Manfredonia
"Rispecchia la pochezza di chi l’ha concepita"

Apollonio “Nota Riccardi? Una sparata a vuoto di un sindaco impresentabile”

"Non è dato sapere al momento quale sarà l’epilogo della vicenda amministrativa e personale del signor Riccardi Angelo"

Di:

Manfredonia. ”Gentile direttore,

approfitto della ospitalità sul suo giornale per dare atto del senso civico e della capacità di discernimento degli autori dei tantissimi commenti, emessi spontaneamente e in piena libertà, alla nota del signor Angelo Riccardi che mi ha riguardato. Nota non certo farina del suo sacco resa più sconcertante da chi gliel’ha scritta. Una sparata a vuoto che sa del patetico ma che rispecchia la pochezza di chi l’ha concepita. Ma tant’è. Solo fumo per tentare di deviare l’attenzione sui problemi che gravano sulla città e sui quali mi aspettavo appuntasse la sua attenzione.

Commenti, riflessioni e affermazioni acuti e documentati che hanno vagliato approfonditamente la questione nei suoi diversi e molteplici aspetti tanto da rendere superfluo un qualsiasi mioappunto.Interventi alquanto articolati che evidenziano una realtà ben diversa da quella espressa con quel penoso e sconclusionato messaggio; una realtà per tanti aspetti gratificante per la città e che fa intravvedere un barlume di speranza per l’immediato avvenire ad onta delle macchinazioni ordite dal Riccardi.

Da quanto si evince largamente da quei commenti, il signor Riccardi ha perso una occasione, l’ennesima, per zittire come fa spesso quando invece non dovrebbe (e mi riferisco alle questioni che interessano il governo della città e la popolazione). Ad ogni buon conto, una opportunità per R per avere un quadro alquanto variegato della situazione, della gravità oggettiva e soggettiva della condizione in cui è precipitata Manfredonia vista da chi la sconta sulla propria pelle e dunque ben diversa da chi la gestisce col metodo Cicero pro domo sua. Da quegli scritti il Nostro può ricavare una serie dinotazioni, riflessioni e suggerimenti sui quali meditare con attenzione.

Certo, non fa piacere, neanche allo scrivente, avere un sindaco di una città come Manfredonia, quanto meno ante Riccardi, gratificato da giudizi sconcertanti fino alla derisione. Ma è la Manfredonia che reagisce ad un modo di fare che ha poco a che fare con la democrazia, la trasparenza. L’intervento della Corte dei Conti è quanto mai illuminante. La magistratura contabile non è solita intervenire sui lunghi periodi di gestione amministrativa dei comuni: per Manfredonia ha dovuta farlo sui dieci anni di governo Riccardi perché non sono state date risposte esaurienti alle richieste di chiarimenti avanzate anno per anno. Vedremo quali saranno le risposte ai diversi questi posti.

E’ un modo di fare e di concepire la gestione della cosa pubblica tutta…riccardiana. Un altro penoso e sgradevole capitolo di quella condotta oltraggiosa di ogni elementare rispetto delle regole, è certamente quello della “fatal Pescara”. Un farsi beffe di tantissimi giovani che sgobbano e fanno sacrifici con le rispettive famiglie, per crearsi con lo studio e il lavoro un avvenire. Come li può guardare negli occhi? Connotazioni oggettive che avvalorano l’idea un sindaco impresentabile.

Non è dato sapere al momento quale sarà l’epilogo della vicenda amministrativa e personale del signor Riccardi Angelo. Purtroppo ad essa ha legato, per un impeto di arrogante presunzione, quella della città. Nella storia di Manfredonia non c’è mai stato un caso simile. E credo rimarrà l’unico e il solo.
Grazie per l’ospitalità.

Cordialità.

Michele Apollonio”.

(Lettera inviata alla direzione di Stato Quotidiano.it, Manfredonia 26.09.2016)

redazione stato quotidiano.it



Vota questo articolo:
79

Commenti


  • zonzo


  • Vincenzo

    Angelo Mo tinatill sta viaggio..


  • Matteo

    Solo applausi per Apollonio. Niente da aggiungere.


  • bravo Michele

    Che lettera signorile,bastano i commenti della gente per capire come gestisce male e a modo suo.


  • cittadino ignorante

    Azzo! Allora non è una commedia..u fatt i serje!!

    Al di là delle schermaglie tra il giornalista e il ns.Sindaco.
    Mi consenta, Dott.Apollonio con il dovuto rispetto, nel 2010 lessi dei stupendi suoi articoli sulla Gazzetta relativi al nascente porto turistico..non mi pare
    che lei abbia una particolare dote innata circa le visioni futurirstiche di questa cittàe..ha visto che bel porto senza barche o quasi? E le decine di posti di lavoro..ci sono decine di ormeggiatori..
    Era proprio necessario DISTRUGGERE centinaia di metri di scogliera secolare ubicata in pieno centro!
    E che ci narra oggi dell’Energas, del più grande deposito di Gpl mai osato costruire sul territorio nazionale che vogliono costruire a San Spiriticchio? In zona sismica 2 .Avanti ci fornisca qualche pillola strabiliante il futuro?
    Potrebbe essere questa la panacea di questa città? Il volano della ripresa economica? Come mai noi poveri comuni mortali sino al 2014 eravamo ignari del progetto che avanzava e che abbiamo saputo non dai nostri politici o dalla stampa ma grazie all’impegno di alcuni nascenti movimenti politici sipontini?
    Ne con il Sindaco e ne con lei, non compro più la gazzetta del Mezzogiorno
    ma preferisco informarmi su Stato quodidiano principalmente mi pare molto più affidabile di tanti giornali cartecei in giro. Buona giornata


  • Gino5st

    Molto signorile come risposta
    Adesso però fai uscire se ci sono tutti i fatti e gli interlazzi nascosti ai più e che tu sai


  • Massimi

    Gran Signore è superbo giornalista !
    Risposta da uomo di altri tempi !
    Bravo Apollonio !!!


  • Il grandissimo debito del Comune

    Apollonio se ci sono scheletri negli armadi del Comune è giunta l’ora di tirarli fuori perchè qui sembra uno sfascio totale che nessuno osa fermare. Debiti a catena come la Grecia tanto per cominciare,decine di rilievi della corte dei conti!!
    E poi tanto tanto altro.


  • Teo

    A me sinceramente di quello che succede tra di voi non mi interessa …. ma lei fa venire lo schifo anche ala m……Che già fa schifo da per se


  • Schifato

    Mi sorge un dubbio,
    non è farina del suo sacco……..ma perché non sarebbe capace di scrivere ciò o di pensarle certe cose?


  • La resa dei conti

    la resa dei conti..
    ora il Sindaco tuonerà di nuovo?
    Non ho compreso quale sia la genesi
    di questo scontro tra titani.


  • gerry

    Caro Sindaco conviene dimetterti subito dopo l’ennesima figuraccia, trovati un lavoro possibilmente in Libia


  • michele

    La guerra tra ex continua . Sindaco to menet u viagg , adesso attendiamo con ansia la sua risposta . Una telenovella per nascondere i problemi della città. Altre città sono state commissariate per ben poco .


  • Masha

    Bravo Apollonio. Ti meriti di essere ricordato come ottimo giornalista che ha sempre sposato le sue cause e no quelle della città. Puoi incantare le scimmie ma ci ricordiamo che sei sempre stato a favore dell’Enichem e ci ricordiamo che sei a favore dell’Energas, visto che fai il loro addetto stampa sulla Gazzetta. Hai sempre messo il tuo interesse personale davanti a tutto e tutti. Non puoi dare lezioni a nessuno e gli unici che ti sostengono sono o quelli che hanno rancori personali con il sindaco o quelli che aspettano di andare a lavorare all’Energas e scrivono apposta a tuo favore.


  • Tutto allo sfascio totale in questa città.. compreso la squadra di calcio

    Aggiornamento classifica:
    Apollonio 6 punti
    Riccardi 3 punti
    Stancamenalo – o punti.


  • Carmen

    Risposta signorile o meno, Apollonio sempre massone rimane, ossia obbedisce ai dettami di chi gli sta sopra.
    Meglio il ruspante Riccardi che mi sta sempre più simpatico.
    Vero, senza ironia


  • la figlia del fotografo

    Robbe d inturcje pi siccj #PERDIRE


  • Anonimo

    GRANDE APOLLONIO PERSONA SERIA PREPARATA E LAUREATAAAAAA!!!! La laurea è segno di preparazione e studio,le magagne x lauree fasulle,le lasciamo ad ALTRI…io non so come il sindaco riesca ancora ad avere una DIGNITÀ…—-Solo applausi x il DOTT. APOLLONIO ce ne fossero migliaia di persone come lei…basta leggere i commenti x capire chi ha vinto questa sfida!!! -VAI –DA APOLLONIO X-!


  • Zuzzurellome Sipontino


  • Antonio

    Apollonio se vuole essere credibile racconti la verità . Quando lei sostiene e sono d’accordo che bisogna avere rispetto per le famiglie e i giovani che studiano , lo stesso rispetto lo devono avere per il “lavoro” . Tutti i giovani devono avere le stesse possibilità . Apollonio è d’accordo ? . Manfredonia è una città dove la gente mormora , sa tutto .


  • io

    Apollonio – Riccardi 3 a 0, grandissimo autogol dell’ attaccante Riccardi che continua a perdere la sua partita. Della città gli importa poco, quello per lui è solo ” lavoro” per il suo stipendio.


  • so Io

    Si vede la professionalità di chi ha studiato seriamente ed ha insegnato ai discenti il suo sapere…. Nel contempo ha usato anche la penna, ma prima di tutto il proprio cervello per scrivere articoli sulla sua città, che non è da tutti. Certo non tutti, io compreso, hanno apprezzato certi suoi scritti, ma questa è un’altra storia.
    Stando all’attualità ha dimostrato con lo scritto quello che pensa da dx a sx, il fatto brutto è che, lo si ripete, se un politico non vuole essere criticato non può fare per mezzo di questa “nobile Arte” l’amministratore pubblico, a meno che non l’abbia….. prescritto il medico e sarebbe, anche ciò, inverosimile.
    Certo che questa parentesi ha generato uno scontro tra Titano e Totano…. a chiunque la scelta tra i due….


  • la stampa di regime

    Nella lista dei massoni anche il nome di una persona ben vista dal sindaco. Esistono anche foto sul web (anche su Stato Quotidiano) che li ritraggono insieme. Non faccio il nome perchè questa bravissima persona non è più tra noi. Bravissima persona, credo, anche il dott. Apollonio, colpevole semmai di scrivere articoli non graditi al sindaco. Tra l’altro addetto stampa del comune fino a pochi anni fa…


  • Ex forza Italia

    La vera opposizione in questa città è proprio lei sig Apollonio. Che delusione il clan Romani e company. Continui così è ci aggiorni degli scheletri negli armadi di questa città!!!!


  • Osservatore

    Da notare che coloro che cercano di difendere ancorai i vaneggiamenti della nota precedente non possono fare altro che parlare di altro. Ormai la figuraccia è stata fatta, inutile tirare in ballo argomenti vecchi che non hanno niente a che vedere con questa discussione. Bisogna saper perdere altrimenti alla sconfitta si aggiunge il ridicolo.


  • ANNO XVI ERA RICCAMPO la fine è vicina?

    Dov’era Mr. Apollonio da 2000 in poi! Da quando i messia sipontini hanno iniziato a fare scempio delle casse pubbliche. Era o non era lui il portavoce di Palazzo San Domenico, ci ha mai parlato di scempi, piste ciclabili, barriere frangiflutti e disastri dei patti d’area, urbanizzazioni etc. ? Ora che il Titanic Riccampo sta affondando miseramente è facile sparare a zero sul primo cittadino che oltre ad essere un uomo e anche Sindaco della ns. città. Non ho capito il Comune ti ha dato da mangiare con lo stipendio e ora spari a zero sul massimo rappresentante Comunale? Infine il gradimento verso il Sindaco praticamento sceso a zero ma non a causa del giornalista ma perchè il sindaco è l’ombra del passato, sembra un fantasma incapace di reagire alle istanze della città. A questo punto sarà inevitabile il Commissariamento di Manfredonia. Infine apprezzo molto di più gli articoli della Vitulano che quelli dello storico giornalista di Manfredonia.


  • giovani sipontini

    Anche noi giovani in cerca di lavoro siamo offesi . A buon intenditore poche parole .


  • elettore Riccardi

    Sindaco, ora tocca a te rispondere alla grande!
    MOBILITAZIONE DELLA CITTA’ contro il megadeposito di San Spiriticchio!
    A chi aspetti a rispondere ai poteri forti, alle lobbies e chi vuole depredare questa città per un pugno di posti di lavoro? Tutti noi aspettiamo una tua grande iniziativa di lotta e mobilitazione.


  • Cittadino schifato

    Apollonio non può essere definito un difensore della cttà. Ha sempre fovorito gli scempi del signorotto di turno. Come quando approda al comune come addetto stampa, e tutto è lecito e tutto è giusto… poi lo sbattono fuori ed adesso fanno la guerra.

    Credo che i cittadini non debbano predenre posizioni per l’uno o l’altro, ma essere schifati per entrambi.

    In questi giorni si sta racontando, qualora ce ne fosse (e ce n’è sarà sempre) bisogno di raccontarla ancora, La sotria dell’Enichem.
    Un giorno non vorrei dover raccontare la storia dell’Energas.

    Questo ad Apollonio non importa affatto… il Pro domo “sua” lo applica anche lui… purchè lo paghino profmatamente!

    Per quel che mi riguarda, una testa giornalistica degna di questo nome, dovrebbe proporre aggiornamenti sulle problematiche di questa città….

    …il 28 si discute del quesito referendario cittadino per l’Energas… ma chi vuole ancora il referendum?

    Il Consiglio ha detto no… i cittadini hanno detto no… i partiti hanno detto no… a chi giova il referendum?

    Parliamo di questo… e cerchiamo di capire chi è pro Energas e quanti cesti natalizi e panettoni e soldi ha intascato.. facciamo informazione e SBATTIAMO fuori chiunque si approfitti della cosa pubblica… che si chiami Riccardi, in qualità di sindaco, o qualunque dei consiliei, che si chiami Apollonio, in qualità di “influencer” in quanto addetto stampa o semplice giornalista che sia massone o no….
    NON DEVE IMPORTARCI… fuori i corrotti e chi vende Manfredonia per un piatto di ceci!

    Ai posteri (come Lo vecchio) e a noi che possiamo fare la differenza… l’ardua sentenza.


  • Merola

    Simme e Napule paisanne !


  • Massoneria e Massoni

    I massoni muovono i fili del mondo e comandano banche e finanza di tutto il pianeta. Mi dispiace ma Apollonio non è credibile. Angelo Riccardi non ti ha dato l’incarico e tu reagisci così. Quanto ti sarebbe piaciuto RIFARE l’addetto stampa del comune


  • Cittadino schifato e indignato ma non rassegnato!

    D’accordissimo con la superba analisi del cittadino schifato! Non c’è bisogno di aggiungere nulla, se non un applauso!


  • I TRADITORI DEL MIRAGAS

    LO SCHIFO DI VIVERE IN QUESTA CITTA’ CON GENTE CHE SI VENDE PER UN PANETTONE!


  • Distruzione Manfredonia: ultimo atto

    Manfredonia destati prima che sia troppo tardi!


  • akkà nisciun è fess

    Si inventono queste ludiche liti solo per tentare di distrarci…non ci cascate gente aprite gli occhi…


  • Lettore

    Smettetela con questa commedia che fate -entrambi.


  • Faccia a faccia

    Ci vorrebbe un bel faccia a faccia tra i due e in diretta streaming o come valida alternativa nella redazione di Stato quotidiano, avente come tema questo:

    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2015/06/manfredonia-un-deposito-costiero-di-gas.html


  • Anonimo

    Sarà ricordato come il sindaco ermetico.Chiusura ospedale , distruzione scogliera di ponente chiusura mercato ittico chiusura dell assessorato all ambiente chiusura menti dei cittadini tutti.Una sola parola Schifo.


  • antonio

    non si può paragonare ciò che non ci piace di un giornalista con i disastri di un sindaco. e soprattutto non si puo GIUSTIFICARE il mal operato di una persona cioè il sindaco criticando un giornalista.
    Il SINDACO di un paese viene giudicato per quello che fa e basta indipendentemente dagli errori di altri. e come dire io delinquo però ci sono altri mascalzoni. ora è il tuo turno non quello del giornalista.


  • umilta

    Vai Apollonio sei grande


  • stufo


  • Jhon

    Cari concittadini, voi sapete solo belare!
    I cambiamenti, le svolte decisionali, non sono per voi….. Un sindaco o un giornalista, possono solo incrementare le dicerie da bar. Siate per una volta concreti , fatevi sentire per davvero, non in maniera utopica.


  • pino

    Apollo pensi solo a Riccardi ……il tuo modo di fare giornalismo è mediocre. …parla di cose serie


  • Sara Manfredonia

    Certo è che il nostro sindaco è arrivato proprio alla frutta!! non sa come difendere la sua immagine contro chi invece racconta i fatti….La verità fa male e l’unico che la racconta a tutti noi cittadini è solo il giornalista Apollonio..
    Perchè il sindaco non pensa a governare bene la città? la nostra è una città allo sfascio indebitata per tante altre generazioni a seguire..chi paga? certo non chi ha commesso il disastro e cioè i nostri politici che intanto si ingrassano con lauti stipendi..ma solo noi poveri..poverissimi cittadini senza lavoro.
    Che si dimetta subito Riccardi che si copre oramai solo di ridicolo immaginando di infangare con la sua arrogante supponenza chi invece fa informazione seria e documentata…
    Non vogliamo più essere rappresentati da un cittadino accusato di corruzione e tanto altro….e che soprattutto ha dimostrato di non sapere governare e cerca adesso di distogliere l’attenzione dai suoi misfatti infangando una persona seria e perbene.


  • Uno di Voi

    I DIKTAT NASCOSTI MA VISIBILI

    Con metafora calcistica (per farsi capire dai più) all’attacco sconclusionato alla Esnaider della “punta di diamante” Riccardi (il miglior “calciatore” della Provincia di Foggia e non solo…), Apollonio si è difeso con grazia e in scioltezza alla Gaetano Scirea.

    Se Apollonio fosse stato in porta al Miramare avrebbe visto questa palla, tirata con cattiveria e rabbia da un attaccante scarpone sovrastimato, volare e rompere i vetri delle finestre della palazzina dietro la porta della curva sud!!!!

    Al di là della metafora chiarificatrice, ci si dovrebbe interrogare del ruolo del nostro Sindaco nella società sipontina attuale.

    Mi ha colpito un “particolare” d quest’articolo.

    Il giornalista ha definito il vostro Sindaco

    “I M P R E S E N T A B I L E”

    Chi segue le vicende politiche ed amministrative di Manfredonia, non solo quelle che vengono fuori dagli articoli di giornale, ma vivendo intimamente la città, non può che condividere, al di là dell’appartenenza politica, tale definizione!

    Io aggiungerei

    ” D I V I S I V O”

    la cui punta d’iceberg è, credo, l’atteggiamento del lettore nel leggere sia la nota del Sindaco sul giornalista massone sia quando lo ascolta ogni volta che apre bocca!

    O con il Sindaco o contro di lui!

    Il vostro Sindaco, forse anche per mancanza di cultura umanistica, invece di usare il dialogo, il ragionamento, il buon senso, l’apertura, le scelte motivate, usa la sua autorità e quindi il sentimento da tifo da stadio per i cittadini ( “io ci metto la faccia”, “io mi prendo le mie responsabilità”, “io sono ancora qua”, “alla prima botta”, “ambientalisti con la pancia piena”, “ah, chil so’ d’ cink stel”).

    Facendo così si appoggia sulla fiducia dei suoi fedelissimi, i quali, non si accorgono di vedere una pessima partita che dura da 6 anni e mezzo, anche se la propria squadra sta perdendo 4 a 1 al 89′, sperano ancora in un miracolo!!!!

    Vedasi vicende anomale tutte politiche “Energas”, “Ospedale”, “Inceneritore”, prossimo “Piano Urbanistico Generale”, “pannelli fotovoltaici intorno al cimitero”, “Comparti”, “bonifiche”, “Treno-tram”, “porto turistico”, “Contratto d’Area”, C.a.r.a. di Borgo Mezzanone, “Guarda che… sfregio sugli scogli” ecc. ecc.

    Tutte vicende politiche ed economiche che hanno inevitabili ricadute sociali, tutte legate intimamente tra loro, in quanto fanno gli interessi di una stessa “parrocchia” di professionisti e lavoratori di Manfredonia che girano intorno alle famiglie individuate dalla “Mappatura della criminalità della Provincia di Foggia” fatta, non da me ma, dalla DIA di Foggia!

    Ma i veri tifosi, coloro che sono in campo ma anche sugli spalti, non mollano mai, fanno squadra intorno al leader e non vedono queste gigantesche anomalie, anche quando si accorgono che le tasse locali (se le pagano) aumentano anno dopo anno come i debiti del Comune o si vedono ridurre i loro diritti fondamentali o i servizi essenziali!

    Per loro non esiste alternativa al loro leader!

    Non può esistere l’alternativa, ma solo la loro trasformazione!

    Ciclo di trasformazione che inizia e si chiude perchè è il leader che fa da collante e porta fisicamente i voti al sistema politico di maggioranza a Manfredonia grazie agli uomini che vivono grazie a quelle anomalie.

    Ecco perchè dopo l’attuale leader c’è (ci deve essere) il vuoto per quel mondo ed il leader lo sa benissimo e se la ride!

    Invece gli altri, i “tifosi avversari della stessa squadra del Manfredonia”, stando lontano queste anomalie le vedono, ma non hanno strumenti per contrastarli se non la denuncia in Procura, dove bisogna, però, essere vicini e dentro, per portare le prove evidenti ed inequivocabili e circoscritte per accusare una persona di un reato ben preciso!

    La politica sana dovrebbe prevenire i processi giudiziari, mentre quella nociva li affronta sapendo che ne uscirà indenne con il reato prescritto e quindi redenta!

    Ecco perchè, Manfredonia ha necessità di tantissima gente attenta e disinteressata che, ognuno a suo modo, sappia raccontarla, descriverla, che sappia collegare tra loro le vicende pubblicate qui, individuare gli attori sulla scena e nel retro e denunciare a mezzo stampa le anomalie con motivazioni argomentate, in modo da creare un’opinione pubblica maggioritaria libera e quindi critica che sappia chiedere e scegliere quando è chiamata a farlo.

    A proposito del felice riferimento di Apollonio ai commenti su questo blog dove vige,da qualche anno, una certa libertà d’opinione e di espressione garantita da una persona eccezionale.

    Qui i tifosi del Sindaco, se scrivono un commento, non entrano mai nella sostanza delle notizie pubblicate, con una loro opinione in merito.

    Essi, dimenticando il ruolo orizzontale del blog, mettono in evidenza costantemente un loro modo di fare arcaico, rozzo e selvaggio di come intendono il potere e coloro che la pensano in modo diverso e glielo scrivono argomentandolo.

    Il più delle volte i tifosi del Sindaco intervengono qui con comandi, scritti in dialetto, immotivati, che hanno un senso primitivo per strada, per intimorire, per sentirsi importanti, non qui dove si dovrebbe ragionare od informare.

    Un contributo positivo al dibattito politico a Manfredonia è sempre venuto dal giornalista Apollonio che proprio per il suo ruolo da mediano tra politica ed opinione pubblica, oltre a descrivere i fatti, esprime anche delle sue opinioni personali e le pubblica, cioè fa il suo mestiere.

    Lui potrebbe anche seguire i diktat del Capo della Massoneria a cui fa parte (come insinua Riccardi), ma Apollonio è solo un privato cittadino appartenente ad un potere (il quarto) che deve essere ben distinto da quello politico e più vicino ai cittadini-lettori.

    Il cane da guardia!

    Ben diverso è la situazione se un personaggio pubblico seguisse i diktat dei boss delle famiglie mappate dalla DIA!

    In quel caso si vedrebbero favoreggiamenti con il silenzio-assenso, disuguaglianza tra i contribuenti, minacce alla libertà di stampa, distruzione del territorio e della costa, porti senza controlli in entrata ed in uscita, case costruite sull’orlo di cave attive ed opere pubbliche inutili per tutti ma non per qualcuno.

    Menomale che non è il caso di Manfredonia!


  • maria

    non avrei mai immaginato che si potesse arrivare a tanto odio ..o solo paura che ci sia qualcuno che possa raccontare le verità vere? Apollonio mi congratulo con lei perché rappresenta l’unica persona che non ha nulla da perdere e che può raccontare tutta la verità e solo la verità..non posso immaginare che alla sua età lei possa avere dei secondi fini oppure dei padroni..non ha l’età del nostro sindaco che al contrario potrebbe avere tanti interessi personali…continui a fare la sua cronaca e grazie da parte di tutta la mia famiglia come da tante altre famiglie perbene di Manfredonia!


  • Maria Guerra

    E’ il caso di ricordare Giorgio Almirante quando disse:”Lasciate che i cani si sbranino tra di loro”. Ma sono cittadina e voglio dire la mia al giornalista che risponde al monologo di Riccardi con altro monologo ma senza difendersi dalle gravi accuse. Devo dedurre che nrcessitano ricerche su entrambi per conoscere qualche verità. Di Riccardi si è detto tanto ed anche prima delle amministrative. Su Apollonio si dice molto meno perchè lui parla degli altri. Quindi gli rivolgo qualche domanda solo per amore della verità:
    – Gli articoli sull’Anic erano sempre buoni e favorevoli alla industria chimica ma andavi anche tu in vacanza a Borca di Cadore?
    – Nell’ultimo ventennio ho letto molti articoli favorevoli alla amministrazione di palazzo San Domenico, hai percepito delle somme da contratto o altri benefici?
    – Se c’è stato un cambiamento di vedute sull’amministrazione, da cosa è stato generato?
    La direzione è autorizzata a indicare il mio indirizzo mail in caso di risposta privata. Grazie


  • Cappuccetto rosso

    60 mila pecore senza cervello ci vuole pochissimo a gestirle, tosarle e poi mandarle al macello!


  • paco

    Un giornalista che dice queste cose non è più un giornalista ma un politico! E tra i politici preferisco sempre l’originale Riccardi che la fotocopia Apollonio.


  • Seguace virtuale di" uno di voi"

    Estasiato da uno di voi lo farei Presidente del Consiglio! Un piccolo neo sul nonnetto scribo, sei stato troppo buono sembra cosi benevolo con il gippiello..


  • Gaetano

    Ke pucchet
    Ogni tanto prova a dire qualcosa senza capire quello che gli scrivono e purtroppo angelo busca sempre
    Prendi e porta a casa
    Apollonio 2
    Ricciardi 0


  • Lettrice attenta

    Maria Guerra il tuo modo di scrivere su questo blog è scandaloso! Va bene essere dichiaratamente dalla parte di Riccardi, sicuramente avrai i tuoi interessi per farlo e sinceramente a me non interessa, ma la cosa che mi da fastidio è che in qualsiasi notizia ci sia la tua firma con commenti fuori tema e solo a favore di questa amministrazione. L’ultimo tuo intervento, nel quale ti professi amante della verità con domande da KKB, è solo l’ultimo atto di tanti altri commenti falsi e tendenziosi che nulla hanno a che fare con la verità! A memoria credo di ricordare la strenua difesa di alcune consigliere che organizzavano feste a AULIN, poi nei confronti di chi faceva ricorso per vedere garantito i propri voti e infine a favore del A.U. dott. Mazzone su delle dichiarazioni poco felici in favore di una pasticceria. Adesso tu cerchi la verità? Dai su facciamo i seri


  • Osservatore

    Parliamoci francamente: la nota del nostro sindaco “DIvisore”, per parafrasare Uno di Voi, era arrogante e rispondeva alle logiche tipiche del personaggio in questione, che vuole intimidire chiunque faccia una critica o diffonda una notizia ritenuta “scomoda”. La stessa logica che caratterizza i suoi “supporter” intervenuti ancora una volta per giustificare l’ingiustificabile. Vi rendete conto quanto sia ipocrita farsi belli nelle manifestazioni per la giustizia e per la libertà di stampa quando nessuno o quasi (chissà perchè) ha il coraggio di manifestare pubblicamente il proprio leggittimo dissenzo in una città piena di problemi? Un conto è rispondere nel merito ad un altro politico, riguardo a questioni politiche, un conto è cercare di infangare personalmente un giornalista quando non si hanno motivazioni per contestare quanto egli riporta come giornalista. Questa è intimidazione alla libertà di stampa. Non siamo a livelli di Erdogan, ma siamo sulla buona strada.


  • Giggino

    Caro Apollonio, oramai sei


  • antonella

    Leggendo il testo, parola dopo parola immagino la classica scena del professore che sculaccia
    ( metaforicamente), l’alunno discolo e un po invasato, poiché l’alunno né ha fatta l’ennesima delle sue, quindi il professore si precipita a fargli la dovuta lezione, ottima risposta del sig. Apollonio,signorile, mai scadente, ottima medicina anche per chi si crede “farmacista”, sicuramente azzeccata la cura, purtroppo dubito che possa servire
    Per certi tipi di alunni, da come è amministrata la città si puó dedurre il tipo di amministratore e che anche la miglior cura al mondo è decisamente sprecata.


  • Nicola

    Apollonio che brutta vecchia. Ti sei ridotto a fare il MONACO CERCATORE.


  • Nicola

    Mi ricordo di questo, sin da quando ero piccolo, veniva al campo sportivo dopo la partita e si faceva raccontare l’incontro da alcuni spettatori. È rimasto tale, senza documentarsi, scrive articoli per sentito dire. Che vergogna. Da chi è foraggiato ? Cosi facendo pensa di liberarsi di RICCARDI, per fare stada ad ENERGAS ? ILLUSIONE DOLCE CHIMERA.


  • Loredana

    Hai perfettamente ragione Antonellona, proprio come quando RICCARDI, in consiglio sculaccia e mortifica, quel -di professore . – prende fischi per fiaschi. Mi raccomando ,un consiglio , la prossima volta che organizzate un convegno , eventualmente ci sarà, visto il numero dei partecipanti, ———-


  • Antoniuccio

    Nicola sint a me, Apollonio è meglio che non si documenta in maniera approfondita e scrive come dici tu sul sentito dire, u se quant fatt potrebbero uscire se si documentasse. Secondo me scrive solo il 10% e già Riccardi non lo sopporta più……figuramc


  • Antonio

    Apollonio si dice: cicero pro domo suo non sua , e quel professore di latino . Dott. La Torre me lo scusi non è colpa sua


  • Maria Guerra

    Brava “Lettrice attenta” , molto brava. Se sei —
    p.s. Riccardi è l’unico amministratore che ci ha messo la faccia sulla questione Energas (tu ci hai messo due righe e tanta bocca)


  • Lettrice Attenta

    ecco come Maria Guerra vuole e soprattutto dice la verità

    Maria Guerra
    6 settembre 2016 alle 00:03
    Fantastico!!! Veramente cinque stelle superiori meritatissime. Ora posso vantarmi che nella mia città c’è la più antica “cattedrale che non c’è” e la pasticceria gelateria più bella del mondo. Mi riferisco all’opera di Tresoldi e alla pasticceria gelateria Bramanthe. Vi sfido a trovarmi nel mondo una opera bella e suggestiva come quella di Tresoldi e un locale incantato di meraviglie suggestive come Bramanthe.”

    Maria Guerra
    8 settembre 2016 alle 19:51
    A me è bastato un sorriso perchè ho una attività privata. Sono amica di tutti ed ho osannato il sindaco per alcune scelte che aiutano il turismo a Manfredonia. Per me non ho mai chiesto nulla.

    che dire, continua ad osannare il Sindaco amico tuo e mi raccomando visto che sei amica di tutti continua a scrivere -.


  • antonella

    Si certo come no, “riccardi avrebbe messo la faccia su energas”? Davvero ?lo vedremo mercoledì in consiglio comunale sul come sarà enunciato il quesito referendario che sara poi approvato, appunto su energas, dal quesito scritto, dalla sua formulazione capiremo chi gioca contro o a favore di energas. Per ora solo aria fritta.


  • Lettrice Attenta

    antonella ma cosa pretendi da una che si firma Maria Guerra, che scrive alle 00.09 di notte per dire che grazie a Riccardi e il suo impulso per lo sviluppo abbiamo la migliore pasticceria del mondo? lei lo fa perché è “amica” di tutti”. mica per interesse. Sai quello che si dice quando una donna è amica di tutti, a lei basta un sorriso.


  • Pasquino

    X Uno di Voi – Paragone calcistico azzeccatissimo. Disamina dell’argomento altrettanto. Una sola cosa vorrei aggiungere per certi personaggi: ” Non è pericoloso chi morde ma è pericoloso chi lecca”.


  • Pasquino

    X Uno di Voi – Paragone calcistico azzeccatissimo. Altrettanto la disamina dell’argomento. Io aggiungerei, per certi personaggi, che non è pericoloso chi morde ma è pericoloso chi lecca. Saluti


  • NO E SEMPRE NO! A ENERGAS E A RENZI!

    VIVA UNO DI NOI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    MI FAI GODERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  • Angelo

    Un genio visionario, modalità di esposizione dei concetti micidiale, una visione dannatamente chiara su Manfredonia e i suoi aspetti sociali e politici.
    quoto alla grande l’Utente ***uno di voi****.


  • Anonimo

    NICOLA INFORMATI SU TUTTA LA REGIONE SULLA PROFESSIONALITÀ DEL DOTT. APOLLONIO!!! E sciacqut a voc…mi sa che sei tu quello che parli senza sapere!!! Ad 80 anni suonati,non ha da chiedere nulla ne a Riccardi e ne al comune!!! SOLO STIMA X UN LAUREATO E PLURIPREMIATO COME IL DOTT. APOLLONIO!!!


  • Giggino

    Ammazza, Apollonio ,che borze grandi hai ai lati …


  • L'olocausto della scogliera del villaggio dei pescatori grida ancora vendetta al cielo!

    Siete due personaggi della stessa mistura.. dello stesso spessore, avete messo su questa bella farsa solo per….prenderci per i fondelli.


  • Finanzadok

    Caro Apollonio, lui dice che li bastano 12 -+lui il -per governare ancora la città… se le -che chiama lui cioè Zingariello -D’Ambrosio -Rinaldi -ecc…..che voi sapete gia ,non si dimmettano, non si può far niente,perché il -riesce a convincere e acchiappare all’ultimo momento le -per firmare …vai avanti Apollonio bravo.


  • Il gatto e la volpe

    Veramente ci valutate cosi idioti?


  • Il manfredoniano doc

    grazie Apollonio bravo vai avanti non ti arrendere


  • Oracolo Sipontino

    Ebbene cari amici di questo blog, è il momento di proferire.
    A) in questa vicenda hanno entrambi ragione e entrambi torto in egual misura.
    1) Apollonio, giornalista stimato e preparato, è alquanto altalenante nel descrivere il quadro amministrativo e politico della città di Manfredonia!
    Questa sua alternanza è resa palese qualche anno fa in occasione delle primarie dove Apollonio era apertamente a favore di Riccardi.
    2) Riccardi, il grande temporeggiatore, è assolutamente allergico ad ogni tipo di critica. Questa sua insofferenza la manifesta, il più delle volte in maniera diretta, prosaica e rude.
    B) Apollonio in ordine all’ENERGAS è apertamente schierato a favore, il che fa presumere che sia un convinto sostenitore della cordata napoletana.
    C) Riccardi, il grande temporeggiatore, su questo argomento, al netto di proclami di propaganda, ancora non ci è dato sapere.
    D) A netto di questa vicenda, a dire il vero molto più simile ad una questione personale che ad una di interesse pubblico, resta il fatto che è evidente che a Manfredonia il diritto di critica sia in grosso affanno.
    Il problema è che se fosse in pericolo solo quello di critica forse non sarei così allarmato, il problema vero è che oggi su Manfredonia non c’è possibilità di diritto di cronaca, seria ed imparziale, per la quale non si venga attaccati, anche e soprattuto personalmente dal grande temporeggiatore Riccardi.
    Nel frattempo, le problematiche serie che colpiscono Manfredonia passano in secondo piano.
    E) A palazzo San Domenicoa si assiste ad una vera e propria commedia degli inganni, dove i 3/4 dei consiglieri vengono spronati dal grande temporeggiatore a lusinghe assessorili pur di votare si. A proposito ma del rimpasto Apollonio non dice nulla?
    F) L’opposizione abbaia e non morde, chi per inettitudine chi per inesperienza.
    G) Il grande temporeggiatore di tutta questa vicenda e di altre attinenti il futuro di Manfredonia, poco gli importa. Priorità assoluta è il suo prossimo mandato dopo aver chiuso il ciclo da Sindaco, per il quale si lavora alacremente con Mazzone Leone Pecorella. A proposito Apollonio sulla candidatura di Mazzone a sindaco di Manfredonia non dice nulla?
    Alla prossima puntata


  • Il moralizzatore

    Caro Apollonio, stai seminando vento e raccoglierai tempesta. Hai vissuto sempre raccatando a destra e sinistra. Dovresti alla tua età solo vergognarti. Salutami i tuoi amici di ENERGAS.


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    Molto strano che i due si sbranino in pubblica piazza come cani malati.


  • Olocausti inutili sipontini ( nè con te nè con il Sindaco)

    Il sogno diventato realtà e quasi 700 posti di lavoro, bei tempi del passato caro Apollonio e caro Sindaco. Buona Notte

    http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/puglia/180038/manfredonia-il-porto-turistico-da-sogno-diventa-realta.html

    http://www.comune.manfredonia.fg.it/news_long.php?Rif=634

    Ora che facciamo puntiamo sul Gpl per rifarci?


  • Olocausti inutili sipontini ( nè con te nè con il Sindaco)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati