CapitanataCerignola
"Possono accedere tutte le persone e tutte le famiglie residenti in Puglia da almeno 12 mesi dalla data di presentazione della domanda"

ReD, Pezzano: “L’obiettivo è informare tutti i cittadini”

“I cittadini - conclude Pezzano - potranno presentare la domanda a partire dalle ore 16 di oggi"

Di:

Cerignola. “Il nostro obiettivo è veicolare un messaggio importante e informare ogni cittadino di Cerignola, in modo tale che la misura adottata dalla Regione Puglia possa raggiungere tutte le famiglie con i requisiti idonei”. Queste le parole dell’assessore alle Politiche sociali, Rino Pezzano, nel giorno in cui i cittadini possono presentare la domanda per il ReD, il Reddito di Dignità (a partire dalle ore 16). “Un traguardo – prosegue il Vicesindaco – da raggiungere con la collaborazione delle Parrocchie, delle Associazioni, dai Caf e dei Patronati: per questo motivo, il prossimo 28 luglio alle ore 16.30, ci sarà un incontro con questi operatori nella Sala Conferenze del Comune di Cerignola. Mettere a punto un piano di interventi – aggiunge – è fondamentale per costruire un circolo virtuoso capace di far arrivare le informazioni necessarie a tutti i soggetti che potrebbero presentare la domanda”. “Il ReD – continua Pezzano – è una misura di inclusione sociale. Possono accedere tutte le persone e tutte le famiglie residenti in Puglia da almeno 12 mesi dalla data di presentazione della domanda. Possono beneficiare, inoltre, solo soggetti con Isee inferiore ai 3mila euro annui e che non abbiano altre indennità che superino i 600 euro mensili”.

“I cittadini – conclude Pezzano – potranno presentare la domanda a partire dalle ore 16 di oggi: bisogna utilizzare obbligatoriamente la piattaforma telematica, registrandosi come utente sul sito www.sistema.puglia.it/red e accedere al form online. La procedura è a sportello. Per qualsiasi ulteriore informazione, i cittadini possono recarsi al Centro Informa di Palazzo di Città”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati