Manfredonia
Dati in allegato

Manfredonia, Terremoto: “Attivi 3 punti raccolta beni prima necessità”

"La solidarietà appartiene alle strade"

Di:

Manfredonia. Le immagini che rimbalzano ovunque parlano da sole. La corsa alla responsabilità, al poteva essere e non è stato. Avidi consumatori di emozioni forti, ci tengono incollati ai teleschermi per cristallizzare e pilotare il dolore, per raccontare pezzi di storie che possano colpire la pancia e farci rimanere inermi, succubi delle notizie. Il nostro sostegno e pensiero va ad ogni singola persona colpita e lacerata, orfana di vita, di casa, di quotidianità ma con il diritto ineluttabile di immaginarsi un futuro, e poterlo costruire.

C’è tempo solo per praticare la solidarietà, praticarla dal basso, combattendo la marginalizzazione e l’esclusione in cui il becero assistenzialismo statale, relega e costringe le popolazioni.

Sono attivi a Manfredonia, 3 PUNTI RACCOLTA DI BENI DI PRIMA NECESSITA’.

IL MATERIALE UTILE
: – kit pronto soccorso – medicine da banco (cerotti-pomate per ferite-tachipirine) – vestiario pesante (pulito) – lenzuola e coperte (pulite) – cuscini (puliti) – scatolame e cibo a lunga conservazione (carne in scatola-fagioli-lenticchie-pasta-latte uht-olio-sale-caffè-etc) – prodotti per l’igiene personale (carta igienica-shampoo-bagnoschiuma-dentifricio-assorbenti-pannolini per bimbi e anziani-salviette umidificate-etc) – giochi per bambini- torce e pile – acqua minerale.

PRESIDI PERMANENTI IN CITTA’:
-TEATRO COMUNALE LUCIO DALLA, via della Croce
-LABORATORIO DELLE IDEE, via santa Chiara
-BAR SAN CAMILLO, via Isonzo, 20

ORARI GIORNALIERI:
26/08 dalle 16.30 alle 20.00
27/08 dalle 10.30 alle 13.00 — dalle 16.30 alle 20.00
28/08 dalle 10.30 alle 13.00 — dalle 16.30 alle 20.00
(tranne il Bar San Camillo)
29/08 dalle 10.30 alle 13.00 — dalle 16.30 alle 20.00

La solidarietà appartiene alle strade.



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Redazione

    TERREMOTO CENTRO ITALIA
    La Croce Rossa Italiana di Foggia informa la cittadinanza sulle raccolte solidali del territorio

    A fronte delle numerose richieste di donazioni ricevute dalla popolazione foggiana a supporto delle zone terremotate, il Comitato della Croce Rossa di Foggia ringrazia i cittadini di tutta la capitanata che hanno dimostrato, in diversi modi, tanta solidarietà, tanta generosità ed, ancora una volta, è un’Italia che aiuta.

    Al fine di poter dare al meglio il nostro contributo si ritiene necessaria la diffusione delle linee guida nazionali per sostenere concretamente e con efficacia le popolazioni terremotate.

    La Croce Rossa promuove con grande forza una raccolta solidale non strettamente strumentale, materiale, di stoccaggio perché l’emergenza esistente ci impedisce di far arrivare nelle zone terremotate molti mezzi pesanti in virtù del territorio difficile per natura e costituzione.
    Per questa ragione è fortemente preferibile concentrare gli aiuti attraverso il solo strumento della raccolta fondi, in linea con quanto sta facendo la Protezione Civile Nazionale, che ha dato indicazioni di non procedere con raccolte materiali.
    La raccolta fondi sarà destinata alle operazioni di emergenza della Croce Rossa Italiana e post emergenza; permetterà di mettere a disposizione il materiale necessario in loco, anche nel rispetto dell’economia locale, certamente indebolita e di valutare con le autorità locali e le istituzioni gli interventi post sisma che saranno necessari.

    La Croce Rossa Italiana ringrazia tutti per la collaborazione e la capacità di riposte costantemente dimostrate in situazioni di debolezza e vulnerabilità.
    Vi ricordiamo gli estremi delle campagne di raccolta fondi della Croce Rossa Italiana a favore del TERREMOTO CENTRO ITALIA:
    CROCE ROSSA ITALIANA
    DONAZIONI ONLINE –> attraverso i siti istituzionali di Croce Rossa

    Oppure
    C/C con Poste Italiane
    Beneficiario: Associazione della Croce Rossa Italiana
    IBAN: IT38R0760103000000000900050
    BIC Code:BPPIITRRXXX
    Causale: Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – terremoto centro Italia
    oppure
    Associazione della Croce Rossa Italiana
    IBAN: IT40F0623003204000030631681
    BIC Code: CRPPIT2P086
    Causale: terremoto centro Italia


  • Redazione

    L’Amministrazione Comunale e il San Severo Calcio insieme per le vittime del terremoto, i dettagli della raccolta fondi saranno presentati in conferenza stampa lunedì 29 agosto alle ore 12
    L’Amministrazione Comunale e il San Severo Calcio hanno promosso una raccolta di fondi per le vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia. L’iniziativa sarà presentata dal Sindaco di San Severo Francesco Miglio, dal presidente onorario del San Severo Calcio Dino Marino e dal patron Paolo Dell’Erba, lunedì 29 Agosto alle ore 12.00 nella sala Raffaele Recca di Palazzo Celestini sede del Comune di San Severo.
    Il Sindaco e i dirigenti del San Severo, in occasione della prima partita del campionato di calcio di serie D, girone H (Trastevere-San Severo, Roma, domenica 04/09/2016) consegneranno una targa dell’amministrazione Comunale e dell’Usd San Severo e le somme raccolte, all’allenatore del Trastevere, Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice.

    San Severo, 26 Agosto 2016
    Il Portavoce
    Marilia Castelli


  • Redazione

    Comune e San Severo calcio insieme per le vittime del terremoto

    Il sindaco Francesco Miglio e il presidente onorario del San Severo calcio, Dino Marino, lanciano una sottoscrizione di solidarietà per le zone colpite dal terremoto del centro Italia. Le somme si potranno versare presso la segreteria del sindaco o sul conto corrente 12/001957 del San Severo calcio (IBAN: It71z0881078630000012001957, Usd San Severo Bcc filiale di San Severo) indicando la causale “Terremoto centroitalia”.
    Il Sindaco e i dirigenti del San Severo, in occasione della prima partita del campionato di calcio di serie D, girone H (Trastevere-San Severo, Roma, domenica 04/09/2016) consegneranno una targa dell’amministrazione Comunale e dell’Usd San Severo e le somme raccolte, all’allenatore del Trastevere, Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice.
    Enzo Pizzolo (responsabile comunicazione san severo calcio)


  • Redazione

    Terremoto centro Italia – l’esposto di Asso-consum

    L’Asso-consum, associazione dei consumatori e degli utenti autorizzata dal MISE e membro del CNCU, comunica che ha inviato un esposto alle procure di Roma, Pescara, Ascoli Piceno e Rieti affinchè portino alla luce e indaghino se e in che modalità le amministrazioni dei comuni colpiti dalla tragedia sismica del 24 agosto 2016 abbiano applicato la normativa del 2009 in merito alle adozioni delle misure antisismiche nella costruzione degli edifici.

    Si richiede anche di evidenziare chi e quali sarebbero dovuti essere i controlli su tale applicazione.

    Inoltre nel 2012 alcuni edifici pubblici, come la scuola e il campanile di Amatrice, risultano esser stati ristrutturati secondo la normativa che garantiva la costruzione di strutture in grado si supportare scosse di magnitudo superiore al 6.

    Ci si chiede, dunque, come mai siano crollati anche queste costruzioni.

    Ufficio stampa

    Asso-consum


  • Redazione

    TERREMOTO: CODACONS APRE SPORTELLO ANTI-TRUFFE SU SOLIDARIETÀ E CONTRO AUMENTI SPECULATIVI DEI PREZZI

    ASSOCIAZIONE A DISPOSIZIONE DI TUTTI I CITTADINI CHE VOGLIANO SEGNALARE POSSIBILI RAGGIRI O RINCARI DEI LISTINI NELLE AREE COLPITE DAL SISMA

    Il Codacons mette i propri legali a disposizione delle popolazioni colpite dal sisma e di tutti i cittadini che intendano offrire aiuto a seguito del terremoto che ha sconvolto il centro-Italia.
    L’associazione ha deciso infatti di aprire oggi un apposito sportello anti-truffe, dove chiunque può denunciare raggiri o anomalie nelle iniziative di beneficenza e di raccolta fondi legate al terremoto. Non solo. Attraverso il servizio del Codacons sarà possibile da oggi segnalare aumenti ingiustificati dei prezzi dei beni di prima necessità (si pensi ad alimentari e carburanti) nelle aree limitrofe ai comuni devastati dal terremoto.
    “Come associazione consumeristica leader in Italia abbiamo deciso di offrire un contributo concreto a tutti i cittadini e mettere i nostri uffici legali a disposizione della collettività – spiega il presidente Carlo Rienzi – In passato nel nostro paese, in occasione di terremoti e catastrofi naturali, abbiamo assistito ad atti di sciacallaggio, truffe sulla beneficenza e rincari ingiustificati dei listini. Per questo, ritenendo fondamentale in tale delicato momento la solidarietà e il contributo di tutti, abbiamo aperto uno sportello anti-truffe dove chiunque può segnalarci raggiri, irregolarità e anomalie con particolare riferimento alle campagne di raccolta fondi” – conclude Rienzi.
    Le segnalazioni dei cittadini possono essere inviate all’indirizzo mail info@codacons.it o alle sedi locali del Codacons presenti in tutta Italia.
    L’associazione chiede infine a privati ed enti vari di organizzare iniziative di solidarietà e di raccolta fondi solo attraverso il Ministero dell’Interno e la Protezione civile, allo scopo di evitare dispersioni di risorse e che i soldi raccolti rimangano fermi per decenni.


  • Redazione

    FS ITALIANE, EMERGENZA TERREMOTO: BIGLIETTI DEL TRENO GRATUITI PER SFOLLATI E OPERATORI PROTEZIONE CIVILE

    · distribuiti kit di pronto soccorso con generi alimentari

    Roma, 26 agosto 2016

    Il Gruppo FS Italiane è al fianco della Protezione Civile per offrire supporto nella gestione dell’emergenza terremoto.

    Da oggi e fino al 30 settembre i cittadini sfollati, i residenti dei comuni colpiti dal sisma e gli operatori della Protezione Civile possono usufruire di un viaggio gratuito di andata e ritorno sui treni regionali e della lunga e media percorrenza per qualsiasi destinazione in Italia.

    Per ottenere il biglietto gli aventi diritto dovranno presentare un’apposita credenziale che dovrà essere rilasciata dalle Autorità locali di Protezione Civile presenti su tutto il territorio nazionale.

    Inoltre il Gruppo FS Italiane, che è membro del comitato operativo della Protezione Civile, ha fornito fin da subito kit di primo soccorso contenenti generi alimentari e di conforto per le popolazioni dei territori colpiti dal terremoto.


  • Collettivo Inapnea

    Non esiste solo la Protezione Civile (e meno male direi, ricordando ciò che e successo nel terremoto del 2009) e gli enti istituzionali che si stanno dando da fare in questi giorni. Vi sono tutta una serie di movimenti, associazioni e realtà che fanno attivismo dal basso, con il quale siamo in contatto, che contribuiscono ad apportare materiale in loco. In particolare, ci hanno chiesto: beni per l’igiene, dentifrici, spazzolini, disinfettanti saponi, salviettine. Acqua e vestiti intimi (slip calzini) tende, torce, fornelli da campeggio materassini, materiale ludico e didattico per bambini (giochi piccoli, colori quaderni libri). Il cibo a lunga conservazione e le coperte che verranno raccolte verranno tenute per adesso in magazzino in attesa di richieste future, ma non rappresentano in alcun modo una priorità per ora. Colgo l’occasione per chiedere al redattore della suddetta testata di modificare il post se è possibile. A breve editeremo anche il nostro. Per maggiori informazioni: collettivoinapnea@gmail.com


  • Distruzione Manfredonia: ultimo atto

    L’importante è non consegnare denaro a Istituzioni rette da politici,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati