Cronaca
La FAST sarà costretta a proclamare a breve una prima azione di sciopero

Fast: silenzio assordante da ATAF. Si va verso lo sciopero

Se l’azienda proseguirà su questa strada a senso unico a scapito dell’intera città

Di:

Foggia. Per il sindacato, inaccettabile la disdetta unilaterale degli accordi aziendali. È necessario un piano industriale che sia all’altezza della situazione, che vedrebbe i lavoratori disponibili e collaborativi per salvare la storica società. Diversamente, se l’azienda proseguirà su questa strada a senso unico a scapito dell’intera città, la FAST sarà costretta a
proclamare a breve una prima azione di sciopero, nei tempi e nei modi previsti dalla Legge.

Si invitano pertanto le altre OO.SS. a condividere in modo unitario la nostra iniziativa che vedrebbe protagonisti tutti i lavoratori tutti e i sindacati uniti per trovare la giusta soluzione e soprattutto di non stare al gioco dell’eventuale manovratore di turno che le voglia persuadere
verso un epilogo strumentale ma non efficace.

Ufficio Stampa Fast Confsal – Puglia e Basilicata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati