Manfredonia
Seconda battuta d’arresto in campionato per le ragazze sipontine

Volley, battuta d’arresto per la Sebilot Manfredonia

La squadra sipontina poteva tranquillamente restare in partita qualora non fossero stati commessi errori e disattenzioni

Di:

Manfredonia. Seconda battuta d’arresto in campionato per le ragazze della Sebilot Volley Manfredonia, che escono battute dalla palestra Maiorana di Bari per mano dell’Asem. Il risultato finale di 3-0 (25-22, 25-15, 25-19) potrebbe non ammettere repliche, ma l’andamento della gara, soprattutto nel primo e terzo set, poteva essere diverso se la squadra sipontina avesse prestato maggiore attenzione e commesso meno errori. Con questa vittoria, la compagine di coach Girgenti, a due giornate dal termine della stagione regolare, diventa la nuova capolista e, a meno di improbabili scossoni nelle ultime gare, potrebbe chiudere il campionato in prima posizione e giocarsi la promozione negli spareggi contro la prima classificata dell’altro girone della serie C femminile. Al di là degli indiscussi meriti della squadra barese, ottima in tutti i fondamentali e con atlete in forma strepitosa, vedi Bottiglione e Bozzetto, la squadra sipontina poteva tranquillamente restare in partita qualora non fossero stati commessi errori e disattenzioni che hanno pregiudicato soprattutto il primo set, e nei punti decisivi dello stesso.

Comunque sia, la sconfitta in terra barese non pregiudica gli esiti della stagione agonistica in corso, poiché la palla passerà alla successiva fase dei play-off. Coach Fabio Delli Carri ha schierato il 6+1 con Gagliardi in cabina di regia, capitan Ivanova a completare la diagonale, Romano e Scarale centrali, Montenegro e Bisceglia ai lati, Fusilli come libero. A disposizione l’altro palleggiatore Ylenia Pellegrino, la laterale Katia Patetta, entrata nel corso della gara, e il libero Danila Tauro. Da registrare infine l’attaccamento dei tifosi sipontini, giunti numerosissimi ad urlare a squarciagola per le proprie beniamine negli angusti spazi della palestra barese. Al termine della gara alcuni protagonisti hanno rilasciato dichiarazioni. Il presidente Raffaele De Nittis, assente per motivi di lavoro e raggiunto telefonicamente, ha dichiarato “Purtoppo è arrivata una sconfitta dolorosa nella gara che valeva la testa della classifica; è vero che mancano ancora due gare al termine del campionato, ma oggettivamente non credo che la classifica possa cambiare. Sono un po’ amareggiato, ci tenevo molto, speravo che le ragazze potessero regalarmi una bella vittoria, che avrebbe dato ulteriore valore e prestigio a questo campionato, comunque già di per se brillante per quanto visto fino ad oggi. Adesso dobbiamo rimboccarci le maniche, già dal prossimo impegno pretendo concentrazione e rabbia agonistica. Da oggi fino alla fine voglio solo vincere, lo meritiamo tutti, dalla società fino ai tifosi, passando per la squadra, che comunque fino ad ora ha disputato un signor campionato”.

Il coach Fabio Delli Carri “Purtroppo quando si perde, come oggi, qualsiasi commento potrebbe risultare superfluo, invece, se analizziamo la gara, nel primo set alcuni nostri errori e disattenzioni nei momenti cruciali hanno praticamente regalato il parziale alle avversarie. Nel secondo set non siamo entrati praticamente in partita, mentre nel terzo eravamo riusciti ad acquisire un buon vantaggio, dilapidato poi a causa di macroscopici errori in alcune fasi di gioco. Adesso pensiamo a concludere in maniera degna il campionato, vincendo le restanti due partite, a cominciare dal difficile incontro di sabato contro l’Altamura, e poi tireremo le somme”.

Area Comunicazione Sebilot Volley Manfredonia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!