Manfredonia
"Un risultato forte del NO sarebbe una pressione fortissima in sede di Conferenza dei Servizi"

Collettivo InApnea “A cosa serve votare #NOenergas il #13Novembre?”

"Il referendum consultivo non ha valore vincolante dal punto di vista giuridico rispetto alle decisioni del ministero"

Di:

Manfredonia. ”Il referendum su Energas del 13 Novembre va analizzato per quel che è: uno strumento di opposizione nella battaglia contro il colosso napoletano, un terreno di lotta all’interno di una guerra più grande e più lunga.

NON E’ VERO CHE NON SERVE A NULLA: un risultato forte del NO sarebbe una pressione fortissima in sede di Conferenza dei Servizi (la commissione del Ministero dello Sviluppo Economico che decide sulle sorti della realizzazione del deposito) che difficilmente può essere ignorata, in quanto sarebbe rischioso dare una concessione per la costruzione di un nuovo impianto contro il volere della cittadinanza. Difficilmente un ministro potrebbe ignorare il risultato compatto e deciso di una comunità, ma il NO di Manfredonia serve anche a mettere in allarme i comuni vicini e ad allargare la schiera dei contrari, serve a costruire nuovi legami in chi si pone il problema di contrastare l’opera, serve a mantenere vivo il dissenso.

NON E’ VERO CHE RISOLVE TUTTO: Il referendum consultivo non ha valore vincolante dal punto di vista giuridico rispetto alle decisioni del ministero: può alterare gli equilibri decisionali, certo, ma sarebbe ingenuo pensare di affidare tutte le nostre speranze all’esito referendario. Manfredonia sarà salvata solo e soltanto da una mobilitazione popolare permanente capace di mettere ogni strumento in campo per ostacolare il progetto: dal 14 Novembre occorre costruire con la città un conflitto ed un dissenso permanente, fino a quando la minaccia non svanirà del tutto.

Ci vediamo alle urne il 13 Novembre per dire tutti assieme #NOenergas!
———————–
COME SI VOTA: si vota domenica 13 Novembre 2016 dalle 08 alle 22, presso il tuo seggio, che trovi indicato sulla tessera elettorale. Ricordati di portare con te un documento di identità ed il cedolino elettorale che il comune spedirà a casa entro le votazioni, in caso di mancata consegna o smarrimento il cedolino può essere richiesto presso l’ufficio elettorale del Comune o presso il seggio stesso”.



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Manfredoniano

    Giusto. La mia riflessione è…come faranno i pupari locali a mettere il bavaglio a questi ragazzi e a migliaia di menti libere di Manfredonia? Occhio alle persone false e subdole ragazzi!


  • Zuzzurellone Sipontino

    Serve serve, in passato, alcuni lustri fà, abbiamo tutti peccato di scarsissimo interesse per il nostro territorio, vedi ospedale, contratto d’area, porto alti fondali, ecc. Ora fortunatamente, è cresciuto molto l’associazionismo, un bene da non disperdere. Prima Manfredonia, impariamo dai comuni limitrofi. Questo referendum serve anche a cementare lo spirito di appartenenza, il confronto fra chi voterà si e chi, sicuramente la maggioranza, voterà no. Ad ascoltare, e rispettare, chi la pesa diversamente da noi. Ed in futuro ci saranno altre battaglie. Questo referendum serve soprattutto a noi, per crescere tutti.


  • Antonello Scarlatella

    Chissà quando la smetteremo nel dire che questo Referendum non porta a nulla.
    Mobilitazione popolare a Manfredonia? Ma ……


  • zak


  • Pasquino

    I latini dicevano “vis pacem para bellum” Questo detto e’ il più appropriato per Manfredonia. Dopo il NO referendario inizierà la vera battaglia che sarà lunga e dura, ma per vincere la guerra occorrerà tirare fuori i denti.


  • Dino. No Energas

    Finalmenteeeeeeeeeeeeeeee qualcuno che ragiona, il referendum è l’espressione dei cittadini, non dobbiamo avere paura. Dopo il referendum comunale e soprattutto quello nazionale del 4 dicembre, cambieranno tante cose, lo volete capire o noi che si aspetta una decisione del MISE e portare con noi un forte “NO” al ministero è molto meglio delle poche firme raccolte.


  • agguerrito

    Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i sindaci dei comuni a noi confinanti.
    Nel caso noi riuscissimo nel nostro intento, cioè di mandar via energas, festeggerebbero con noi o farebbero a gara x accaparrarselo x poi piazzarcelo al confine?
    Non dimentichiamoci l’Enichem a 2 passi da Manfredonia ma territorio di M.S.A. ed in scala nazionale le centrali nucleari, proibite in Italia ma piazzate dalla Francia a 2 metri da noi.


  • CACCIARE GLI INCUBI DEL MOSTRO DI SAN SPIRITICCHIO DA MANFREDONIA

    DOVE LO DOVREBBERO INSTALLARE A MACCHIA COME TENTARANO NEL PASSATO? O VICINO L’AMENDOLA? MA CHE CACCHIO SCRIVETE?
    ZAPPONETA O MATTINATA ACCETTEREBBERO QUESTA MOSTRUOSITA’???
    MA PRIMA DI DIGITARE CON LA TASTIERA USATE LA CABINA!!


  • Ciccillo

    Un deposito cosi gigantesco, con quantità spaventose da custodire e stoccare di gpl non avrebbe trovato approdo neanche nella Nord Corea del Nord e neanche a Baku ! Hanno esagerato! Pazzia totale!!


  • agguerrito

    Vedo che purtroppo qualcuno è più ignorante di ciò che scrive.


  • Sipontino ignorante

    Mr intelliggentone delle ore 08,58: dove metterebbero i 12 galattici gigatentischi bomboloni?
    A Varcaro? A fianco di le clerec dove stanno tonnellato di veleni oppure sulla frazione Montagna oppure ai confini tra foggia e Manfredonia dove c’è Amendola oppure vicino lo sciale degli zingari? E per che cosa poi? Centinaia o migliaia di posti di lavoro? Gradite risposte


  • agguerrito

    Inetto che non sei altro….. ci sono km e km di terreno tra Manfredonia e Zapponeta. Se poi la tua mente si ferma solo sulla costa non è certo colpa mia, ma della tua maestra che non ti ha reso dotto abbastanza.
    X poi ricordarti che giù al Monte Aquilone si rientra nel comune di San Giovanni Rotondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati