Manfredonia
Codice IBAN: IT97 L 05584 78450 000000013762

Manfredonia per Amatrice, aperto conto corrente. Cancellato 1 spettacolo fuochi d’artificio

Il conto corrente è pronto e, in considerazione delle tante richieste inviate attraverso il web, adesso confidiamo che tutti facciano seguire ai fiumi di parole sui social network, un mare di solidarietà economica

Di:

Manfredonia. La nostra città non fa eccezione rispetto alle comunità che si sono rese disponibili nel difficile compito dell’assistenza, prima, e della ricostruzione, poi. La Giunta comunale ha appena deliberato l’apertura di un conto corrente bancario, ‘Manfredonia per Amatrice’, codice IBAN: IT97 L 05584 78450 000000013762, sul quale tutti potremo versare, ognuno in base alle proprie possibilità ed al proprio desiderio, il nostro aiuto economico. Ed il primo cittadino di Manfredonia, Angelo Riccardi, è stato anche il primo cittadino nell’agire, versando per intero la propria mensilità retributiva di agosto.

codice IBAN: IT97 L 05584 78450 000000013762

Centinaia i concittadini che hanno chiesto, soprattutto attraverso i social network, che la Città di Manfredonia agisse in qualche modo. L’onda emotiva, però, non porta sempre a ragionamenti lucidi e la riprova di ciò la si è avuta da coloro che, senza alcun dolo ma anche senza la minima cognizione di causa, hanno addirittura invocato la cancellazione dei festeggiamenti in onore della santa patrona di Manfredonia, Maria SS. di Siponto. Un’ipotesi irrealizzabile, visto che i festeggiamenti di una simile ricorrenza non si organizzano in ventiquattro ore e tutti i contratti con gli artisti che si esibiranno e con le ditte che si occupano delle luminarie e dei fuochi d’artificio erano già stati firmati prima che la tremenda scossa tellurica lacerasse il cuore del nostro Paese. Recedere dai contratti equivale a pagare le prestazioni richieste, seppur in forma leggermente più ridotta.

Ad ogni modo, l’Amministrazione comunale e l’Agenzia del Turismo hanno raccolto, con raziocinio, l’invito giunto loro ed è proprio il presidente Saverio Mazzone ad annunciare che “Abbiamo cancellato uno dei due spettacoli pirotecnici previsti, quello che si sarebbe svolto l’1 settembre. Resta, invece, quello della sera del 31 agosto, per onorare la nostra Santa patrona”. Ulteriori risparmi rivengono dalla spontanea rinuncia della società delle luminarie, della Pirotecnica San Pio di San Severo, di Fausto Leali e del suo manager Pasquale Vurro, di Edison Impianti di Manfredonia, della Banda Città di Manfredonia, del sindaco Angelo Riccardi e del contributo strettamente personale di Saverio Mazzone, amministratore unico dell’Agenzia del Turismo. Al momento la cifra raccolta è di circa 10.000 euro, soldi che saranno versati interamente sul conto corrente Manfredonia per Amatrice.

Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha dichiarato pubblicamente: “A costo di essere sfacciato, voglio essere sincero. Di generi alimentari ne stanno arrivando tantissimi, c’è il rischio che il cibo vada sprecato e questo non deve accadere. In questo momento, oltre alla solidarietà umana, e ce n’è tanta, abbiamo bisogno di contributi economici. Qui non c’è più niente. Bisogna pensare alla ricostruzione, ad Amatrice servono soldi, non c’è più un’attività commerciale, non c’è più niente. Servono soldi”.

“La somma che si riuscirà a raggranellare sull’apposito conto corrente – spiega il sindaco Angelo Riccardi – servirà per intervenire ad Amatrice, quando comincerà l’opera della ricostruzione. Contatteremo gli amministratori locali e, di concerto con loro, individueremo quali potranno essere le esigenze della comunità amatriciana: un asilo, per esempio, una scuola, una palestra, una struttura che concorra alla restituzione di Amatrice alla sua gente”.

Il conto corrente è pronto e, in considerazione delle tante richieste inviate attraverso il web, adesso confidiamo che tutti facciano seguire ai fiumi di parole sui social network, un mare di solidarietà economica per le popolazioni colpite da questa imprevedibile tragedia. Ora tocca a noi. Vediamo cosa riusciamo a realizzare, tutti insieme.

Matteo Fidanza Ufficio Stampa e Comunicazione Manfredonia Turismo – Agenzia di Promozione
Ufficio Stampa – Città di Manfredonia



Vota questo articolo:
62

Commenti


  • Disney

    Finalmente!!!una brutta figura evitata dal nostro comune….


  • Squalo

    Primo passo fatto. Ora facciamo il secondo tutte le offerte che verranno fatte alla processione dovranno andare in beneficenza e in primis le giostre ? dovranno donare il 40% del biglietto intero in beneficenza se vogliono stare a MANFREDONIA “paese gemellata co AMATRICE. Io ho un’attività individuale e l’intero incasso di oggi l’ho donato in beneficenza……


  • Antonello Scarlatella

    Grande gesto. Concordo che non era più possibile annullare gli eventi in programma per la Festa Patronale. Magari l’anno prossimo però potremmo ridurre le spese in occasione della festa e destinarle ad Amatrice e tutti i paesi del cratere.
    Si perde di lucidità a volte. E’ vero. La confusione fa da padrona nella nostra città e siamo troppo avvolti nel risentimento.


  • Fallito

    Egregio addetto stampa del comune di Manfredonia, anche in una situazione così drammatica non perde l’occasione per polemizzare con i cittadini della sua città, comunque vorrei far notare che la nostra Santa Patrona si onora con le preghiere e le opere di bene e non con i fuochi d’artificio.
    Buona iniziativa dovuta però solo alla forte pressione fatta dai nostri concittadini verso l’amministrazione comunale.
    Bello il gesto del Sindaco che ha donato la sua mensilità e spero che lo seguano anche altri politi sia a livello locale che nazionale.


  • Manfredonia dorme sugli albori della civilta'

    Scusate, fatemi capire : Non verra’ piu’ Fausto leali?


  • Gemellati con Amatrice

    Chiedo scusa ma se vado a fare una donazione strettamente personale vengo anch’io nominato nel comunicato. ?????


  • Tulipano Nero

    Spero che il sindaco di Manfredonia non faccia la stessa cosa di Renzi che promette e non fa niente. Xche’ i soldi dei biglietti di stasera non vanno in beneficenza x i terremotati.
    Ci sono tante eventi. Coma mai noi che abbiamo + polittici diamo solo 10.000 €.


  • Tomasone Giuseppe

    Spero che i cittadini di Manfredonia diano prova di solidarieta e’rispondano in massa senza ma e senza se ,e’ mettete da parte le polemiche che parliamo di gente che ha perso tutto.


  • Leo

    Era semplice. Stornavano 10.000,00 euro dal contributo comunale alla festa patronale annullando quindi i fuochi pirotecnici. È successo un po’ ovunque. Invece no! Più comodo utilizzare la pagina Facebook del comune come cassa di risonanza per comunicare l’elargizione di contributi “strettamente personali” dati in beneficienza da soggetti e/o ditte private. Ho letto articoli simili relativi ad altre città che hanno inteso donare soldi ma da nessuna parte compaiono nomi di aziende o persone fisiche. È imbarazzante!


  • ilsipontino

    Fiore e Ritucci invece quanto versano?


  • antonella

    Come sempre, dispiace farlo notare, ma per certa gente ogni occasione e’buona per strumentalizzare le questioni,
    Mi preme far notare, visto certi commenti, che donare e’un atto spontaneo, di amore libero, ammesso che ci sia, e non si deve forzare nessuno nel farlo, ecco perche’si chiama donazione, quindi risparmiate i commenti inutili, le forzature come lo strumentalizzare non serve.
    Concordo con la soppressione dei fuochi pirotecnici per recuperare soldi, bello il gesto del sindaco, gli fa onore, ma in tutta onesta sarebbe stato molto piu’apprezzabile se non pubblicizzato in questo modo, che si tratti di donazioni o offerte, non dovrebbero essere pubblicizzate in pompa magna, neanche se a farlo e’ il pontefice stesso, che ne ha fatte di donazioni, mai si e’fatto pubblicita’ per questo. non voglio far polemica, solo lasciare una riflessione,
    il gesto resta comunque.


  • Seguace virtuale di uno di Voi

    Proprio perchè la organizza il comune non verserò un centesimo a questa iniziativa ma consegnerò quel poco che posso donare ad altri Enti.


  • MANFREDONIA COLONIA DA SFRUTTARE DELLA Q8

    VOLETE VEDERE CHE ENERGAZ E IL MIRAGAS DARANNO I SOLDI DELL’INCASSO AI TERREMOTATI?


  • Antonello Scarlatella

    Antonella, la netto di come si chiami il Sindaco o un politico o il Papa o un grande Imprenditore o un VIP, il fatto di rendere pubblica la donazione viene fatto in funzione di una speranza di emulazione.
    Concordo che certi commenti fanno veramente schifo.
    Questa città’ ha perso il senso della misura. Non riesce più a dividere la critica amministrativa dalla becera polemica.
    Questo è latente segno di sottocultura.
    Cerchiamo di imparare ad avere un senso di comunità se vogliamo crescere.


  • Stefania

    Grande il nostro Sindaco. Adesso vedremo quanti collaboreranno.


  • Luigi

    Il PAPA ha dichiarato che la chiesa devolvera’ € 1.000.000. Come dice bene Antonello, lo si dichiara per incentivare qualcosa di nobile. Purtroppo Antonello, anche difronte a tragedie crudeli, non mancano commenti IDI-. Comunque grazie Sindaco per il bellissimo gesto.


  • antonella

    Per quello Che ha scritto che il papa ha affermato che la chiesa donera’…., appunto, ” la chiesa”, quando si scrive in commento lo si faccia con con cognizione di causa, altrimenti tacere non e’ mai sbagliato, infatti dai commenti letti, si capisce bene il futuro di questa citta’, i complimenti sono
    davvero sprecati visto la moltitudine di
    lingue in azione, per non parlare delle
    solite strumentalizzazioni, questa citta’ crescera’certamente ma con esempi migliori di quelli fin qui visti e letti. Mi fermo qui vista la pochezza dei soliti noti.


  • soldi che non vedranno mai i terremotati

    La paura é che di quei soldi..
    Ai poveri terremotati non arriva un solo euro…vedi video su yootube come é finita per l aquila……i soldi sono andati alle banche…..e li sono rimasti….e per prenderli era possibile solo se si restituiscono…..questa é l Italia…quindi chiedetevi dove finiranno quei soldi….
    Inoltre gli italiani devono stare nelle tende…mentre gli exstra comunitari negli alberghi in 5 stelle….


  • Marco

    Bellissimo gesto,speriamo solo che in tanti lo seguano..


  • keoma

    Quanta pubblicità gratuita…….Esiste un numero telefonico per chi vuole donare. Ma non si perde occasione per -in queste occasioni. I donatori seri agiscono in silenzio.


  • Poverinoi

    Utente “ilsipontino”…SEI UNO SCIACALLO, come i tuoi sodali.


  • Francesco

    Non bisogna meravigliarsi. Purtroppo anche difronte ad una tragedia immane L’IDIO- rimane tale. BRAVO SINDACO. Vediamo ed aspettiamo gli altri cosa sono capaci di fare.

  • Spero adesso tutti quelli che hanno fatto la voce grossa,criticando nascondendosi dietro l’anonimato , diano prova di maturità uscite fuori e fate il vs dovere nella solidarietà. Decisione saggia da parte dell’amministrazione comunale. Facciamo tutti un piccolo gesto ,anche un solo euro.


  • Pasquino

    Il grande Alberto Sordi un giorno disse che la beneficenza si fa’ ma non si dice. Lui pur assistendo un centinaio di bambini orfani non aveva mai detto niente. Maurizio Costanzo sfato’ il mito della sua tirchieria durante una sua trasmissione. Per tutti meditate gente, meditate.


  • Giuseppe

    La donazione è un atto sentito, gratuito e strettamente personale, non ha bisogno di essere dichiarato in pubblico. Non si spinge nessuno a donare, Comune o persona fisica che sia. Ognuno nel suo piccolo fa quello che ritiene più opportuno.


  • Lorena B.

    X Antonello Scarlatella

    Quindi stai dicendo che quello che scrive Antonella è solo becera polemica.

    Sono d’accordo con te, solo inutile critica (chiaramente faziosa) senza costrutto.


  • antonella

    Loredana un giorno abbi il coraggio e palesati, perche’quando parli di me, devi lavarti la bocca e avere il coraggio di guardarmi in faccia. Sul resto non rispondo perche non ne’ vali la pena.


  • Antonello Scarlatella

    Lorena, io sono amico ad Antonella anche se ho una visione del mondo diversa.
    Sono certo che Odio, polemica, faziosità ecc ecc, non aiutano ne noi ne altri.
    Continuo a dire che critico fortemente determinate scelte amministrative. Ma la critica non deve essere mai confusa con l’offesa.
    Antonella stà esagerando glielo dico tutti i giorni sia tramite messaggio che tramite commenti. Non è l’unica purtroppo. Nella parte finale del commento precedente non mi riferivo a lei.
    Certo leggere determinate cose che sono state scritte a riguardo di quest’articolo mi rendono triste e nervoso.
    Per prima cosa perchè dovremmo apprezzare ciò che ha fatto l’amministrazione ed il Sindaco a riguardo (e questo l’ha scritto a malincuore anche Antonella). Per seconda cosa è speculare cercando anche in questo caso di abbattere l’immagine del Sindaco che comunque ha fatto una bellissima cosa.
    Se il Sindaco fosse stato un altro, Italo, o Cristiano, o Fiore, o chicchessia, non avrebbero scritto tali polemiche. Anzi avrebbero detto che è stato un bel gesto senza dire che le donazioni si fanno in silenzio.
    Segno evidente che la lotta si impegna contro la persona e non contro l’istituzione.
    Il sottoscritto ragiona in modo diverso. Se scrivo qualcosa a favore dell’amministrazione non significa che mi sono venduto o che ho bisogno di favori. Se avanzo una critica significa solo che chiedo da cittadino di far meglio e prestare attenzione.
    Non si deve mai essere contro a priori. Essere contro a priori significa non amare la propria terra ed il proprio popolo ed essere generatori di fallimenti non di progresso.
    Da qui ne scaturisce la mancanza di sviluppo della città.
    Eraclito diceva: “il confronto vivace ed intenso ma fatto sempre con garbo e moderazione” Io aggiungerei e con educazione e nel rispetto dell’uomo.
    La polemica che ci ha condotto la televisione e “giornalai” non costruisce. Distrugge.
    Questo mio modo di fare tende ad isolare le persone da questo stereotipo di contesto sociale. Ma non rinuncio alla libertà cara Lorena.
    A riguardo ho scritto un articolo tempo fa. Ti giro il link

    http://www.statoquotidiano.it/18/07/2016/la-totale-mancanza-idee-risolvere-la-disoccupazione-nella-nostra-citta/478472/

    Questo commento è in risposta a Lorena B. non c’entra nulla con l’articolo.

    CONCENTRIAMOCI SUGLI AIUTI…….


  • Mauro

    La politica falsa e sciaccalla italiana sta strumentalizzando in tutti i modi questa grandissima tragedia. Un plauso al vlontariato alla protezione civile e alle forze dell’ordine(ormai sono solo loro il riferimento per noi italiani). Di Magistrati e politici ormai non si fida più nessuno.


  • Michele

    Nessuna solidarietà dal Miramare, che strano…hanno affisso decine di manifesti giganti x la città a sponsorizzare una misera partita di coppa Italia con tanto di pubblicità all’azienda del gas..hanno avuto una cascata di soldi e non sono capaci neanche di devolvere l’incasso ai terremotati! Pezzenti!


  • Manfredonia: più ombre che luci

    quanta ipocrisia specialmente dai politici…


  • antonella

    Egregio Antonello, cio’ che proprio non volevo era la polemica inutile, cosa che continuero’ a non fare, nonostante la provocazione e l’attribuirmi determinati atteggiamenti che non mi appartengono, per questo invito a rileggere il mio commento precedente, magari leggendolo con la mente libera dai tanti preconcetti, questi si faziosi, da parte mia non ho intenzione di abbattere
    l’immagine di nessuno, tantomeno quella del sindaco, per tanto vorrei che si smetta di attriburmi questa stupidagine, scusa vecchia e inutile per sminuire chiuque ha da far notore qualcosa di giusto e opportuno, rispetto alle mancanze di chi amministra, ogni tanto cambiare suonata e’cosa opportuna x non svilire l’intelligenza di chi legge i commenti, ad ogni modo sono costretta a scrivere chiaramente la cosa visto che non si vuol afferrare il concetto alla base del tutto, lo scrivero in modo diverso: “anche il sindaco Angelo Riccardi ha contribuito rinunciando a emolumenti propri in favore della raccolta fondi per i
    terremotati di amatrice”. Se la cosa non
    dovesse risultare ancora chiara, allora
    davvero io ci rinuncio, tu che sei un vero
    esperto in tutto, caro amico Antonello,
    spero sia chiaro, perche’ a buon
    intenditore dovrebbero bastare poche
    parole, al resto delle allusioni fatte
    sull’opposizione, non rispondo
    perche’ mi auguro che tu rifletta se era il
    caso di scrivere quando da te alluso in
    commento. Detto questo Antonello rinvito alla riflessione, direi piu’che dovuta.


  • Manfrenergaz cittadina di giuda e falsi.

    Antonella chiunque tu sia hai “le palle”.


  • Chi va al Miramare non ama Manfredonia

    Donate gli euro alla tanta gente sfortunata e non ai mercenari del Miramare.


  • Silvio

    Ha prescindere dallo scrivere scadente, e dalla tragedia, vorrei fare un invito ad Antonella, VAI A VENDERE I FICHI D’INDIA e con te portati il soggetto Manfrener…


  • antonella

    Grazie silvio per la tua dedica, ovvio ricambio e radoppio, vai a farti una cultura vera, vista la tua scadenza totale e con te portati i tuoi degni amici.


  • Nino Di Giovanni

    Forse abbiamo dimenticato la grave tragedia capitata ai nostri fratelli che vivono a 300 km da Manfredonia? questi commenti in odore borioso e dal sapore di cultura Re Manfredi fateli a margine di altri articoli meno seri. Silvio, Antonello, antonella: andate a…….!??!!


  • Silvio

    Si caro NINO DI GIOVANNI, HAI RAGIONE , TI CHIEDO SCUSA.


  • Antonello Scarlatella

    Nino hai ragione. Quello che volevo dire nel commento è proprio questo. Basta polemiche su tutto e per tutto.
    Manfredonia si è unita ad Amatrice per la solidarietà ed è l unica cosa importante.


  • Lorena B.

    X Antonella

    Per parlare di te, devo guardarti in faccia???

    Perché tu mentre offendi tanti utenti di questo sito (tutti quelli che non la pensano come te) li guardi in faccia?

    Comunque, se proprio ci tieni ad incontrarmi ed a sapere di persona cosa penso di te, nessun problema.


  • Lorena B.

    X Antonello

    Apprezzo e condivido appieno il tuo ultimo post.


  • antonella

    Povera loredana non te ne accorgi che fai davvero pena vero? Svilisci ogni commento sano, ogni parola buona, ogni intenzione onesta, guardati allo specchio ogni tanto, riflettendo bene, guardarti in faccia sarebbe troppo anche per me!


  • La Fox

    Complimenti, non poteva mancare il commento del razzista che mette in mezzo gli immigrati. La guerra tra poveri è la rovina di questo paese.


  • Pasquino

    Antonella non ti curar di loro ma guarda e passa. E’ inutile farsi il sangue amaro perché è risaputo che la mamma degli imbecilli e’ sempre incinta.


  • Pasquino

    Scarlatella se un ente, una associazione, una società o ditta di qualsiasi tipo pubblica la sua donazione pro terremotati e’ più che giusto. Non trovo giusto, anzi decisamente disdicevole, che un cittadino faccia sapere di aver ceduto in beneficenza il proprio compenso. Torno a ripetere che la beneficenza personale si fa’ ma non si dice. Saluti


  • Loredana

    Comunque sia Antonella , VAI A VENDERE I FICHI D’INDIA e portati Pasquino.


  • antonella

    Loredana qualcuno ha detto che la mamma degli imbecilli e’sempre incinta, complimenti a tua madre.


  • Pasquino

    Loredana io ho già dato e non posso lavorare in nero. Tu puoi tranquillamente darti alla raccolta degli ortaggi. Diversamente puoi darti alla carpenteria pesante. Buon divertimento.


  • Pasquino

    Loredana toccata eh!!!! Io ho già dato e non posso lavorare in nero. Tu puoi darti agli ortaggi, oppure alla carpenteria pesante. Buon divertimento.


  • Pasquino

    Loredana toccata eh!!!!! Io ho già dato e non posso lavorare in nero. Tu invece puoi darti agli ortaggi oppure alla carpenteria pesante. Buon divertimento.


  • Pasquino

    Loredana toccata eh!!!!! Io ho già dato e non posso lavorare in nero. Tu piuttosto puoi darti agli ortaggi oppure alla carpenteria pesante. Buon divertimento.


  • Loredana

    Ammazza a Pasquino, lo volevamo buttare, mi sa che farà tanta strada nei tombini della città.


  • Pasquino

    Loredana meglio nei tombini che sul marciapiede


  • Lorena B.

    Ma quanto inutile questa Antonella???

    Sempre a chiedere le dimissioni del sindaco (anche i sassi sanno che non arriveranno mai),
    mai un commento costruttivo,
    sempre ad insultare…

    Ma cosa pensa di ottenere comportandosi in questo modo???


  • Giorgio

    Lorena l’obbiettivo dell’ antonella è avere l’esclusiva per la vendita dei fichi..


  • antonella

    Caro pasquino ai burini rinvenuti non puoi insegnare ad avere educazione, ne classe, ne stile, neanche la buona prassi comportamentale, c’e’ chi nasce meno fortunato ma grazie all’intelligenza unita alla volonta’, arricchisce il proprio spirito diventando SIGNORE, chi nasce burino, pur sedendo sulla vetta piu’alta,
    tale e’, e tale resta. Burini si nasce, come i lecchini.


  • Giuliana

    E vai antonellona , giù insulti a go go. Complimenti professore per la bella squadra che hai messo su. Caro Antonello mi meraviglio di te, persona perbene e preparata, che chiama questa donna maleducata,—- ,amica. Comunque confermo il pensiero del forum , DEDICATI ALLA VENDITA DEI FICHI D’INDIA. Anzi perché non organizzi un bel corso sulla vendita dei fichi d’India. Immagina che successo .


  • antonella

    Giuliana va a farti una cultura perche’la peggior forma di maleducazione e la gentaglia come te.


  • Manfredonia senza dignità

    A Manfredonia c’è gente che venderebbe mogli e figli in uno pacchetto per danaro al miglior offerente.


  • Pasquino

    Cara Antonella mi dispiace contraddirti ma sono obbligato a farlo. Uno può nascere meno fortunato e non avere titoli altisonanti, essere, come si diceva un tempo, un cafone, inteso come contadino, ma anche un signore. Come diceva il grandissimo Totò: “Signori si nasce ed io l’ho nacqui”. Perciò non ti curar di loro ma guarda e passa. Saluti


  • Giorgio

    Antonellona piazza d’uomo ———————


  • Giorgio

    Antonellona piazza d’uomo , fatti -di FICHI d’India.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati