Stato prima
Sul barcone viaggiavano altri 439 migranti che sono stati salvati

Migranti, cinquanta cadaveri nella stiva di un barcone diretto in Italia

La morte sarebbe dovuta esalazione dei gas dei motori del natante

Di:

(ANSA) – ROMA, 26 AGO – Una cinquantina di cadaveri sono stati individuati nella stiva di un barcone blu diretto verso l’Italia e soccorso al largo della Libia dall’unità svedese Poseidon, inquadrata nel dispositivo Frontex. Sul barcone viaggiavano altri 439 migranti che sono stati salvati. Alcuni marinai, saliti a bordo del barcone su indicazione degli stessi migranti, hanno aperto la stiva ed hanno visto i circa 50 cadaveri. La morte sarebbe dovuta esalazione dei gas dei motori del natante.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi