Manfredonia
I Segretari Prov.li di Foggia - FISASCAT-CISL - CONF.I.A.L.

Manfredonia, sindacati “Tutelare diritti dipendenti Casa di riposo ‘Anna Rizzi'”

Il dettagliato resoconto del credito totale che la Coop. Carmine vanta nei confronti dell’ASP SMAR Casa di Riposo “Anna Rizzi” è pari a circa 115.000,00 €

Di:

Manfredonia. ”La vertenza attenzionata dalle sigle sindacali Fisascat CISL e CONF.I.A.L. provinciali per la quale mai si è abbassata la guardia al fine di tutelare i diritti dei dipendenti operanti all’interno della Casa di Riposo “A. Rizzi” la maggior parte dei quali in appalto con la cooperativa CARMINE a.r.l., è ora determinata da una situazione creditoria nei confronti della Committente ASP SMAR “A. Rizzi”, fortemente corposa, così come denunciato dalla stessa cooperativa – che con nota aziendale del 22 agosto u.s. ha dettagliato le motivazioni per le quali la cooperativa è in difficoltà a poter onorare le retribuzioni dei lavoratori…ormai arretrati alle mensilità di Giugno e Luglio sino alla maturante di agosto corrente oltre alla 13° mensilità del 2015.

Il dettagliato resoconto del credito totale che la Coop. Carmine vanta nei confronti dell’ASP SMAR Casa di Riposo “Anna Rizzi” è pari a circa 115.000,00 €. Una somma enorme che i lavoratori attendono per poter far fronte al pagamento delle bollette, mutui, tasse e quant’altro per il normale vivere quotidiano. Una risposta che non solleva totalmente la Coop. Carmine dai propri adempimenti contrattuali e dagli obblighi di legge, ma rende più trasparente il clima di confusione che regnava fino ad ora e che si vuole continuare ad alimentare tra i lavoratori stremati dalla condizione di precarietà in cui vivono.

La FISASCAT – CISL e la CONF.I.A.L. dicono basta! L’abnegazione e la dedizione dei lavoratori dimostrata ogni giorno sul posto di lavoro e lo spirito di attaccamento e cura verso gli anziani ricoverati non può essere sostenuto all’infinito, senza il doveroso ricompenso economico. Non solo i lavoratori sono soggetti alla riduzione dell’orario di lavoro (con conseguente riduzione dello stipendio), ma quel misero orario viene anche spezzato nelle 24 ore giornaliere con turni pazzeschi che rendono insostenibile la compatibilità della vita individuale e familiare di ogni lavoratore.

Le OO.SS. deplorano i comportamenti della dirigenza della ASP SMAR che continua a sfuggire alle nostre richieste e a giustificare la discutibile conduzione dell’Istituto in regime di commissariamento. Le OO.SS. richiedono con assoluta urgenza di avere una volta per tutte i doverosi ragguagli da parte della ASP SMAR per il bene di tutti, non solo dei lavoratori rappresentati ma anche degli anziani ospiti che sempre più potrebbero avvertire le tensioni sociali di coloro dai quali quotidianamente vengono assistiti.

(I Segretari Prov.li di Foggia – FISASCAT-CISL – CONF.I.A.L.)



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Un cittadino attento

    Dall’articolo emerge che la coop Carmine vanta un credito nei confronti dell’ASP SMAR di 115.000 euro e conseguentemente a ciò non riesce a pagare gli stipendi a quei dipendenti che in quella struttura ci lavorano.
    Ora io mi chiedo:
    1) come mai la casa di riposo ha accumulato tutti questi debiti?
    2) come potrà in seguito onorarli se non è stata in grado di farlo fino ad oggi?
    3) quei dipendenti che ci lavorano, come potranno continuare a farlo, sapendo che rischiano di non prendere più uno stipendio?
    4) vista la situazione alquanto critica venutasi a creare, non sarà il caso che prenda qualcun’altro il timone?


  • ecco la verità

    La commissaria con il suo amico dove andranno a lavorare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati