Manfredonia
"Sono stati definiti con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 29 novembre 2001"

Ospedale Manfredonia, lettera cittadino: “sono assicurati i livelli essenziali di assistenza (LEA)?”

"I LEA costituiscono una articolazione dei LEP (livelli essenziali delle prestazioni) che la nostra Costituzione, all’articolo 117, lettera m), vuole che vengano garantiti ...."


Di:

Manfredonia. ”L’ospedale di Manfredonia, se non si affronta e risolve la questione della cronica carenza di personale, è destinato ad una progressiva e inesorabile chiusura. Come cittadino di questa città chiedo, in primis, al nostro Sindaco e poi ai nostri rappresentanti politici a tutti i livelli (nazionale, regionale e locale) se nella nostra città sono assicurati i livelli essenziali di assistenza (LEA), ovvero le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione (ticket). Tali LEA, com’è noto, sono stati definiti con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 29 novembre 2001, entrato in vigore il 23 febbraio 2002. Nella fattispecie in argomento mi riferisco, in particolare, ai LEA riguardanti l’assistenza ospedaliera, in pronto soccorso, in ricovero ordinario, in day hospital e day surgery, in strutture per la lungodegenza e la riabilitazione, e così via.

Il comma 169 della Legge 30 dicembre 2004, n.311, (Legge finanziaria 2005) affida al Ministro della Salute il compito di fissare “gli standard qualitativi, strutturali, tecnologici, di processo e possibilmente di esito, e quantitativi, di cui ai livelli essenziali di assistenza”, anche al fine di garantire che le modalità di erogazione delle prestazioni incluse nei Lea siano uniformi sul territorio nazionale. L’Intesa Stato-Regioni del 23 marzo 2005 prevede l’istituzione, presso il Ministero della salute, del “COMITATO PERMANENTE” cui è affidato il compito di: “verificare l’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza in condizioni di appropriatezza e di efficienza nell’utilizzo delle risorse, nonché la congruità tra le prestazioni da erogare e le risorse messe a disposizione dal Servizio Sanitario Nazionale”.

Orbene, domando se i LEA, previsti per l’assistenza ospedaliera sul nostro territorio:
1. sono erogati in condizioni di efficacia e di efficienza nell’utilizzo delle risorse umane, strumentali, organizzative, tecnologiche e finanziarie?
2. le risorse messe a disposizione dal Servizio Sanitario Nazionale sono adeguate rispetto alla quantità e qualità delle prestazioni da erogare?

Voglio, infine, precisare che i LEA costituiscono una articolazione dei LEP (livelli essenziali delle prestazioni) che la nostra Costituzione, all’articolo 117, lettera m), vuole che vengano garantiti su tutto il territorio nazionale. Il compito della loro definizione spetta esclusivamente allo Stato ma la loro realizzazione compete oltre che allo stesso Stato ai diversi enti territoriali, ovvero alle regioni, alle province ed ai comuni. Ciò premesso, resto in attesa di una cortese risposta. Autorizzo, a tal fine, la Redazione a comunicare la mia mail ove richiesta”.

(A cura di Raffaele Vairo, Manfredonia 26.04.2016)

Ospedale Manfredonia, lettera cittadino: “sono assicurati i livelli essenziali di assistenza (LEA)?” ultima modifica: 2016-04-26T21:11:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi