GarganoManfredonia

Lesina comix, “Non abbandonate gli animali”

Di:

Il LESINA COMIX, 6 agosto a Lesina (Fg), non solo una fiera di fumetto e cosplay, oltre al divertimento il progetto si pone come obiettivo di usare i fumetti per prevenire l’abbandono dei cani e pubblicizzare i canili per favorire l’affidamento dei cani abbandonati. Da una frase «Se ami un libro, affidalo al vento» del «bookcrossing»: coniato dalla fusione dei termini inglesi book (libro) e crossing (attraversamento/passaggio), consiste nell’ “abbandonare” i libri ovunque si preferisca, affinché possano essere ritrovati e letti da altri, che, eventualmente, sono liberi di prenderli, leggerli, e “abbandonarli” a loro volta, con lo scopo di diffondere lo spirito della lettura. Se ami un libro, lascialo libero. Non costringerlo negli spazi soffocanti di uno scaffale: leggilo, e poi abbandonalo sulla panchina del parco, in metropolitana, al caffè, in spiaggia, al cinema. La libreria più bella è il mondo intero, e qui i libri non costano un centesimo. Il bookcrossing è nato nell’aprile 2001 grazie a un 36ennne di Kansas City, Ron Hornbaker, e oltre 30 mila persone in tutto il mondo hanno già trovato la sua idea tanto geniale e romantica da partecipare per puro amore della letteratura.

Poiché le vacanze estive si avvicinano e purtroppo come ogni anno si presenta un gravissimo problema: l’abbandono degli animali domestici. Tantissimi ANIMALI, che siano cani, gatti, o altre specie, sono abbandonati sul ciglio della strada e, purtroppo, questo non è un fenomeno tipicamente estivo (anche se di entità maggiore in questo periodo) ma avviene durante tutto l’anno.

Qualcuno pensa che abbandonare un animale, quando non si ha più la voglia o la possibilità di occuparsene, sia quasi dargli un’opportunità di farsi un’altra vita … È invece solo un modo per assolvere la propria coscienza, convincendosi che qualcun altro lo prenderà e lo accudirà. In realtà il cane o il gatto o altro animale quasi sicuramente morirà per la mancanza di CIBO e ACQUA, sotto un sole fortissimo o sotto le ruote di un autoveicolo … quindi, abbandonarli è crudele e disumano! E’ altrettanto crudele l’indifferenza, se si assiste a un caso di abbandono o di maltrattamento, è bene segnalarlo alle autorità giudiziarie (Carabinieri/Polizia di Stato/Corpo Forestale/Polizia Urbana o Veterinari ASL), perché abbandonare gli animali, è un reato, grazie alla legge 189 del 2004, chi uccide o abbandona o anche solo maltratta un animale rischia il carcere. Non serve abbandonare un animale, non può essere più un’alternativa ….ma si può pianificare le vacanze in una delle tante strutture e comuni PET-FRIENDLY presenti in Italia. Informarsi prima di partire e scegliere UN’ESTATE “ANIMAL FRIENDLY”, con il proprio amico a quattrozampe.

“Credo che la forza dell’uomo stia nella sua capacità di accogliere, non certo di abbandonare ma se proprio non puoi, più tenere il tuo amico a quattrozampe rivolgiti alle tante associazioni di volontariato oppure al rifugio più vicino per trovargli una nuova famiglia”.

La cultura è la chiave del cambiamento e, soprattutto, dell’educazione.

Lanciamo un importante messaggio sociale:
CAMBIA NON ABBANDONARE UN ANIMALE, ABBANDONA UN LIBRO. PIU’ CULTURA MENO INCIVILTA’.

Costruiamo “BookCrossing zone”, aree di ritrovo attrezzato, dove poter scambiare, leggere e confrontarsi su libri, riviste o fumetti insieme ai nostri amici fedeli e liberi di sgambettare.
Vi aspettiamo tutti il 6 agosto a Lesina e portate con voi un libro oppure un fumetto per il LESINA COMIX FOR BOOKCROSSING. Una campagna sociale e d’informazione in collaborazione con il “COMITATO SPONTANEO – AMICI DEI RANDAGI” di San Severo e Lesina. Comitato che scaturisce dallo scambio d’idee e dal confronto tra liberi volontari del territorio e che sostiene e promuove il progetto “ZERO CANI IN CANILE”.

Per info: 334. 38.15.897 – Email: lesinacomix@gmail.com
Pagina Facebook: www.facebook.com/lesinacomix
Direzione organizzativa
ANTONIO PIO



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati