Foggia

Foggia, il bus navetta Stazione Incoronata – ASI è realta

Di:

Foggia. «Finalmente i lavoratori pendolari, e non solo, della zona industriale di Foggia, meglio conosciuta come ASI, potranno godere del servizio bus navetta che va dalla stazione dell’Incoronata ai vari stabilimenti presenti nell’area. È una vittoria sociale, che grazie alla buona politica messa in campo in primis dal sottoscritto quale primo firmatario, con l’ausilio di altri Consiglieri comunali cofirmatari della mozione a cui avevo posto la problematica annosa, garantirà un servizio atteso da anni assicurando legalità e sicurezza a chi prima parcheggiava la sua autovettura nell’area della stazione dell’Incoronata. È cosa nota a tutti che da anni quell’area era, e lo è tuttora, interessata da atti vandalici e furtivi che prendono di mira le auto parcheggiate dai lavoratori pendolari che prestano la propria attività nelle varie aziende della zona industriale di Foggia. Chi non ricorda la data del 29 ottobre 2015, una fra tante ma di maggiore impatto vandalico, quando diverse autovetture parcheggiate presso la suddetta stazione furono rubate e tante altre vandalizzate. Una situazione denunciata più volte sia alle autorità giudiziarie competenti, sia alla “Rete Ferroviaria Italiana” (RFI), sia all’amministrazione comunale, che ad oggi ha visto pochi interventi e tante chiacchiere. Da anni sono in prima linea sul fronte sicurezza, legalità, occupazione che riguarda la zona ASI e ne sono altrettanti che sollecito formalmente le istituzioni competenti ad affrontare tal annoso problema.

Con la deliberazione da parte del Consiglio comunale di Foggia della “Proposta di mozione relativa alla Stazione ferroviaria dell’Incoronata”, presentata al Presidente Consiglio del comune di Foggia in data 03 novembre 2015 e messa agli atti in data 10 novembre 2015, chiedevo testualmente l’impegno del “Sindaco e della (sua) Giunta Comunale a porre in essere ogni utile iniziativa per arginare il fenomeno dei furti delle autovetture parcheggiate presso la stazione ferroviaria dell’Incoronata e, in particolare, solleciti, mediante i necessari atti di indirizzo, la società ATAF SpA, quale azienda di trasporto pubblico locale, ad istituire un bus navetta che accompagni i lavoratori pendolari, previo regolare abbonamento con la società di trasporto, dalla suddetta stazione ferroviarie alle aziende della zona industriale Incoronata dove prestano la loro attività”.

Ebbene, il 22 giugno 2016, appena qualche giorno fa, durante la seduta del Consiglio comunale finalmente la mozione è passata con voto unanime; ai colleghi Consiglieri va il mio ringraziamento che non è altro e soprattutto quello delle migliaia di lavoratori che hanno riposto fiducia in me conferendomi tal responsabilità. Ora il passo successivo lo deve compiere il Sindaco/giunta con ATAF SpA che dovrebbe organizzarsi per il trasporto dei dipendenti con un bus navetta che va dalla stazione Incoronata alla zona industriale di Foggia e viceversa, rispettando gli orari di lavoro organizzati su tre turni con in canonici orari, compreso quello del giornaliero. In tal modo si instaurerebbe un servizio intermodale ferro/gomma presso la stazione Incoronata che oltre a diminuire pericoli celati in strada, avrebbe un impatto ambientale meno inquinante e decongestionante del traffico veicolare di per se presente in quantità notevole per le decine di autotrasportatori che si recano nelle aziende della zona ASI, per il bacino di utenza che percorrerà tale arteria all’apertura del centro commerciale e per l’apertura a breve del casello autostradale».

(A cura di Luigi Buonarota, Foggia 26.06.2016)

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati