Cronaca
Nota stampa

Lavoro stagionale Naspi, approvata mozione M5S

"Abbiamo inoltre impegnato il Governo regionale - proseguono i cinquestelle - a farsi portavoce, alla luce delle difficoltà legate alla contrazione del periodo di lavoro"

Di:

Bari. “Esprimiamo soddisfazione per l’approvazione all’unanimità del Consiglio regionale della nostra mozione che chiedeva un impegno del governo regionale per la tutela del lavoro stagionale dei lavoratori a termine del settore del turismo e la promozione di un tavolo interministeriale.” lo dichiarano i consiglieri del Movimento 5 stelle Gianluca Bozzetti, Grazia Di Bari, Rosa Barone, Marco Galante e Antonella Laricchia.

“Abbiamo inoltre impegnato il Governo regionale – proseguono i cinquestelle – a farsi portavoce, alla luce delle difficoltà legate alla contrazione del periodo di lavoro e alla conseguente riduzione del reddito dei lavoratori stagionali, di iniziative, tra le quali l’attivazione di un tavolo interministeriale tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, il Ministero dello Sviluppo Economico, al fine di coinvolgere tutti gli attori sociali, sia per approntare politiche ed interventi mirati al sostegno della stagionalità nel turismo sia per prevedere l’estensione del periodo di transitorietà della nuova disciplina della «Naspi» per i lavoratori stagionali. Tutto ciò – concludono – al fine di evitare traumatiche conseguenze di carattere economico e sociale, ed assumere iniziative per sensibilizzare il Governo ed il Parlamento nazionali affinché tale lacuna della normativa nazionale sulla NASPI venga sanata prevedendo una indennità da erogarsi ai lavoratori stagionali del settore turismo, equivalente per durata temporale, alle settimane di effettivo lavoro prestato.”

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati