Foggia
Dopo la formazione della 'terza' Giunta Landella

Marasco:basta navigazione a vista, subito le Linee programmatiche

"Mi sono abituato – aggiunge il capogruppo de “Il Pane e le Rose” – ad avere rispetto delle dinamiche interne ai partiti politici"


Di:

Foggia – «Ho solo una speranza per Foggia: che gli elementi di esperienza e autorevolezza inseriti nella terza Giunta Landella facciano da contrappeso all’allegra evanescenza che la città ha sperimentato in un anno di governo elettorale». L’ex candidato sindaco del centrosinistra, Augusto Marasco, commenta così la nuova Giunta comunale varata in mattinata con uno scarno comunicato stampa dell’Amministrazione. «Già questa scelta – rileva Marasco – induce a ritenere che c’è ben poco da celebrare in un passaggio tanto importante dal punto di vista politico, quanto ininfluente nella vita reale dei cittadini del capoluogo».

«Mi sono abituato – aggiunge il capogruppo de “Il Pane e le Rose” – ad avere rispetto delle dinamiche interne ai partiti politici, di cui sono ben visibili i segni in quella che è la terza Giunta varata in un solo anno, con strascichi prevedibili anche nel cosiddetto sottogoverno delle aziende partecipate».

«Pur avendo rispetto di tali dinamiche e delle persone che ne sono protagonisti, resto persuaso del fatto che, per Foggia, Landella e questo metodo siano un arretramento rispetto alle profonde esigenze di cambiamento di cui la città aveva e ha bisogno», conclude Marasco aggiungendo l’auspicio che «sia almeno finita la fase delle scelte opache e della navigazione a vista, in considerazione delle sempre più gravi questioni per cui appare ineludibile il passaggio della presentazione delle Linee programmatiche che consenta a tutti – sindaco, assessori, consiglieri di maggioranza, consiglieri di minoranza, struttura tecnico-amministrativa, soggettivi civici e cittadinanza – di misurarsi sul piano delle reciproche responsabilità».

Redazione Stato

Marasco:basta navigazione a vista, subito le Linee programmatiche ultima modifica: 2015-06-26T16:30:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi