Manfredonia
Il prossimo 02 03 2016

Comparti Manfredonia, Gip ascolterà referenti associazione dopo esposto – querela

Esposto - querela, presentato dall'associazione 'Noi Manfredonia' - portatrice di interessi collettivi, operante nell’ambito della tutela dei diritti civili e del cittadino

Di:

Manfredonia. A seguito di un esposto – querela, presentato dall’associazione ‘Noi Manfredonia’ – portatrice di interessi collettivi, operante nell’ambito della tutela dei diritti civili e del cittadino, la cui azione verte soprattutto sulla rappresentanza dei diritti e delle aspettative di una parte consistente di cittadini residenti nei nuovi comparti edilizi (Ca1, Ca2, Ca4, Ca5 e Ca9) – il legale rappresentante della stessa associazione è stato convocato dal Gip del Tribunale di Foggia il prossimo 02.3.2016.

Si ricorda come una troupe del programma “Indignato speciale” del TG5 è stata presente lo scorso 28 ottobre 2015, in zona Comparti a Manfredonia per analizzare le cause dei ritardi per il completamento delle urbanizzazioni con relativi disagi per i residenti. Nel corso del servizio – nel quale si è analizzata anche la situazione relativa alle attività dell’ex Cava – è stato intervistato tra l’altro Mauro Monaco, vice presidente della citata associazione di volontariato.

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Povera Manfredonia

    eppur si muove! speriamo bene! mi permetto di suggerire al GIP di studiare anche gli atti notarili…


  • iovidi

    Quello del completamento delle opere di urbanizzazioni così ben disciplinate negli atti progettuali e relative convenzioni edilizie è un fatto noto a tutti coloro che hanno acquistato nelle zone di costruzione dagli anno 1980 in poi. Hanno patito disagi che il comune ben conscio di quanto veniva perpetrato nulla faceva nei confronti di chi obbligato, se non mere diffide che svanivano sulle scrivanie…., alcune zone sono state completate, tra l’altro non del tutto e come previsto, dopo più di trent’anni.
    Gli amici e compari erano stati soddisfatti…. la regola del tu dai una cosa a me ed io do una cosa a te anche…. ed i cittadini abitanti che avevano pagato, nel costo dell’appartamento, le famose opere hanno convissuto in uno stato di disagio… pur pagando le tasse comunale ed allo stato per qualcosa che doveva esserci ma che non c’era.
    W l’Italia dei furbi e dei malfattori.


  • Alessandro

    Le parole del direttore Pamparana dell’indignato sono servite a qualcosa!!! alla richiesta di dove era finito l’esposto si sono degnati finalmente di rispondere. Resta da vedere se le profetiche parole del direttore di canale 5 “sull’incompetenza istituzionale” in questa vergognosa vicenda verrà finalmente fuori insieme a tutte le lo responsabilità almeno finalmente sapremo i soggetti a cui chiedere i danni.

  • Ma questi Manfredoniani non hanno un po di cuore per questa città fra poco anche sul tetto del comune faranno qualche struttura abusiva ma vi volete svegliare andassero a Mattinata a costruire Sveglaaaaaaaaaaaaa


  • francesco

    Da premettere che oltre a quello che abbiamo pagato ci saranno altri soldi da sborsare per completare le opere ma vivremo sempre in campagna senza i vari servizi e per quelli che abbiamo sembra che dovrebbe rimgraziare il signore ,perché alla fine é sempre colpa nostra perché abbiamo comprato nei comparti.


  • sim napole paesan

    Combieremo: Manfredonia la porta del Gargano con Manfredonia paese dei balocchi. Che desolazione.


  • svolta

    Oppure/anche dell’anarchia…. Con buona pace di chi ci amministra e controlla…. che tutto passi inosservato!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This