CronacaManfredonia
Voterete No al Referendum Costituzionale? Avete Idea delle Conseguenze?

Se vince il No al Referendum torna Mario Monti

Dopodiché viva la democrazia, il referndum costituzionale come ho già datto vi darà ciò che meritate. In ogni caso

Di:

Roma. Voterete No al Referendum Costituzionale? Avete Idea delle Conseguenze? Quindi Mario Monti vi è piaciuto. Non ci sono altre spiegazioni logiche. O forse una ne esiste, pensate davvero che una volta che Matteo Renzi si sarà dimesso si andrà a elezioni (e facciamo finta che le elezioni producano una politica migliore).

Ma sul serio?

Vi faccio notare che un buon 80% dei nominati al Parlamento è all’ultimo giro a stipendio da Parlamentare, privilegi e potere.
Cosa credete che faranno di fronte alla prospettiva di eleggere un “tecnico” per fare fronte alla “grave crisi istituzionale”? Oh se lo voteranno, eccome se lo voteranno e con un gran sospiro di sollievo. Ma…perché un premier con un consenso inferiore al 40% dovrebbe rendere un referendum su una riforma costituzionale non perfetta ma comunque facilmente propagandabile, un voto su se stesso? Non ha senso perché anche lui sa di non avere un gran sostegno popolare. Quindi o Renzi è stupido e ignorante di politica oppure vuole andare a casa. Io propendo più per la seconda ipotesi. Alle prossime amministrative probabilmente il PD confermerà l’andazzo negativo, la maggioranza inizierà a scricchiolare sempre di più, dopo novembre l’Unione Europea batterà cassa e quasi sicuramente nel 2017 avremmo l’aumento automatico dell’IVA….

Io personalmente voterò SI al referendum perchè nel complesso la riforma mi piace, o meglio, perchè produce cambiamenti che condivido nella costituzione italiana (si avrei voluto l’abolizione del Senato, e maggiore democrazia diretta, allora?). Non mi sogno neppure di votare pro o contro Matteo Renzi al referendum costituzionale.

Guardate non sto facendo propaganda al voto del SI, non mi interessa, credo che alla fine in certi momenti importanti, e questo del referndum costituzionale lo sarà eccome, i popoli meritano il risultato che ottengono. E dunque se gli Italiani vogliono mantenere intatta la loro “più bella costituzione del mondo” (ehm… mi ricorda le banche più solide del monde, ma vabbeh) facciano pure. E siccome le conseguenze politiche non mi riguarderanno direttamente mi guardo bene dall’insistere.

Tuttavia è da mesi che sto cercando, peraltro senza successo (visti i commenti), di avvisarsi che nel caso vincessero i NO è matematico che arrivi un secondo Monti’s Moment. L’ho definito il momento buio, e devo insistere. Ci sono tutti i segnali che andrà così se vince il NO. Renzi si dimette e arriva ….. boh io penso che il nome giusto sia proprio Mario Draghi. Capisco perfettamente che anche se vincessero i SI, oltre alle odiose scene di giubilo del bimbominkia cazzaro, poco cambierebbe, tuttavia ancora per qualche anno la politica tenterebbe di mediare e calciare il barattolo.

E c’è un altro dettaglio, il combinato disposto fra legge elettorale e eliminazione del senato elettivo renderebbe molto difficile un governo tecnico, per sempre. Io francamente non credo che chi oggi sostiene il NO, a meno che non difenda un vantaggio personale (e vi chiedo di fare una onesta analisi di quali vantaggi e privilegi conservi l’attuale costituzione), abbia calcolato le conseguenze.

Dopodiché viva la democrazia, il referndum costituzionale come ho già datto vi darà ciò che meritate. In ogni caso.

(Jumi forza nove – jumiforzanove@email.it)



Vota questo articolo:
30

Commenti


  • Maurizio C

    Purtroppo questa città è piena di soloni che sanno solo dire no, senza neanche rendersi conto di quali sarebbero le conseguenze.


  • luca

    Monti, Renzi, Berlusconi tanto non cambia nulla, l’Italia è, e rimarrà sempre tra i paesi più corrotti al mondo, con politici messi ad hoc, per sfornare leggi che al popolo fanno credere che servono a combattere gli illeciti, ma in realtà li favoriscono.


  • zi' toto'

    MA MI SCUSI!!!!!!!! PRIMA DI SCRIVERE E COMMENTARE QUESTO PIETOSO E PROPAGANDISTICO COMMENTO COSA A BEVUTO O MEGLIO COSA A ASSUNTO, NO SPARATE CAVOLATE X CONFONDERE LA GENTE, LA GENTE E ESAUSTA ,NAUSEATA.SCHIFATA DAL PD,DALLA BOLDRINI E DA TUTTI COLORO CHE CI MANGIANO INSIEME.PER TANTO PER CORTESIA SI TRATTENGA NEL FAR CONFUSIONI E INTIMORIRE E FRASTORNARE IL POPOLO


  • Dino

    Signor Jumi,ha considerato la possibilità che mister Bin è proprio stupido e noi pecoroni della propaganda televisiva siamo altrettanto?
    Io voto NO,perchè ho sempre ragionato con la mia testa,sono una persona libera, libera di scegliere.
    Quanti di noi senza leggere un atto si fidano delle chiacchere del politico di turno, bhe io guardo i fatti.
    Oggi le banche dominano sui governi e questa è una riforma delle banche,non di uno stupido pupazzo.
    La soluzione è: o una rivoluzione democratica o una rivoluzione dei forconi, preferisco la prima, quindi evitiamo che il popolo si ribelli.
    E per questo che c’è una forza politica che sta crescendo sulla scena nazionale, asfaltando tutte le vecchie logiche partitiche,che fanno parte della quotidianità e noi oramai l’abbiamo memorizzata in un angolo del cervello e non riusciamo a smemorizzarla o resettarla.
    Una forza politica che, come unico ostacolo al suo operato, ha il gossip dei giornalisti o degli avversari politici e di nient’altro.
    Quindi preferisco una forza politica che rimetta apposto le cose e restituisce la libertà ai cittadini, non un governo tecnico o di pupazzi poltronari,ma un governo di cittadini.
    Non vedo molta differenza tra Renzi e Monti, tutti e due hanno avuto un governo illegittimo e tutti e due dicono: c’è lo chiedo l’Europa, solo che ultimamente, Renzi,guardando i sondaggi,dice: c’è lo chiedo il popolo.Troppo tardi!


  • Zuzzurellone Sipontino

    Mi ripeto:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/09/22/referendum-costituzionale-la-riforma-e-voluta-dalla-finanza-di-jp-morgan/3047056/

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/19/massoneria-libro-shock-gran-maestro-magaldi-i-potenti-nelle-logge/1220062/

    costoro vogliono il SI, da un parlamento eletto con una legge elettorale che una sentenza ha dichiarato incostituzionale…….se tanto mi da tanto…….Votate e fate votare NO. Falsa abolizione del senato, niente contrappesi presenti in tutte le democrazie presidenziali, vedi Francia e USA..ecc……devo continuare….


  • Lorenzo

    Ho capito zi Totò, ma usa ha ed è verbo dove serve


  • zi' toto'

    E AGGIUNGO CHE CHI ACCONSENTE A QUESTO LIDIACO DISCORSO QUASI RICATTATORIO E MARCIO E CI MARCIA PURE LUI NELLA COMBRICOLA RENZIANA.


  • Alfredo T.

    Io voterò si,
    sono d’accordo con Jumi, se vince il no le cose non possono che peggiorare.

    Un nuovo governo tecnico, che sa già che non verrebbe riconfermato alle prossime elezioni, ci massacrerebbe come o peggio ha fatto Mario Monti.

    E poi…non so a cosa si riferisce Zuzzurellone Sipontino quando parla di “falsa abolizione del senato”.

    Il bicameralismo perfetto viene abolito, questo è un fatto su cui c’è poco da discutere.
    Meglio abolirlo completamente?
    Sono d’accordo, ma non è che se votiamo no viene abolito, ci ritroveremo di nuovo con 320 e passa senatori e con quel cavolo di bicameralismo perfetto, quindi, di cosa parliamo?

    VOTO SI


  • Mariodoniana

    @ Dino

    Dici che Renzi e Monti hanno avuto un governo illegittimo.

    Ti rispondo riportando un commento di qualche giorno fa del lettore Francesco Piedimonte .
    ————————————————-
    Uno dei motivi per cui dicono di votare no è che il governo non è stato votato dagli Italiani.
    “Non sono stati eletti dal popolo” è ormai diventato un ritornello.

    Non sanno però come, in maniera chiara ed inequivocabile, la Costituzione Italiana Repubblicana (quella che loro non vogliono modificare) entrata in vigore il primo Maggio 1948 non prevede l’elezione diretta del Presidente del Consiglio.

    Quando ci rechiamo alle urne, lo facciamo esclusivamente per indicare chi sono i parlamentari che vogliamo mandare a rappresentarci alla Camera del Deputati ed al Senato della Repubblica.

    Una volta eletti deputati e senatori, la nomina del Presidente del Consiglio spetta al Presidente della Repubblica.

    A questo punto il Presidente del Consiglio propone i ministri del suo governo e successivamente Il Presidente della Repubblica invita il governo a sottoporsi al voto di fiducia del Senato e della Camera.

    Non vi è, e non vi è mai stata, in tutta la storia della Repubblica Italiana, un inquilino di Palazzo Chigi eletto direttamente a suffragio diretto.

    Per questo, i governi Monti, Letta e Renzi (che si possono criticare quanto si vuole da un punto di vista squisitamente politico) sono stati nominati nel pieno rispetto della Carta Costituzionale Italiana (quella che voi stessi state difendendo dalle modifiche), la legge suprema, il principio ordinatore della nostra nazione e non vi è stato alcun sopruso di nessuna norma della loro nomina.

    Per questo, se vogliamo avere un capo del governo eletto da tutti gli italiani è necessaria e fondamentale una riforma costituzionale che vada in questa direzione.
    ——————————————————————


  • NO E SEMPRE NO!

    Euno dei tanti spauracchi tirati fuori dai fiancheggitori di Mister Renzi!


  • Pasquino

    Jumi può anche darsi che Mattarella, alla faccia del tuo terrorismo politico, sciolga le camere indicendo nuove elezioni politiche. Se veramente Renzi voleva fare qualcosa per ridurre i costi proponeva di ridurre a 200 i deputati ed a 100 i senatori, ma anche così sono ancora troppi. C’è un unico problema che incomincia a rodere a parecchia gente per eventuali elezioni politiche e cioè la probabile vittoria, con questa legge elettorale, delM5S


  • Sabrina T.

    Pasquino, proprio perché con questa legge elettorale potrebbe vincere il M5 stelle, Mattarella non scioglierà mai le camere.

    E stai sicuro che qualunquè nuovo traghettatore sarà proposto, otterrà la fiducia delle camere. Figurati se quelli si lasciano sfilare la poltrona da sotto il sedere.


  • svolta

    Siamo all’assurdo… ora tirano in Vallo gli spauracchi…. Monti, Fornero ecc.. ecc..
    Che bassezza politica ci vogliono far mangiare ed inculcare fino al 4 dicembre.
    NO in tutto e per tutto…..
    Non di può accettare che x 4 banche si mettono a disposizione miliardi e miliardi e per 56.000.000 di cittadini – i privilegiati solo quisquiglie e contentini….


  • wu ming 182°

    ancora una volta, un sostenitore del SI non ha alcun argomento valido che discuta nel merito della riforma. addirittura usa il nome di Monti per terrorizzare i lettori. anch’io credo che in caso di vittoria del NO non si andrà immediatamente alle elezioni, ma preferire una riforma pasticciata, che inciderebbe per sempre sulla nostra costituzione, ad un qualsiasi governo di scopo (badate bene che Mattarella non può permettersi di fare “Napolitate”) significa non capire affatto il nucleo della riforma.
    Parliamo dei sedicenti costi che si ridurrebbero con la riforma Boschi: Renzi e soci millantano un risparmio di 500mln annui, il che non è affatto vero in quanto la ragioneria di stato (il governo stesso) ha detto che con la riduzione del numero dei senatori avremo solo una quarantina di mln di risparmio) tanto vale ridurre i parlamentari anche della camera e rimanere il senato intatto.
    La tanto decanta semplificazione legislativa: adesso è previsto un solo modo per fare le leggi, con la riforma sono stati introdotti almeno atri 10 casi. Cosa è più semplice, un solo modo o distinguere il procedimento a seconda della materia da legiferare? Rispondetevi da soli.
    I tempi della legislazione: non è assolutamente vero che i tempi si restringono con la nuova riforma, anzi, potrebbero allungarsi visto che in materie dove è prevista l’esclusiva competenza della Camera, cmq il senato può emettere pareri che passeranno alla camera, su cui poi dovrà pronunciarsi con evidente spreco del tempo. Attualmente, non è mica vero che il doppio passaggio alle camere rallenta le approvazione delle leggi, basti ricordare i 15 gg impiegati per la legge fornero e il lodo Alfano. Ciò che rallenta il procedimento legislativo è la volontà politica e non il procedimento legislativo.
    La composizione del nuovo Senato: con la riforma avremo consiglieri regionali e sindaci non votati da noi per questo compito ed in più godranno anche dell’immunità parlamentare. E’ inutile ricordare come consiglieri e sindaci siano la classe politica più indagata, imputata e condannata in italia. Avremo quindi un Senato che svolge una funzione di “cinquantuno! liberi tutti”.
    Se poi consideriamo anche l’italicum che si fonda sugli stessi principi del porcelllum dichiarato incostituzionale, poiché attribuisce un numero di seggi esorbitante rispetto all’effettiva rappresentatività di un partito , e che prevede una camera di nominati non votati direttamente dal cittadino, avremo una classe politica che rinnova se stessa, senza rappresentatività e che nomina tutti gli organi costituzionali senza il necessario contrappeso delle opposizioni per tutelare gli interessi delle minoranze.
    Vorrei infine rispondere a Mariodoriana.
    e’ vero, in italia non si vota direttamente il premier, ed è il PdR che nomina il PdC che riceve la fiducia dalle camere.
    però ti faccio una domanda. I partiti politici perchè si presentano alle elezioni? Si presentano alle elezioni per governare il paese. E come cercano di convincere i cittadini ad esprimere la loro preferenza? Attraverso un candidato ed un programma che propongono prima delle elezioni.
    Quindi i cittadini sono chiamati a votare un partito per essere governati. A me risulta che nel PD la figura del segretario nazionale e del candidato premier coincidano. è ovvio che votando PD vorrei Renzi come PDC.
    Infatti nel 2013 fu Bersani, segretario del Pd ad avere un mandato esplorativo da Napolitano per formare un governo. e fu bersani a proporre un programma politico ed essere votato. E non Letta o Renzi. Ecco perché la vulgata comune parla di ” Renzi mai votato o mai eletto”
    Renzi non si è mai presentato come capo del PD alle elezioni proponendo un programma per governare il paese.
    Se pensiamo, poi, al modo squallido con cui ha pugnalato alle spalle Letta….
    Spero di essere stato abbastanza chiaro.


  • Giovanna Palumbo

    Chi parla di banche…
    Chi vuole mandare a casa Renzi…
    Chi vuole far vincere i 5stelle…

    Ma non avete ancora capito che questa è una riforma costituzionale, un qualcosa che rimarrà in vigore per decenni (quella attuale o quella riformata) al di sopra dei personaggi politici e delle situazioni attuali???

    Votate SI o NO, ma fatelo solo in merito alle modifiche costituzionali in questione.


  • Mariodoniana

    X wu ming 182°

    Parlare di ” Renzi mai votato o mai eletto” è una cosa ridicola, ed i motivi sono spiegati sopra.

    Non c’è scritto da nessuna parte che il premier lo debba fare il segretario del partito, e non credo proprio che in questo caso valga la norma delle “consuetudini ed usi”. Quindi vediamo di attenerci a quello che dice la Costituzione.

    Non siamo negli Usa dove si vota per Clinton o Trump, da noi IL POPOLO SCEGLIE SOLO I PARLAMENTARI.

    Si potrebbe invece parlare del fatto che le ultime elezioni sono tate fatte con una legge elettorale (porcellum) che la Consulta ha dichiarato incostituzionale.
    In questo caso sarebbero illegittimi tutti quelli che hanno governato dal dicembre 2005 (anno in cui è stato varato il porcellum) e saranno illegittimi anche i prossimi governi (se la legge elettorale non verrà cambiata), sarà illegittimo anche il governo M5stelle, se come penso vincerà le prossime elezioni.


  • Antonello Scarlatella

    E basta con questo terrorismo. Qui la verità è un’altra. Se vince il No al Referendum la JP MORGAN darà un calcio nel culo a Renzi.

    I quesiti referendari non risolveranno le sorti del paese. Quattro riforme serie doveva fare Renzi. Non è stato capace, quindi fuori dai maroni….. che per il culo ci ha già preso abbastanza.

    Torna Monti? Speriamo. Chissà il popolo Italiano la smette di andare a passeggio e inizia a prendere le mazze ed i manganelli.

    Votare NO è un atto di dignità verso se stessi. Inoltre poi un Governo non eletto che TITOLO ha di indire un REFERENDUM COSTITUZIONALE…..di che CAZZO di democrazia parliamo?

    Poi la decenza sarebbe che uno che scrive un’articolo del genere si firmasse.


  • gigi

    Jumi vattene a letto a dormire e non sparare cavolate !!!
    In un paese democratico la gente deve essere libera di scegliere sul proprio futuro in maniera serena senza dover leggere questi articoli “terroristici”….la redazione adesso dovrebbe pubblicare un articolo sul IOVOTONO per senso di giustizia democratica…mah dubito che lo farà….
    Svegliati Jumi la gente è stufa del governo dei poteri forti delle banche, dei partiti, delle grosse aziende ed è stufa di questo “mangia mangia” generale…vitalizi milionari, stipendi d’oro, posti di lavoro d’oro assegnati sotto casa mentre altri insegnati sono stati spediti a 1.000 km dalle proprie famiglie, telegiornali censurati, macchine del fango per screditare gente per bene….
    …questo tipo “giornalismo terroristico” era stato fatto anche per il BREXIT ed ha prodotto l’effetto opposto…..se vincerà il SI allora potremmo dire di avere il governo che ci meritiamo….se vince il NO… devono andare tutti a casa….subito o si farà una nuova marcia su Roma!!


  • wu ming 182°

    X Mariodoniana
    evidentemente non mi sono spiegato bene. concordo con te sul fatto che non esiste norma che imponga di votare direttamente il premier. Ma il mio discorso partiva da altre considerazioni. Le elezioni si fanno per eleggere il parlamento ma anche e soprattutto per esprimere una maggioranza che poi governi il paese. Facciamo l’ipotesi che alle prossime elezione il PD abbia una maggioranza schiacciante, a chi pensi che Mattarella conferisca il mandato di formare il governo? al leader del PD e non certo a uno del M5S. Quindi in questo caso potremmo dire che il leader del PD sia PdC grazie al consenso popolare (eletto o votato scegli tu).
    Poi, ti segnalo lo Statuto del Pd, dove all’art. 3 comma 1 si afferma che il segretario nazionale viene proposto come candidato alla Presidenza del Consiglio. https://www.partitodemocratico.it/statuto/
    Quindi, già al momento della primarie i piddini, o chi per loro, votano anche chi vogliono come candidato premier e al momento delle elezioni il PD propone il segretario come candidato premier. A me risulta che Bersani sia stato votato alle politiche come candidato premier, ma poi non è riuscito a formare il governo. Renzi. invece, è stato votato come candidato premier alle politiche si o no?
    Spero che adesso sia stato più chiaro.
    Concordo con te, invece, sull’illegittimità di questo parlamento con la conseguenza che non avrebbe alcun titolo per modificare la costituzione.
    Il governo attuale avrebbe dovuto esclusivamente fare una nuova legge elettorale per andare al voto e poco altro.
    Infine, concordo totalmente con l’analisi puntuale e giuridicamente ineccepibile fatta da Scarcatella.


  • Fabrizio Delle No

    Scarlatella , aspettavo un tuo commento sulla diatriba Apollonio / Riccardi, ma ho visto che li ti sei dato malato.

    Anche il nostro sindaco doveva fare quattro cose…
    Anche li ci sarebbe una bella questione di dignità (guai giudiziari),

    Quindi…utilizziamo il tuo “fuori dai maroni”???


  • Antonello Scarlatella

    Fabrizio io non vivo la mia vita rifacendomi allo stile “Uomini e Donne” della De Filippi, Quindi gossip non mi interessa. È improduttivo e non aiuta l uomo e la collettività.
    Il Sindaco ha ritenuto opportuno fare quella nota su Apollonio ( a mio avviso sbagliando).
    Apollonio ha ritenuto di rispondere cazzi suoi.
    Ciò che invece mi dispiace che se ci sono articoli per queste cazzate ci sono 60/70 commenti. Se si parla di cose importanti come lavoro, ospedale nessun commento.
    Ieri a palazzo celestini c’è stato un incontro sul nostro ospedale vi erano 50 persone. Il Corso era pieno di belle statuine che passeggiavano.
    Quindi spero che Emiliano prenda coscienza che ai Manfredoniani dell ospedale non gliene frega un cazzo e lo chiuda subito e salvi magari un altro ospedale sito dove gli abitanti sono più combattivi e maturi.


  • Pasquino

    Scarlatella di quei 50 presenti perché non elenchi i politici di tutti i livelli istituzionali che hanno partecipato? Se tu eri presente io resto in attesa di sapere chi c’era. Ti ringrazio e ti saluto


  • svolta

    Qualcuno doveva fare la politica del pifferai magico e chiamare a raccolta il popolo…. perchè non l’ha fatto…. perchè la politica è fatta di pubblicità positiva, specialmente quando le cazzate le combinano gli stessi politici e quindi è meglio che non si diffonda tra la gente, per non far crescere il dissapore elettorale. Dopo di che che si inaugurano i piazzali e le vie… per mettersi in mostra e non si chiama a raccolta il popolo per una mega manifestazione contro l’Energas, tra l’altro la cui NON ubicazione è stata votata all’unanimità dal consesso cittadino, e quindi ogni azione è legittimata dal popolo sovrano tramite i propri rappresentanti…..


  • Antonello Scarlatella

    Pasquino eccoti servito.
    Vi era Giandiego Gatta che ha fatto un ottimo intervento, vi era il presidente del consiglio comunale vi era Dambrosio. Non ho visto nessuno delle opposizioni.


  • Antonello Scarlatella

    In riferimento al mio commento precedente ove comunicavo che non vi era nessuno all incontro (ospedale)dell opposizione, apprendo che vi era Italo Magno che ha fatto anche un intervento. Chiedo scusa mi ero allontanato per una mezz ora.


  • Fabrizio Delle No

    Antonello, mi sarebbe bastato un tuo commento in cui dicevi che quelle cose sono ca….. e che non bisogna perderci del tempo a discutere.

    Avresti potuto dire quello che hai detto negli articoli in cui l’opposizione attaccava il sindaco sulle sue questioni giudiziarie.

    Noto invece che quando le ca…..(a tuo dire) partono dal sindaco, allora non intervieni.
    Poi non ti meravigliare se ti chiamano l’avvocato difensore.

    Saluti


  • Antonello Scarlatella

    Avresti potuto,, potevi …Fabrizio io ragiono con la mia testa. Tante volte sbagliando ed altre no.
    Io non ragiono per paura di perdere amici o per farmi belli con altre.
    Che cazzo c entra il rispetto dei principi costituzionali che garantiscono l innocenza di un uomo con un’ articolo che il Sindaco ha scritto (ti ripeto a mio avviso facendo un gravissimo errore strategico) .
    Ragazzo ma sei fuori?

    Poi chiamatemi come cazzo vi pare. L uomo libero si distingue mettendoci la faccia e esprimendo e difendendo le proprie idee.


  • Pasquino

    Scarlatella grazie per avermi edotto. Sinceramente mi aspettavo, non dico tutti, ma almeno, stante l’importanza e la gravità del problema, come tu hai più volte sottolineato, il sindaco. Forse anclui e’ come il nostro ospedale ossia comatoso? La vedo nera. Comunque e’ sempre NO a


  • Loredana

    ahahahahah…Scarlatella…..”Non ho visto nessuno delle opposizioni”….hahahah

    Eri andato in bagno?

    Come direbbe il mitico Emilio Fede:
    che figura di me…!!!


  • Jumi forza nove

    Ibis redibis non morieris in bello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati