BATStato prima
L'uomo sarebbe stato affiancato da un'automobile dalla quale i sicari avrebbero sparato

Agguato a Bari, ucciso netturbino

Soccorso dagli operatori 118 è morto dopo un'ora dal ricovero

Di:

(ANSA) – BARI, 26 APR – Un uomo, Amedeo Michele, di 50 anni, incensurato, operatore ecologico, è morto dopo essere stato ferito da persone non ancora identificate, con colpi d’arma da fuoco. L’agguato è avvenuto a Bari ieri sera a tarda ora in via Fazio, nel quartiere San Paolo, ora nei pressi dell’Amiu, azienda di raccolta dei rifiuti urbani dove l’uomo lavorava.

Soccorso dagli operatori 118 è morto dopo un’ora dal ricovero.

L’uomo sarebbe stato affiancato da un’automobile dalla quale i sicari avrebbero sparato. Indagini sono in corso da parte degli agenti della squadra mobile della questura di Bari. (ANSA)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi