Cronaca
Gli interventi, che rientrano nell’ambito del progetto di velocizzazione della linea Bologna – Lecce, consentiranno alle strutture di sostenere un maggior carico dinamico

Bari – Foggia, potenziamento ponti ferroviari

Oltre 50 i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte appaltatrici che hanno lavorato durante l’intero fine settimana per rinforzare gli impalcati ferroviari del ponti su cui poggia l’infrastruttura ferroviaria

Di:

Bari, 26 giugno 2017. Completati con un un’ora di anticipo rispetto al programma previsto di 48 ore i lavori di potenziamento infrastrutturale di due ponti in località Ofantino. E’ così ripresa la circolazione ferroviaria fra Barletta e Trinitapoli, sospesa dalle 23.00 di sabato 24 giugno.

Oltre 50 i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte appaltatrici che hanno lavorato durante l’intero fine settimana per rinforzare gli impalcati ferroviari del ponti su cui poggia l’infrastruttura ferroviaria.

Un’attività complessa, avviata con il rinforzo degli archi in muratura dei due ponti, la realizzazione di una struttura in calcestruzzo armato connessa alla preesistente e l’impermeabilizzazione delle due opere e terminata con il ripristino di binari, traverse e massicciata. Tra agli obiettivi il rispetto dei tempi di riattivazione del traffico ferroviario e la riduzione al minimo dei disagi legati alla necessaria interruzione della circolazione dei treni nel tratto interessato dai lavori.

Gli interventi, che rientrano nell’ambito del progetto di velocizzazione della linea Bologna – Lecce, consentiranno alle strutture di sostenere un maggior carico dinamico. I treni quindi potranno viaggiare – a conclusione dei potenziamenti previsti – fino a 200 chilometri orari con una riduzione dei tempi di viaggio di circa 45 minuti tra Bologna e Bari e di circa 60 fino a Lecce.

Bari – Foggia, potenziamento ponti ferroviari ultima modifica: 2017-06-26T16:58:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi