Cronaca
Percuote gli anziani genitori da cui pretende denaro per l’acquisto dello stupefacente e viene arrestato

Barletta, percuote gli anziani genitori da cui pretende il denaro, arrestato

Su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, il 32enne è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari

Di:

Barletta – Percuote gli anziani genitori da cui pretende denaro per l’acquisto dello stupefacente e viene arrestato. È accaduto l’altra sera a Barletta dove i Carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto un pregiudicato 32enne del luogo con le accuse di tentata estorsione, minacce e lesioni. I militari, attivati da una segnalazione telefonica giunta sul numero di emergenza 112 si sono recati presso l’abitazione di una coppia di anziani, residenti nel centro storico della città, rimasti in balìa del figlio tossicodipendente, non essendo più in grado di “garantirgli” circa 150 euro a settimana, da sottrarre al bilancio familiare basato da una sola pensione e costretti, di conseguenza, a subire percosse, ingiurie e vessazioni di ogni tipo. Dopo l’ennesimo litigio/aggressione, gli operanti hanno dovuto soccorrere prima le due vittime, quindi trarre in arresto il 32enne, che per dissuadere gli operanti aveva inscenato un tentativo di suicidio, sporgendosi dal balcone. Su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, il 32enne è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di un parente. La madre, invece, svenuta per due volte in presenza dei militari, è stata accompagnata presso il locale ospedale da cui è stata dimessa con una prognosi di alcuni giorni a causa dello spavento e di alcune lesioni riportate agli arti inferiori.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi