AttualitàStato prima
37 vittime dopo attacchi jihadisti in resort a Sousse; un dipendente ha ucciso il proprio titolare di un impianto a gas a Lione

Il giorno del terrore, dalla Tunisia alla Somalia

Strage a Kuway City e in Somalia


Di:

Roma – ‘VENERDI’ del terrore‘ in Francia, Tunisia, Somalia e Kuwait. Circa 90 (ma il bilancio potrebbe salire) le vittime in seguito ad attentati di matrice jihadista avvenuti in rapida successione.

LIONE. Da raccolta dati, verso le ore 10 “un uomo a bordo di un’auto ha fatto irruzione nell’impianto di gas industriale Air Products, a Saint-Quentin-Fallavier, nel dipartimento dell’Isère, cercando di colpire alcune bombole di gas e provocando un’esplosione“. “All’interno dello stesso stabilimento è stato ritrovato un corpo decapitato, la cui testa – coperta di scritte in arabo – è stata ritrovata a diverse decine di metri dal corpo, infilzata sul recinto del cortile dello stabilimento dell’Air Products, lungo la statale Rd311“. Lo riporta il Sole24ore.

La vittima è stata identificata in un imprenditore locale di 45 anni. Le forze di sicurezza hanno già arrestato e identificato una persona di una trentina d’anni e la stanno interrogando. L’attentatore è stato identificato in Yassin Salhi, un dipendente dell’azienda. “Secondo quanto riferito dal prefetto di Isere Jean-Paul Bonnetain, il veicolo utilizzato per l’attacco nel sito di gas industriale aveva infatti un’autorizzazione ad entrare nella fabbrica e per questo non aveva insospettito la vigilanza“. Lo riporta il Sole24Ore.

Salhi si sarebbe qualificato come un uomo dell’Isis, mostrando drappi islamisti in mano. “Non abbiamo dubbi che volessero far saltare l’intero complesso industriale“, ha aggiunto Hollande, evocando inoltre la possibilità della presenza di una seconda persona oltre all’attentatore.

TUNISIA. 37 le vittime, la maggior parte turisti stranieri, in seguito all’attacco terroristico a colpi di kalashnikov in danno di 2 resort nella località balneare di Sousse, 140 chilometri a sud di Tunisi. I turisti sono stati attaccati direttamente sulla spiaggia da almeno due uomini. 36 i feriti. La Farnesina sta verificando l’eventuale presenza di italiani. Uno degli attentatori è stato arrestato, il secondo è stato ucciso in uno scontro a fuoco con la polizia.

KUWAIT. Un altro attacco mortale ha scosso una moschea sciita in Kuwait. Almeno 23 persone sono morte in seguito a un attacco suicida. Lo ha reso noto il canale televisivo satellitare arabo Al Hadath. Un uomo si è fatto esplodere durante la preghiera del venerdì in una moschea sciita nel quartiere Sawaber di Kuwait City.

SOMALIA. È di almeno trenta morti il bilancio di un attentato condotto da un kamikaze a bordo di un’autobomba contro una base militare dell’Unione Africana in Somalia. Lo riferisce la Bbc citando testimoni e riferendo che i miliziani somali di al-Shabab hanno rivendicato l’attacco.

Il giorno del terrore, dalla Tunisia alla Somalia ultima modifica: 2015-06-26T21:47:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi