necessario confrontarsi nel futuro. Una sfida, non con il timore di paventati ridimensionamenti, ma come opportunità di crescita.

Gli Ospedali Riuniti di Foggia e Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, eccellenze del nostro territorio, non saranno dunque intasati (eventualità possibile nella fase iniziale) nel medio lungo periodo, proprio perché saranno chiamati ad affrontare patologie degne di approcci pluri specialistici di alto livello” conclude l’Assessore Fanelli.



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Antonio


  • svolta

    Se è vero tutto questo è uno schiaffo non solo a noi cittadini ma sopratutto ai nostri valenti amministratori e rappresentanti politici sipontini…. di tutte le salse e in tutte le sedi…… dove stanno seduti….


  • Sipontino disgustato

    EMILIANO+VENDOLA = DISTRUZIONE MANFREDONIA!


  • Lorenzo

  • EMILIANO LO LEGGI MANFREDONIA QUOTIDIANO. TU SEI INGIUSTO E FAVORISCI SEMPRE ALTRE STRUTTURE OSPEDALIERE.L OSPEDALE SAN CAMILLO RACCHIUDE OLTRE I PAESI COME MONTE-MATTINATA-ZAPPONETA-VIESTE D ESTATE OLTRE ALLA POPOLAZIONE DEVE FARE I CONTI ANCHE CON I TURISTI.NON CAPISCO PERCHE L OSPEDALE COME SAN SEVERO E CERIGNOLA VENGONO SEMPRE FAVORITI E QUELLO DI MANFREDONIA NO.NON IMMAGINO SE DI NOTTE CAPITA QUALCHE SIGNORA IN ATTESA AL QUALE DURANTE IL TRAGITTO PER ARRIVARE A MANFREDONIA SI ROMPONO LE ACQUE E NON A IL TEMPO DI ARRIVARE O AL RIUNITI O A CASA SOLLIEVO SE IL GINECOLOGO LA NOTTE ALL OSPEDALE SAN CAMILLO NON CE CHE SANTO SALVA QUESTA DONNA. RICORDATI CHE PRIMO O POI E SPERO DI NO AVRAI QUALCHE MORTO SULLA COSCIENZA.MA QUESTO A TE NON INTERESSA PERCHE SE LA GINECOLOGIA APRE O NO A TE EMILIANO NON INTERESSA. MANCA UNA PICCOLA SALA DI RIANIMAZIONE POST OPERATORIA BREVE PER QUANDO SI SVEGLIANO DALL ANESTESIA MANCA E CI VORREBBE ALMENO UN ALTRO ORTOPEDICO NEL REPARTO DI ORTOPEDIA MANCA LA GINECOLOGIA ED UN ALTRA AUTO AMBULANZA DEL 118 PER IL PERIODO ESTIVO E TANTE ALTRE COSE…EMILIANO VERGOGNA FAVORISCI ALTRE STRUTTURE E NON L OSPEDALE SAN CAMILLO VERGOGNA E VERGOGNA A TE NON INETRESSA LA SALUTE DI NOI MANFREDONIA E PAESI DINTORNI A TE INETERESSA FAVORIRE ALTRE STRUTTURE OSPEDALIERE


  • Mario

    Il mangiacozze barese e il manipolo di politici sipontini del suo partito hanno fatto fare 50 anni indietro! Niente ospedale e addirittura sono riusciti persino a togliervi IL TRENO donandoci anche una stazione nuova ma inutilizzata!

  • Vorremmo poter dire le stesse cose anche noi Manfredoniani ma per adesso non siamo stati ancora capiti e piuttosto delusi ma siamo fiduciosi e chissà che un giorno ringrazieremo anche noi Emiliano è Piazzolla a noi ci manca poco per essere felici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi