Cronaca
Nota stampa

Conca “Contributi affitti 2014-2015 ancora non trasferiti”

In Puglia solo pochissimi comuni hanno potuto anticipare queste somme riuscendo quindi ad erogare, per tempo, i contributi

Di:

Roma. Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Mario Conca torna a chiedere conto, al governo regionale, dei fondi destinati alle politiche abitative per gli anni 2014 e 2015, ancora non trasferiti ai comuni pugliesi che a loro volta non hanno potuto produrre i bandi. In una lettera indirizzata a Michele Emiliano il consigliere scrive: “Come saprà Presidente, sono circa 15 milioni i fondi destinati alla politiche abitative per il 2014, altrettanti per il 2015, a cui vanno sommati i 6 milioni di fondi ministeriali per un totale di 21 milioni di euro per annualità. Con l’armonizzazione del bilancio e l’impossibilità di utilizzare i residui attivi per accomodarlo, come si faceva in passato, è chiaro che questi fondi non sono materialmente nella disponibilità della Regione, ma vi sembra corretto promettere ai cittadini il Reddito di “dignità” quando dovete pagargli ancora i debiti pregressi?”

In Puglia solo pochissimi comuni hanno potuto anticipare queste somme riuscendo quindi ad erogare, per tempo, i contributi. “Nel frattempo i cittadini aspettano e continuano a fare la spola, sempre più arrabbiati e disperati, fra gli uffici dei servizi sociali.” – afferma Conca, che prosegue – “Sono mesi che mi rivolgo agli assessori competenti per avere contezza sulla tempistica delle procedure, ma non ho ricevuto rassicurazioni in merito. È possibile sapere quanto tempo ci vorrà? Sapete che questo tipo di contributo si rivolge alla parte di popolazione che più di tutte sta risentendo della persistente crisi economica? È incredibile – conclude – che da una parte per i più bisognosi non si trovino risorse in tempi utili, dal momento che 400/500 euro per chi vive di stenti e quotidianità sempre più drammatiche sono un boccata d’ossigeno, e dall’altra si continuino a sprecare centinaia di milioni di euro in diversi settori dell’amministrazione pubblica regionale.”

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati