Manfredonia
Il giovane sarebbe stato trovato in possesso di 200 grammi di hashish e di alcune dosi di marijuana

Manfredonia, 23enne arrestato per droga, patteggiamento

La pena è stata sospesa. Prevista in giornata la scarcerazione dell'indagato


Di:

Manfredonia – SVOLTASI stamani nel Tribunale di Foggia la direttissima interessante un 23enne (classe 1992) incensurato di Manfredonia, G.M., arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri con l’accusa di “detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti”. Il giovane sarebbe stato trovato in possesso di 200 grammi di hashish e di alcune dosi di marijuana, in seguito a controlli e perquisizione domiciliare. I fatti sono avvenuti il 24 giugno 2015 in via Cimarrusti a Manfredonia.

Nel corso della direttissima di stamani, 26 giugno 2015, il giudice monocratico del Tribunale di Foggia ha convalidato l’arresto del 23enne; dopo richiesta del legale del giovane, avv. Paolo Schiavone, concordato un patteggiamento della pena pari a 8 mesi di reclusione ed euro 800 di multa per il riconoscimento della forma attenuata (art. 73 V comma DPR 309/90).

La pena è stata sospesa. Prevista in giornata la scarcerazione dell’indagato.

Redazione Stato,df@riproduzioneriservata

Manfredonia, 23enne arrestato per droga, patteggiamento ultima modifica: 2015-06-26T13:13:36+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Tom Sawyer

    Si farà un paio di giorni a casa e riceverà un rimborso spese di € 1.000 euro per mancato guadagno.


  • Ignorante in materia

    …che vuol dire sospesa? può continuare a fare quello che faceva? Tanto ha patteggiato!? Si riaprano le danze…era troppo bella la tranquillità…ma è durata solo un giorno!


  • curioso

    mettete nome e cognome, e magari anche l’indirizzo di casa, così anche altri ragazzini potranno andare a comprare droga ….. almeno potrà pagare l’avvocato (è stato contattato,ndr) (più pubblicitario per lui che di vera e propria cronaca). L’Italia è sempre più una vergogna, ci credo quando Salvini racconta che a Bruxelles ci ridono dietro…. Secondo me i terroristi dell’Isis non fanno attentati in Italia perchè li facciamo troppo ridere, e non vogliono rinunciare ad un paese pagliaccio come l’Italia….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi