Foggia
Nota stampa

Sosta tariffaria, meetup AttiVisti foggiani “Revocare delibera allungamento orario sosta”

Di:

Foggia. ”Ancora una volta i cittadini assistono, increduli e contrariati, all’ennesima trovata dell’amministrazione foggiana che dopo tanti proclami e comunicati “partorisce un topolino” per contrastare il fenomeno dell’abusivismo e della piaga diffusa dei parcheggiatori abusivi. In data 21 luglio siamo venuti a conoscenza della delibera di giunta n. 89 del 15/07/2016 che, per ovviare al deprecabile fenomeno dei parcheggiatori abusivi in zona centro, dispone l’allungamento dell orario della sosta tariffata in zone specifiche dalle ore 20 alle ore 24 del venerdì e del sabato.

Non si può chiedere ad onesti cittadini, contribuenti e osservanti delle regole, di pagare il conto e lo scotto dell’inefficacia degli interventi messi in campo contro i fenomeni dell abusivismo. Dopotutto, in questi 2 anni abbiamo anche riscontrato che sono state stanziate cospicue risorse per interventi di contrasto al fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Come con la determina n. 1245 del 21/11/2014 del Servizio di Polizia Municipale dove si mettevano in campo l’utilizzo di 71 unità del corpo municipale per un numero complessivo di 3.585 ore stanziando 50.000 euro. Nell’anno successivo, con determina n. 1068 del 31/08/2015 con le stesse unità impiegate ma aumentando il monte orario fino a 5.393 ore, lo stanziamento passava a 75.000 euro. Dulcis in fundo anche quest’anno la determina n. 605 del 06/06/2016 prevede lo stanziamento di 75.000 euro per combattere l’odioso fenomeno dell’abusivismo nelle zone del centro. Ci chiediamo ma tutte queste risorse in termini sia di forze che di fondi che benefici hanno portato alla cittadinanza? I risultati che l’amministrazione si attendeva da questa serie di interventi sono stati raggiunti?

Perchè quindi allungare la fascia oraria dell sosta tariffata quando persistono dei programmi per contrastare l’abusivismo e non ci si sofferma sul miglioramento e l’efficacia di questi? Vogliamo capire se i nostri consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione vogliano intervenire e tutelare i cittadini foggiani, non rimanendo semplicemente sul piano dei social e delle campagne delle sottoscrizioni su internet, ma contrastando l’amministrazione nelle aule che competono come consiglio comunale e audizioni delle commissioni consiliari. Il 28 e il 29 luglio è convocato il consiglio comunale a Palazzo di Città e confidiamo nello spirito critico dei consiglieri comunali affinchè possano riportare le istanze dei cittadini e nello stesso tempo chiedere a gran voce al Sindaco e agli assessori di competenza di ritornare sui loro passi sulla decisione della delibera G.C. n. 89 della sosta tariffata e attuare interventi più mirati ed energici contro i fenomeni dell’abusivismo.

Il governo della città passa attraverso la tutela e la salvaguardia dei diritti dei suoi cittadini evitando inutili interventi che mirino a salvaguardare esclusivamente le precarie condizioni economiche di aziende partecipate e tutto il carrozzone che ne segue. Si combatta l’abusivismo e l’illegalità senza far ricadere i costi sui cittadini. Per questi motivi il meetup “AttiVisti foggiani” chiede la revoca della delibera e nello stesso tempo chiede al Sindaco, all’assessore e al Comandante dei Vigili Urbani una azione sempre più capillare, sistematica e continua nella lotta al contrasto della piaga dei parcheggiatori abusivi e dell’abusivismo in generale.

AttiVisti foggiani



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati