GarganoManfredonia
Nota stampa

De Leonardis: “Adp, discussione chiara in Consiglio regionale”

Di:

Bari. Nota del Presidente del Gruppo Area Popolare, Giannicola De Leonardis. “Non è mia abitudine commentare indiscrezioni e ‘sussurri’, per il rispetto che sento e devo alla carica che ricopro, all’istituzione e ai cittadini pugliesi. Ma da settimane, giorno dopo giorno, apprendiamo dagli organi di informazione ormai anche i dettagli della fusione tra la Gesac – che gestisce l’aeroporto di Napoli Capodichino – e Aeroporti di Puglia, società interamente controllata dalla Regione Puglia. Un’operazione mai smentita dall’esecutivo; dall’enorme impatto sull’economia pugliese, sulla crescita e sullo sviluppo di un sistema aeroportuale che, pur con una visione miope e accentratrice che ha penalizzato soprattutto lo scalo civile ‘Gino Lisa’ di Foggia, ha comunque registrato una crescita significativa e costante, che ha permesso a più comparti di rilanciarsi in Europa e nel mondo.

Un’operazione che si sta(rebbe) svolgendo senza alcuna procedura di evidenza pubblica, una privatizzazione di fatto; e bypassando completamente il Consiglio regionale, nonostante le ripercussioni fin troppo prevedibili, anche a livello occupazionale (e non è un caso che anche importanti organizzazioni sindacali di categoria siano allarmate e abbiano apertamente manifestato i loro dubbi e la propria contrarietà). Proprio per il rispetto dovuto cui facevo riferimento nella premessa del mio intervento, mi sembra allora altrettanto doveroso che il presidente Emiliano, l’assessore Giannini e i vertici di Aeroporti di Puglia vengano a riferire in Consiglio quanto sta accadendo, per non ridurre e svilire l’assise a una mera assemblea chiamata a certificare operazioni già chiuse in altre sedi, e per dare un senso vero alle parole ‘confronto’ e ‘partecipazione’, che non possono essere interpretate sempre e solo in chiave discrezionale”.

redazione stato quotidfiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati