Manfredonia
Le fasce orarie di consegna sono le seguenti: 9-12 e 13-17

Manfredonia, i kit della differenziata porta a porta (DATE, ORARI)

Seguiranno ulteriori e dettagliate comunicazioni sulle modalità e tempistica di consegna nelle altre zone della città e sull’effettivo avvio del servizio di raccolta porta a porta

Di:

Manfredonia. ”La prima zona ad essere interessata dalla consegna dei kit della raccolta differenziata porta a porta a Manfredonia, da venerdì 19 febbraio sino a venerdì 4 marzo, è quella compresa nel seguente perimetro: Via Di Vittorio (dal Commissariato di Polizia al distributore Agip “Mafrolla”), Viale Parco Pellegrino, Via dei Mandorli, Parco dei Cedri, Via Leonardo Da Vinci.

Le fasce orarie di consegna sono le seguenti: 9-12 e 13-17. Nel caso di mancata presenza dell’utente, sarà lasciato nella cassetta della posta un tagliando personalizzato da presentare all’“Ufficio Raccolta Differenziata”, sito in Via Tratturo del Carmine, a disposizione per informazioni e ritiro kit dalle ore 8.30-12 dal lunedì al sabato.

Altresì, da lunedì 22 febbraio sono a disposizione i seguenti recapiti: 800.724590; 0884.542896; 345.6558565; raccoltadifferenziata@asemanfredonia.it .

Seguiranno ulteriori e dettagliate comunicazioni sulle modalità e tempistica di consegna nelle altre zone della città e sull’effettivo avvio del servizio di raccolta porta a porta”.

Ufficio Comunicazione – “A.S.E. Spa”



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • A Manfredonia è sempre carnevale

    Se tolgono i bidoni dell’umido..gli angoli delle vie, i postriboli, sotto le auto ci sarà una miriade di buste di immondizia. Sarà un fallimento epocale non tanto per la raccolta di vetro etc ma della ” munnezz” . Vedrete, vedrete….


  • incredulo

    Immagino già giù al portone di casa sarà come a Napoli,
    montagna di rifiuti. Solo nel mio condominio ne siamo in 30 più l’edificio confinante. Ne sentiremo odori di munezza!!!


  • az

    Io ancora non ho capito questa immondizia dove la metteremo se non ci saranno i bidoni…dobbiamo tenerla in casa? E chi la viene a prendere? Ma bisogna restare a casa se deve venire qualcuno a prenderla? O se questo qualcuno non passa dovremmo tenere in casa una discarica?


  • Gino

    Secondo il mio parere questa raccolta differenziata sarà un fallimento, una persona che a un appartamento di 40 metri quadrati senza balconi mi dite voi dove metterà quei bidoni enormi non tutti siamo politici e ci possiamo permettere le ville, appartamenti di 200 metri quadrati Quando bastava mettere dei bidoni con le chiave come vengono usati nelle altre città


  • Noemi

    Sarà una vera e propria Beirut.


  • Manfredoniano

    Siamo sempre bravi a lamentarci. Quando cresceremo come comunità?


  • iovidi

    Signori per esperienza vissuta in un paesone del nord, la raccolta differenziata funziona molti bene perche chi la gestisce ha regolamentato il tutto nei minimi particolari, e così dev’essere altrimenti si che la città diventerebbe una discarica a cielo aperto.
    In primis la puntualità del servizio, poi viene consegnato solo un bidoncino per l’umido nel quale viene posizionato una busta da pare dell’utente e deposto in uno spiazzo vicino ali caseggiati a ciò destinato. Nello stesso spiazzo sempre nei giorni previsti, vengono depositate le buste di diversi colori a seconda di quello che devono contenere, forniti gratuitamente dal comune mensilmente, se si richiedono più di quanto previste si pagano a parte. Gli addetti per l’umido non fanno altro che estrarre la busta dal bidoncino e la ripongono nell’apposito mezzo, stessa cosa per quanto riguarda le altre buste che vengono depositate “a volo” nel mezzo…. il tutto con una certa celerità. Quello che ho potuto constatare che Servizio è efficiente e pulito.


  • Paco

    Siete i soliti manfredoniani disfattisti capaci solo di criticare.


  • Ciccillo

    Alcune zona di Manfredonia saranno come quelle della provincia di Napoli e Caserta. Ho udito centinaia di discorsi…ahahaha. Sacchetti nei cofani delle auto per scaricarla nei fichi d’india , lanci notturni….gente che non sa dove cazzo mettere i bidoni…d’estate basterà un anguria per riempiere il bustone e i resti dei pesci in casa o sul balcone….sono convintissimo che ci sarà una emergenza epocale e interverrà la Prefettura per ripristinare i bidoni di raccolta dell’umido.


  • luca

    Speriamo che non attirino una flotta di Albanesi e Rumeni, con i loro furgoni scassati e comportamenti discutibili aggirarsi per la città a caricare, vetro carta e ecc. per poi ricavarci qualche euro rivendendo il tutto. Nelle altre città dove ho abitato del nord che c’era la differenziata mi capitava puntualmente di vederli, poi tra carta e vetro a caricare nel furgone una bici o scooter ci voleva poco.


  • Gianpaolo

    Funzionerà funzionerà gente di poca fede !!!! Prendete esempio dalle altre città !!!!
    Invece di lamentarvi e di fasciarvi la testa prima di spaccarvela ragionate positivamente e cercate di non sprecare carta plastica ecc. …così meno consumate e meno dovete buttare.
    Siate intelligenti Manfredoniani! !!!!!!!!!!


  • Uditore discreto

    PROBLEMA RISOLTO, LE MASSAIE DI VIA CIMARRUSTI, VIA MENNITI E QUANT’ALTRE DEPOSITERANNO I SACCHETTI CON L’UMIDO DI FRONTE I BIDONI DI PASTA FRESCA ALTRE A CUI HO ESTORTO IMPRESSIONI CON MOLTA DISCREZIONE DEPOSITERANNO ALLA SERA TARDI O NOTTETEMPO I RIFIUTI NELLA ZONA DEL MERCATINO DELLA CROCE ALTRE VICINO L’INGRESSO PRINCIPALE DELLA SCUOLA CROCE! COSI COME NON SONO STATI CAPACI DI RIPULIRE LE FECI DEI CANI CHE SONO AUMENTANTE IN ZONA NONOSTANTE I VIGILI E LA MACCHINETTA TOGLIMERDA, PERDERANNO DRAMMATICAMENTE LA LOTTA ALLA DIFFERENZIATA! LA GENTE SA CHE NON CI SONO TELECAMERE ATTIVE, NESSUNA MULTA, E NEL CASO CI FOSSERO NON SE NE FOTTONO UNA BEATA MINCHIA! LA MONNEZZA PUZZOLENTE IN CASA NON LA VUOLE TENERE NESSUNO E NESSUNA! A MENO CHE LA RACCOLTA NON AVVENGA DUE VOLTE AL GIORNO! CI AVVIAMO VERSO UN PERCORSO DRAMMATICO E PREVEDO MOLTISSIMO LAVORO PER I GIORNALI ON LINE A CAUSA DI FOTO E SEGNALAZIONI DI MONTAGNE DI RIFIUTI LASCIATI PER STRADA E ALTROVE.


  • antonio

    tenendo i bidoni fuori al balcone ci sarà una puzza incredibile e un’invasione di insetti…speciamente d’estate!!! che schifo! Per non parlare di chi non ha balconi sarà costretto a tenersi la munnezza dentro per una settimana!! agghiacciante!


  • domenico

    sicuramente la differenziata si deve fare, come lo si fà in quasi tutta Italia,non sono però d’accordo con questo metodo adottato.


  • Luca

    Io abitavo in altra zona d’Italia facevo la differenziata però per 120 mq di casa + 25 garage + 8 cantina pagavo di tassa 93 euro, ora a Manfredonia solo casa 80 mq 400 euro, spero che oltre ad adeguarci nella differenziata si adeguino anche le tariffe visto che il comune con il riciclo di vetro, plastica,carta ci guadagna .

  • Dicono che c’è il servizio per la pulizia delle deiezioni dei cani, il marciapiede di via dei mandorli all’altezza del bar ne è sempre pieno, ai voglia a pulire!! Si prega provvedere è diventato un letamaio,il bello che c’è un’asilo adiacente e i bimbi le cacche da fuori le portano dentro (tutta salute)mha!!!?

  • Per quanto riguarda la differenziata, già la vita è stressante ,saremo tutti esauriti, ne vedremo delle belle,(domanda)ma se io rimango fuori il mio bidone è un cane ci fa la pipì vicino come mi devo comportare io ho la doccia ,e non credo che sia igienico lavarlo li dentro!!!

  • Per me il metodo é sbagliato, bisogna rivedere tutto quanto,e trovare una soluzione più fattibile!!


  • Floriana

    Ma a quale realtà vogliamo avvicinarci…
    Non si è ancora capito che purtroppo Manfredonia è una realtà a sé, è giusto che debba migliorare, ma non in questa maniera così repentina, drastica a mio parere. In primis non si conosce ancora il senso della civiltà, bisognava organizzare incontri dove ci si discuteva sul tema. Ora si pretende dal Manfredoniano bullo e maleducato; mi riferisco ad una buona fetta della popolazione specie giovanile; questa grande svolta a favore dell’ ambiente??? Non è il paese giusto per adottare questo sistema, considerando i vandali e i profughi che ci vivono..
    Bisogna adottare un’ altro sistema .
    Bisogna introdurre innanzitutto il cassonetto con la scheda che registra quanto pattume cedi nei giusti cassoni e poi secondo me bisogna incentivare il cittadino alla raccolta differenziata con lo sconto sulla Tassa Rifiuti. Più raccolta differenziata giusta fai più guadagni.
    Non solo il Comune deve usufruire degli sgravi fiscali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!