Manfredonia
C'è un solo modo per continuare ad alimentare le speranze piuttosto che rimuginare sulle occasioni mancate: vincere

Il Manfredonia C5 attende la visita del Capurso

Non lo dice Miki Grssi, ma è chiaro il riferimento a quei play off che in caso di passo falso resterebbero solamente un dolce sogno

Di:

Manfredonia. C’è un solo modo per continuare ad alimentare le speranze piuttosto che rimuginare sulle occasioni mancate: battere il Futsal Capurso. Inutile girarci intorno, i bianco-celeste hanno necessariamente bisogno di vincere, di tornare ad assaporare il gusto dei tre punti. Cinque punti nelle ultime cinque giornate di campionato, questo dicono i numeri: vittoria interna con il Giovinazzo, pareggi con Cristian Barletta e Shaolin Soccer, sconfitte a Ruvo e Rutigliano. Ai sipontini vanno anche riconosciute delle attenuanti, tra squalifiche ed infortuni, spesso Miki Grassi ha dovuto fare di necessità virtù. Impegno, dedizione, buone prestazioni e sforzi fisici non sono mancati, anzi, in diverse gare il Manfredonia ha raccolto poco rispetto a quanto prodotto sul parquet. Cinque giornate al termine della regular season, quindici i punti ancora a disposizione. E allora, per Spano e soci è arrivata l’ora di invertire il trend e di ritornare a festeggiare un successo, il calendario offre anche la possibilità di farlo davanti al pubblico amico. Al Palascaloria è di scena la sfida con il Futsal Capurso, quarto in campionato a quota 28 punti, sei in più del Manfredonia. E’ l’occasione giusta per dimezzare il distacco. Certo, bisognerà fare i conti con il terzo miglior attacco del girone F, 90 le reti messe a segno dai baresi, guida questa speciale classifica la Virtus Rutigliano con 108, secondo il Cristian Barletta con 91.

Mister Grassi dopo aver recuperato Bruno, il calcettista foggiano è tornato con il Rutigliano ed ha anche siglato un gol, domani potrà contare anche sulla qualità di Raul Gutierrez, lo spagnolo ha scontato il turno di squalifica. “Finalmente siamo quasi al completo – confessa Miki Grassi -, finora abbiamo sempre dovuto convivere con squalifiche ed infortuni. Solamente La Torre non sarà del match perché squalificato, per il resto tutti abili e arruolabili”. I bianco-celeste non vincono da quattro gare, con il Capurso bisognerà “rompere” questo strano incantesimo. “Inutile girarci intorno – continua il tecnico dei sipontini -, cinque punti nelle ultime cinque giornate sono pochi. Vero, c’è da dire anche che ultimamente non siamo fortunati, sia dal punto di vista dei risultati che delle squalifiche e degli infortuni. Domani voglio i tre punti, senza “se” e “ma”, dobbiamo tornare a vincere per continuare a sperare in qualcosa che con la sconfitta diventerebbe un miraggio”. Non lo dice Miki Grssi, ma è chiaro il riferimento a quei play off che in caso di passo falso resterebbero solamente un dolce sogno.
Ufficio Stampa A.S.D. Manfredonia C5



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi