CapitanataSan Severo
"Nel giorno in cui in Italia si è celebrata la liberazione dal nazifascismo, una originale idea di Michele Placido, un figlio di questa terra che non ha dimenticato la sua terra"

San Severo, successo per “Un 25 aprile per la legalità”

"E’ stato un giorno memorabile – dichiara il Sindaco avv. Francesco Miglio, salito sul palco nel corso del pomeriggio – in cui abbiamo ribadito che il nostro territorio necessita della giusta attenzione da parte delle autorità nazionali"

Di:

San Severo. Un palco di grande qualità ed eccezionale spessore artistico, con la presenza di tutti gli importanti ospiti annunciati alla vigilia, ha caratterizzato ieri in piazza Municipio la manifestazione “Un 25 aprile per la legalità”, fortemente voluta dalla Regione Puglia e dal Comune di San Severo con il Teatro Pubblico Pugliese, per sostenere il territorio contro ogni forma di criminalità attraverso lo spettacolo.

Nel giorno in cui in Italia si è celebrata la liberazione dal nazifascismo, una originale idea di Michele Placido, un figlio di questa terra che non ha dimenticato la sua terra, ha trasformato la piazza più centrale della città in un grande salotto televisivo, andato in onda in diretta su Tele Norba (con la impeccabile conduzione di Michele Cucuzza e Mary De Gennaro) con la straordinaria partecipazione di artisti di fama internazionale come Ambra Angiolini, Albano Carrisi, Mauro Di Maggio, Alessandro Haber, Maria Nazionale, Michele Placido, Violante Placido, Sebastiano Somma, Federica Vincenti. E poi il fantastico concerto del gruppo salentino degli “Alla Bua” che ha trascinato molti dei presenti a ballare in piazza la pizzica. Il Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano è intervenuto in diretta da Roma.

E’ stato un giorno memorabile – dichiara il Sindaco avv. Francesco Miglio, salito sul palco nel corso del pomeriggio – in cui abbiamo ribadito che il nostro territorio necessita della giusta attenzione da parte delle autorità nazionali. Devo ringraziare ancora una volta Michele Placido per aver scelto la nostra San Severo, per aver convogliato con la stretta collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese, tanti importanti ospiti a San Severo a costo zero, cosa ribadita sul palco sia dallo stesso Michele Placido che dal grande Albano. Purtroppo le polemiche ci sono sempre. Occorre dire a voce ferma che Il Comune di San Severo non ha tirato fuori un solo centesimo, abbiamo solo messo a disposizione le nostre strutture, il nostro apparato burocratico, i nostri dipendenti, tutto il resto lo ha fatto la splendida produzione, compresa la scelta della location. Abbiamo mostrato nei giorni precedenti a Tele Norba quattro piazze della città, è stata individuata Piazza Municipio sia perché essere quella della residenza municipale che deve rappresentare il centro della legalità in ogni dove, sia perché il Municipio ha consentito, con i suoi uffici ed i suoi spazi, un formidabile contenitore per tutte le esigenze della produzione che altri luoghi cittadini non avrebbero potuto soddisfare. Infine i posti a sedere: una trentina quelli riservati alle autorità civili, ecclesiastiche e militari, tutto il resto era a disposizione dei cittadini che hanno tranquillamente occupato il posto. Nelle oltre quattro ore di spettacolo sono stati circa 2000 quanti, tra piazza Municipio e piazza della Repubblica, dove era stato allestito un maxi schermo, si sono alternati a seguire l’evento mediatico, che ancora una volta ha mostrato alla gente in Italia e nel mondo il volto della San Severo PERBENE, quella che vuole la legalità e combatte ogni giorno per conquistarla” conclude il Sindaco Miglio.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This